juvestabia - news

Mister Nunzio Zavettieri: a Caserta in campo senza paura. C’è delusione per come sono stato trattato..

Nella conferenza stampa che precede il derby tra Casertana e Juve Stabia abbiamo ascoltato il trainer delle Vespe, Nunzio Zavettieri.

Ecco le parole dell’allenatore calabrese:

Ci aspetta una partita molto complicata contro una squadra che punta a vincere il campionato e che si è ulteriormente rinforzata nel mercato di gennaio. Sarà molto difficile ma andremo come sempre lì a fare la nostra partita.

Accetto le critiche perché non mi sono mai tirato indietro. Ma non accetto le parole di chi dice che il sottoscritto abbia terminato le giustificazioni, perché non ho mai accampato scuse o appunto giustificazioni. Anzi, forse nei mesi scorsi avrei dovuto farlo ma proprio per la persona che sono ho preferito evitare. Dico solo che da quando sono qui non ho mai e dico mai avuto tutti gli uomini a disposizione ed anche questa settimana, come sempre, è stato così e dovrò combattere con le assenze.

Tornando al match di Pagani ci tengo a difendere chi è stato oggetto più degli altri della critica, parlo di Grifoni e Rosania soprattutto. La sconfitta è colpa di tutti così come la reazione della ripresa non è stata merito solo dei vari Maiorano, Contessa e Del Sante ma di tutta la squadra. Peccato che l’ottimo secondo tempo non abbia portato al pareggio che sarebbe stato meritato.

Sappiamo che a Caserta ci sarà una cornice di pubblico importante e questo renderà il match ancor più difficile. Sappiamo anche che queste sono partite belle da giocare, e che possono invertire l’andamento della stagione. Speriamo che i nostri tifosi possano seguirci in tanti e possano spingerci a dare il massimo e a fare risultato.

La Casertana è una corazzata in tutti i reparti, ha in organico giocatori che sono solo di passaggio in Lega Pro e che sono un lusso per la categoria. Dal canto nostro punteremo su quelle che sono le nostre qualità per far male agli avversari; sicuramente dovremo stare attenti a non scoprirci troppo ma senza dubbio il nostro obiettivo è quello di fare punti. Quello che più mi preme, a prescindere dai moduli e dalla tattica, è che la squadra abbia l’atteggiamento cattivo, indomito, corsaro che non si è visto nel primo tempo di Pagani. Se domenica lasciamo la paura negli spogliatoi, sono sicuro che possiamo fare una grande partita.

Sarà fondamentale il sostegno dei nostri tifosi. A questo proposito ci tengo a dire che sono rimasto molto male per come sono stato trattato in questa settimana. Accetto ogni sorta di critica professionale ma gli insulti a me ed alla mia famiglia mi hanno fatto molto male. Spero che la partita di domenica possa permetterci di mettere alle spalle questa brutta settimana.

Raffaele Izzo

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania