Quantcast

Banner Gori
Ciro RAIMONDO
juvestabia - news

Raimondo: “Juve Stabia, un calo ci può stare. Non mollare”

Abbiamo parlato del momento della Juve Stabia con un ex giocatore delle vespe come Ciro Raimondo durante la puntata de “il Pungiglione Stabiese”:

“ Il calcio è uno sport particolare. Ci sono momenti di alti e momenti di bassi. La Juve Stabia, in questo momento, non è al massimo e sta tirando un po’ il fiato dopo una lunga striscia di risultati positivi. Ci sta, fa parte del gioco. È normale che ci si aspettava una vittoria delle vespe contro il Trapani ma il calcio è strano e può accadere di tutto. La Juve Stabia deve stare tranquilla perché la B è lunga e difficile e possono capitare momenti no. Il Livorno ha vinto a Verona e il Liverpool ha perso in casa del Watford, questo per far capire che nel calcio può accadere davvero di tutto. C’è il tempo di recuperare e bisogna restare uniti e concentrati.

La Juve Stabia, nell’ultimo periodo, ha preso molti gol. Possono essere tante le cause, sarà il mister Fabio Caserta a dover trovare la soluzione il prima possibile. Lo scorso anno ha dimostrato di essere bravissimo vincendo il campionato e subendo pochissimi gol. Può trovare la ricetta giusta. Credo che la Juve Stabia stia pagando anche un po’ un calo fisico più che fisiologico. È frutto della preparazione, ci si augura che ci sia uno sprint finale per acciuffare la salvezza. Ora ci sarà questa gara con il Pordenone che praticamente non è stata preparata a causa dei tempi ristretti. È una partita in cui sono favoriti i friulani ma nel calcio mai dire mai.

Ciro Polito? È un bravo ds. Ha fatto bene lo scorso anno e sta facendo bene quest’anno. La Juve Stabia è in buone mani, lui svolge bene il suo lavoro stando vicino quotidianamente ai giocatori che ha scelto insieme al tecnico Caserta. Castellammare è una piazza che va vissuta quotidianamente perché la gente è calorosa e ti sta sempre vicino. Il difetto, come in tutto il meridione, è che nei momenti negativi i problemi spesso vengono ingigantiti.

Ai tifosi dico che la Juve Stabia in B è un patrimonio della città e che le vicende societarie non devono essere appesantite ancora di più. I diretti interessati dovranno sistemare tutto per il bene delle vespe.”

Print Friendly, PDF & Email
loading...

In merito all'autore

Salvatore Sorrentino

Salvatore Sorrentino

Diplomato al liceo scientifico Francesco Severi di Castellammare. Studente di Giurisprudenza presso la Facoltà Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista da marzo 2017. Amante del calcio nazionale e internazionale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat