Quantcast
Banner Gori
Pezzella Juve Stabia
juvestabia - news

Pezzella (ex Juve Stabia): “La promozione in B è stata meravigliosa”

Luigi Pezzella, ex difensore della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese”: tutte le sue dichiarazioni

Pezzella (ex Juve Stabia): “La promozione in B è stata meravigliosa”

Luigi Pezzella, ex difensore della Juve Stabia, è intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese “che va in onda ogni lunedì dalle ore 20.30 in diretta sulla pagina Facebook “Juve Stabia Live”

Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it

“Quello che è successo durante la partita Casertana-Viterbese è solo la ciliegina sulla torta. A causa del Covid, il campionato risulta anomalo e falsato. Addirittura ci sono squadre che non hanno giocato per un mese e mezzo. Con la Casertana è stato toccato il fondo. Io non so di chi sia la colpa ma sicuramente non è stata fatta una bella figura. Intanto è stata penalizzata la Casertana perché i punti iniziano a pesare  e anche se avesse deciso di non giocare avrebbe preso un punto di penalizzazione. Sicuramente per risolvere il tutto sarebbe dovuta intervenire la Lega. Andavano tutelati tutti i calciatori in campo, non solo quelli della Casertana ma anche quelli della Viterbese, visto che poi altri 2 calciatori in campo della Casertana sono risultati positivi.

Per quanto riguarda il calcio giocato, investirci in questo momento è da eroi. Il calcio senza introiti e senza tifosi perde un patrimonio importante per le società, anche perché la maggior parte dei presidenti di Serie C sono piccoli imprenditori e gli introiti derivanti dai diritti tv non sono come in serie A.

Personalmente ho vinto due campionati e una coppa Italia con la Juve Stabia, però la promozione in Serie B è stata un qualcosa di meraviglioso. Prima dei playoff già si respirava un atmosfera positiva, noi eravamo convinti di arrivare fino in fondo. La finale di Roma è il ricordo più bello che ho, poi quando vinci i ricordi sono sempre belli. Ho un ricordo stupendo sia della città di Castellammare che delle persone e quando si parla della Juve Stabia è sempre un piacere per me.

Ho sempre stimato il presidente Manniello perché lo ritengo persona leale e schietta e poi era un presidente tifoso. Ha dato tutto quello che poteva dare alla Juve Stabia. Personalmente non conosco il presidente Langella ma ne sento parlare molto bene.

Per quanto riguarda la Juve Stabia attuale penso che dopo una retrocessione non è mai facile ripartire. È cambiato quasi tutto, si è ripartiti da una nuova società, da una squadra giovane che ha grandi qualità tecniche e da un allenatore molto preparato.

La Juve Stabia propone un bel calcio e  sono convinto che arriverà tranquillamente nei playoff e sarà protagonista”. 

a cura di Giuseppe Rapesta

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più