juvestabia - news

Maxime Giron: “A Siracusa per vincere a prescindere dalla fratellanza tra le due tifoserie” (VIDEO)

Maxime Giron

Nel corso della conferenza stampa della vigilia del match “della fratellanza” tra il Siracusa e la Juve Stabia si è presentato in sala stampa il neo acquisto Maxime Giron. Il terzino sinistro di origini francesi ha parlato con noi della sua esperienza alla Reggiana, ma soprattutto delle sue aspettative con la maglia gialloblù.

Queste che seguono sono state le sue parole:

Maxime Giron arrivi alla Juve Stabia dopo un lungo corteggiamento, cosa ti ha convinto a scegliere la nostra squadra?

La Juve Stabia è stata la società che mi ha cercato di più, mi ha fatto molto piacere ed è per questo che ho preso questa destinazione.

Un campionato molto difficile quello della Reggiana, fino a poche giornate fa stavate nelle prime posizioni, poi cosa è successo?

Guarda, non ti so rispondere, secondo me abbiamo avuto difficoltà in qualche partita che purtroppo ci ha fatto perdere posizioni in classifica, pero in verità non ne conosco veramente il motivo.

Esperienza all’Avellino, esperienza alla Reggiana adesso la Juve Stabia, che cosa ti aspetti da questa nuova esperienza?

Sinceramente, mi aspetto di crescere tanto perché ho tanto bisogno sia di crescere sia di giocare.

In passato hai già incontrato la Juve Stabia quando indossavi la maglia del  Melfi, dacci un tuo parere sulla tifoseria di Castellammare?

Ho un ottimo ricordo della tifoseria di Castellammare, ebbi un’ottima impressione anche se in quella partita non scesi in campo ma mi accomodai in tribuna.

Il tuo ruolo è terzino sinistro dovrai essere il vice Liviero, alle prese con un infortunio. Ti pesa questa posizione?

No assolutamente, perché a Reggio mi trovai in una situazione molto simile, poi sono riuscito sul campo a guadagnarmi un posto da titolare.

La prossima sfida col Siracusa è una partita particolare, come credo che tu sappia le due tifoserie sono unite da un legame di fratellanza. La Juve Stabia ha l’obbligo di vincere perché le prime iniziano a scappare in classifica.

Noi andremo li per vincere a prescindere da tutto, anche se a dir la verità questa cosa delle tifoserie non la sapevo.

Com’è la tua condizione fisica?

Ovviamente deciderà il mister se schierarmi in campo o meno, io fisicamente sono pronto infatti sabato scorso ho giocato con la Reggiana.

Puoi fare solo il terzino sinistro o puoi ricoprire anche qualche altro ruolo?

Finora in Italia ho sempre giocato come terzino sinistro, ho fatto anche il quinto ma ho sempre giocato da esterno.

A cura di Andrea Alfano


copyright-vivicentro

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale