Quantcast
Banner Gori
Pasquale Padalino Juve Stabia Palermo Serie C 2020-2021
juvestabia - news

Padalino: “Il Foggia non da punti di riferimento in attacco. Insidia per noi”

Pasquale Padalino, tecnico della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con il Foggia

Padalino: “Il Foggia non da punti di riferimento in attacco. Insidia per noi”

 

Pasquale Padalino, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Foggia di mister Marchionni.

Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Buon anno a tutti innanzitutto. La squadra è rientrata dieci giorni fa dopo le vacanze forzate per il periodo natalizio. Si sono presentati tutti dopo aver eseguito un programma dato dal dal preparatore. Il rientro è stato con tutte le conseguenze derivanti dallo stop di dieci giorni. ma sono tutti rientrati nei parametri. Il rientro è stato buono e abbiamo continuato a curare gli aspetti tecnico-tattici oltre che quello fisico. Il rientro a Foggia lo vivo per la terza volta. Faccio l’allenatore della Juve Stabia e conta solo la partita. Oltre tutto non ci saranno i tifosi ma ovviamente non dimentico che in quella città ci sono nato e ci sono stato sia da calciatore che da allenatore. Le mie emozioni sono ovviamente tante.

Loro non  danno punti di riferimento in avanti ed è una grossa insidia per noi. Lo sono stati anche per le altre squadre. In un sistema ormai collaudato ormai da un anno e mezzo a questa parte. Anche nella precedente stagioni alcuni hanno perseguito questo schema tattico. Sono una grande insidia per tutti. Il Foggia – continua Padalino – oltre ai tanti gol fatti sarebbe a pari punti con la Ternana nelle ultime 5 gare di campionato. Sono una squadra di tutto rispetto. Entrambe le squadre hanno avuto un momento positivo. La mia squadra si dovrà subito mentalizzare come se non ci fosse mai stato uno stop così lungo per dare continuità ad un campionato che per noi ha ancora molto da dire. In queste ultime due gare del girone di andata più la gara da recuperare con la Casertana, dobbiamo raccogliere più punti possibile.

Non avremo Bubas e Bentivegna, Non ci sarà Cernigoi anche se sta riprendendo la sua attività. Non ci saranno Lia, Volpicelli e Mulè. In totale siamo 19 disponibili per affrontare questo match.

Cernigoi è un profilo che avrebbe dovuto farci fare la differenza e che ci avrebbe dato alternative nella struttura di squadra. Abbiamo poi colto l’occasione di prendere Ripa che è una valida alternativa per noi. Al rientro di Cernigoi saremo in tre per il ruolo di prima punta. Il rientro di Cernigoi ci da un’altra freccia nel nostro arco e alza il nostro livello qualitativo. 

Bisogna aver la capacità di isolarsi e analizzare le notizie più o meno veritiere che provengono dal mercato. Alcune volte si tratta di notizie fasulle. I calciatori devono saper gestire il momento senza farsi trascinare da situazioni vere o inventate. Noi siamo vivi sul mercato ma andremo a verificare i profili per rimpiazzare i due usciti Bentivegna e Bubas. E altre situazioni che si possono venire a determinare. 

Parlare di mercato lo trovo fuori luogo perché domani abbiamo una partita importantissima. La concentrazione la voglio spendere solo sulla gara di domani senza farci deviare. Poi dopo la gara ci sarà tempo di parlare di mercato. Nella prossima conferenza ci dedichiamo anche sul mercato e qualche risposta la potrà dare anche il direttore sportivo Ghinassi. 

Sarebbe straordinario piazzarci ai primi 5 posti. Nel girone di ritorno sono convinto che questa squadra farà dei passi in avanti. Poi il piazzamento è difficile da ipotizzare. E’ una squadra completamente nuova tranne 4 elementi. Il nostro obiettivo è da zone alte. Se manteniamo un certo tipo di comportamento come nelle ultime 5 gare magari migliorando qualcosa fuori casa, può essere di buon auspicio per il futuro della nostra stagione”.  

 

a cura di Natale Giusti 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più