Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia Crotone Calcio Serie B Castellammare (1)
juvestabia - news

Juve Stabia – Crotone, le pagelle: Da 8 le mosse di mister Caserta

Calò, Forte e Addae le firme del successo della Juve Stabia, ma non ci dimentichiamo di Provedel che salva il risultato.

Al termine della gara Juve Stabia – Crotone che ha visto le Vespe andare in vantaggio, poi sotto e poi nel finale trovare il guizzo vincente con il colpo di testa di Addae (ex della gara), abbiamo valutato la prestazione dei calciatori gialloblè in campo:

Ivan Provedel voto 7
Salva in almeno tre circostanze la sua porta sulle conclusioni di Armenteros, Barberis e Mazzotta ma è bravo anche nelle uscite alte e basse a non farsi trovare impreparato. Non può nulla sui due goal.

Roberto Vitiello voto 5.5
Il capitano ci mette sempre tanta grinta, fa un salvataggio su Benali nel primo tempo da miglior giocata difensiva della settimana ma come tutta la difesa GialloBlè soffre gli scambi corti e il fraseggio veloce del Crotone come nell’occasione del goal di Banali e dell’occasionissima di Mazzotta all’80’.

Lito Fazio voto 5
Stavolta l’ottimo Lito soffre tanto le giocate del duo Armenteros – Simy. Sbaglia un paio di uscite, soprattutto nel primo tempo che portano il Crotone a sfiorare più di una volta il goal.

Magnus Troest voto 5.5
Torna dopo la squalifica e si nota la sua presenza anche se il Crotone sfonda con troppa facilità e soprattutto centralmente nel primo tempo. Troppo leggero nel contrasto con Simy che di tacco serve facilmente Armenteros per il primo goal crotonese.

Luca Germoni voto 5.5
La sua fase offensiva è sempre da sufficienza piena, sfonda con facilità nel primo tempo e non soffre particolarmente Molina, ma con Mustacchio va più in difficoltà. Meglio nel finale con Ricci alle spalle.

Bright Addae voto 7
Il goal è solo la ciligiena sulla torta di una partita giocata con furore agonistico, voglia e tanta determinazione. Il Crotone gioca in velocità e nella seconda parte del primo tempo va in difficoltà anche lui, ma con il 4-2-3-1 che in difesa era più un 4-5-1 della ripresa la sua fisicità si nota. Firma un altro bivio fondamentale del campionato della Juve Stabia con il secondo colpo di testa decisivo, come a Verona e anche in questo caso finisce 3-2.

Giacomo Calò voto 7
Due assist su calcio d’angolo, e fanno 10 in campionato, il suo destro fatato a giro per il goal del 2-2. Basterebbe questo per in 8 pieno in pagella, ma soffre tanto in fase difensiva e il Crotone sfonda sempre li e per questo scende un pò il suo voto che resta, giustamente altissimo.

Alessandro Mallamo voto 6.5
Ancora una volta le sue caratteristiche di velocità di esecuzione e capacità di capire il momento del match lo portano ad essere utilissimo nelle due fasi, meglio quella d’attacco come nelle sue corde ma si nota anche la crescita in personalità.

Alfredo Bifulco voto 6
Gioca bene sia da vertice alto del rombo di centrocampo nel 4-3-1-2 sia da mezzala sinistra nel 4-2-3-1 ma si fa preferire proprio nel secondo tempo. Salta di frequente l’uomo ma rispetto ad Ascoli va meno al tiro ed è meno nel centro dell’azione, ma questa era un’altra partita.

Dal 27′ s.t. Salvatore Elia senza voto
Sfortunatissimo il talento scuola Atalanta che quest’anno è tartassato dai problemi muscolari. Nei 6 minuti in campo fa in tempo solo ad effettuare un paio di scatti ma poi si ferma di nuovo.

Dal 33′ s.t. Giacomo Ricci voto 6
Gioca in finale di partita e in un paio di occasioni di fa notare per ottimi anticipi sui diretti avversari ma si fa sfuggire anche Benali in un paio di occasioni. Nel complesso sembra più sicuro di Germoni in fase difensiva.

Luigi Canotto voto 6.5
La sua velocità mette in seria difficoltà il Crotone nel primo tempo, sfiora il 2-0 ma in quel caso è bravo Cordaz a salvare con i piedi. Nel secondo tempo si vede si meno come esterno nel 4-2-3-1 ma da una mano notevole nel far abbassare i ritmi del Crotone che nella prima mezz’ora della ripresa non sfonda più centralmente.

Dal 41′ s.t. Alessandro Rossi senza voto
Difficile dargli un voto per 8 minuti giocati, ma quando c’è lui in campo succede sempre qualcosa. Conquista una punizione sulla tre quarti da cui nasce l’angolo del 3-2.

Francesco Forte voto 7
Il morso dello Squalo agli “squali” crotonesi è l’undicesimo in campionato e arriva in stile ‘scorpione’ con un avvitamento che regala il primo goal della Juve Stabia in una partita fantastica.

Fabio Caserta voto 8
Parte con il 4-3-1-2 ma dopo 15 minuti strepitosi il Crotone prende in mano il match. Nel momento di difficoltà trova sempre il modo per cambiare volto al match e dopo l’intervallo piazza Addae e Calò davanti alla difesa, e con il 4-2-3-1 chiede tanto sacrificio a Bifulco e Canotto che con Mallamo formano un 4-5-1 che il Crotone attacca con più difficoltà ad inizio ripresa. Non si ferma però all’accontentarsi del pareggio e con i centrimetri di Rossi nel finale torna a due punte ed è premiato dalla ‘zuccata’ da tre punti di Addae.

A cura di Mario Di Capua

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Di Capua

Mario Di Capua

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat