Quantcast

Banner Gori
Renato Mancini
juvestabia - news

Mancini: “Si vede già la mano di Padalino. Sarà un anno transitorio”

Renato Mancini, ex difensore della Juve Stabia, è intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione “Juve Stabia Live”: tutte le sue dichiarazioni

Mancini: “Si vede già la mano di Padalino. Sarà un anno transitorio”

 

Renato Mancini, ex difensore della Juve Stabia, è intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione “Juve Stabia Live” che va in onda ogni giovedì dalle ore 21 in diretta sulla pagina Facebook “Juve Stabia Live”.

Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Mi dispiace per come è finita la scorsa stagione della Juve Stabia. E’ stata una cosa inconsueta. Fare 5 punti nelle ultime 12 gare è stato uno schifo. Non mi sarei mai aspettata una debacle del genere. In 12 gare c’erano 36 punti a disposizione e si poteva fare meglio. Ora si è già voltato pagina con i risultati delle prime tre giornate. La juve Stabia ora è viva e non è più la squadra senza spina dorsale del post-lockdown. Le Vespe hanno messo la basi per fare bene. Questo sarà un anno transitorio perché c’è da ricostruire la società. Ci vuole forza e unione per poi prendere i frutti già l’anno prossimo. 

Vedo ottimismo ed è la migliore cosa. Si vede gioco e si vede la mano di mister Padalino che ho avuto modo di conoscere. E’ la persona giusta per Castellammare. Ci vuole tempo per amalgamare la rosa. Si vede bene già la mano del mister nel gioco espresso. La Juve Stabia non è favorita, se il pubblico ha pazienza la vedremo protagonista nei prossimi anni. Non sarà facile quest’anno. 

Le Vespe sono state brave a vincere a Vibo dove non era facile. Domenica si gioca contro una Virtus Francavilla molto scorbutica con un 3-5-2 molto consolidato. Sarà una gara non facile, da non sottovalutare. Ma sarà una fase di crescita anche questa gara. A lungo termine la vedo molto bene la Juve Stabia ma non per quest’anno che è una vera Serie B2 più che una Serie C. 

Il gol subito a Catania? Sui calci piazzati la difesa c’entra poco. Anche perché dieci undicesimi della squadra sono in area e ognuno ha un compito diverso. E’ un problema – continua Mancini – che può diventare psicologico se si ripete di domenica in domenica. Ma è un problema che si supera solo col lavoro quotidiano. 

Per la Juve Stabia credo ci vogliano 6-7 giornate per vedere la squadra in buona forma. C’è chi ha cambiato tantissimo come il Catanzaro, ma anche altri che hanno cambiato meno. Bari e Ternana sono squadre da attenzionare maggiormente in ottica campionato. Ci sono 2-3 squadre che poco c’entrano con questo campionato perchè è una B2 e non una Serie C. E sarà un campionato combattuto sicuramente fino alla fine”. 

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più