Quantcast
Banner Gori
Michele Imparato Metropolis Juve Stabia
juvestabia - news

Michele Imparato: Juve Stabia squadra competitiva, da terzo-quarto posto

Michele Imparato, giornalista di Metropolis Quotidiano, è intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione “Juve Stabia Live” che va in onda ogni giovedì dalle ore 21 in diretta sulla pagina Facebook “Juve Stabia Live”.

Queste sono state le sue parole raccolte e sintetizzate dalla nostra redazione sportiva:

“La morte di Maradona è un momento tristissimo per tutto il calcio, del quale ne è stato l’essenza.
Pur essendo un bambino quando giocava, ricordo perfettamente quei momenti, attraverso Maradona ho conosciuto la passione per il calcio, dalla quale poi ne è scaturita la mia professione di giornalista.

Castellammare e Napoli sono accomunate da due eterni numeri 10 Musella e Maradona e questo legame è ben rappresentato anche dalle due tifoserie che sono unite da un rapporto di amicizia. Complimenti alla curva sud e alla società per la coreografia fatta in onore di Diego.

Diego Maradona ci lascia dal punto di vista umano la testimonianza di un giocatore dal cuore immenso, ricordiamo che durante l’esperienza a Napoli è stato ambasciatore dell’Unicef, e sono molti gli eventi benefici a cui ha partecipato. La sua vita l’ha vissuta con qualche eccesso, facendo solo male a sé stesso senza fare male a nessuno.

Per quanto riguarda la Juve Stabia, il prossimo derby sarà come ormai ci stiamo abituando una partita strana a causa della mancanza dei tifosi, speriamo che questo 2020 passi presto, la Paganese è una squadra che fa minutaggio, costruita sui giovani, ha qualche giocatore di esperienza come Scarpa e Diop nostro ex.

Le Vespe dopo la vittoria di sabato scorso contro la Viterbese si trova alla prova del nove in questo match, in caso di vittoria potrebbe acquistare la giusta consapevolezza e aprirsi a scenari impensabili fino a pochi mesi fa quando la squadra è stata costruita in pochi giorni a causa del trasferimento della società.
Ritengo che sia una squadra competitiva da 3 o 4 posto, perché la Ternana e il Bari hanno qualcosa in più, però a Gennaio puntellando la squadra con acquisti mirati nulla si può escludere, soprattutto se riesce a mantenersi in scia dei primi posti.

Senza nulla togliere a Francesco Ripa penso che la situazione attaccante sia rimandata a Gennaio visto che è stato 10 giorni ad allenarsi senza essere stato tesserato.

Per quanto riguarda la formazione penso che Troest non possa essere recuperato, però Codromaz e Mulè sono delle alternative importanti che possono permettere a Padalino di dormire sonni tranquilli, considerando che ritornerà disponibile Allievi.

La squadra è stata costruita con le giuste alternative in ogni reparto, mettendo in atto un programma a lungo termine e dobbiamo avere fiducia senza criticare eccessivamente”

A cura di Giuseppe Rapesta

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giuseppe Rapesta

Giuseppe Rapesta

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più