Quantcast

Banner Gori
Venezia Juve Stabia Live
juvestabia - news

Rileggi LIVE – Venezia-Juve Stabia 1-0 (47° Maleh)

Venezia-Juve Stabia, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Penzo” di Venezia: le Vespe cercano il bis dopo la grande vittoria col Chievo

Rileggi LIVE – Venezia-Juve Stabia 1-0 (47° Maleh)

 

90°+5 finisce con una pesantissima sconfitta la sfida del “Penzo” per la Juve Stabia. Vespe anche sfortunate perché nella ripresa avrebbero meritato il pareggio che sarebbe anche arrivato per un gol ingiustamente annullato a Forte per un fuorigioco inesistente. Ma Juve Stabia che colpevolmente ha regalato il primo tempo agli avversari a causa anche di un atteggiamento tattico palesemente errato di mister Caserta. Classifica che si fa pesantissima per le Vespe che rischiano anche la retrocessione diretta per il Cosenza che si trova ad un punto dopo la vittoria di stasera contro il Pisa. Vespe di nuovo in campo lunedì sera contro la Cremonese.

83° ammonito Calò. Un istante prima grande salvataggio di Provedel su Fiordilino

73° ammonito Rossi per la Juve Stabia

69° colpo di testa pericoloso di Troest su angolo ma Lezzerini si supera mettendo in angolo

68° Longo va vicinissimo al raddoppio per il Venezia in girata di sinistro su cross dalla sinistra

66° entrano Addae e Rossi tra le Vespe per Bifulco e Calvano

65° cross di Fazio dalla fascia destra ma nessun attaccante gialloblù si fa trovare pronto

59° punizione di Calò, gran parata di Lezzerini e sulla ribattuta Canotto mette sul fondo

54° ancora Juve Stabia in gol ma in questo caso c’è un evidente fallo di Forte su Lezzerini. In campo comunque una Juve Stabia nettamente diversa da quella del primo tempo

51° ammonito Modolo per fallo su Forte

50° va in gol la Juve Stabia con Francesco Forte servito ottimamente da Bifulco ma l’arbitro annulla per un fuorigioco molto ma molto dubbio

49° Canotto si libera bene in area di rigore ben servito da Mallamo ma si allunga la palla e sfuma un’ottima occasione

47° ammonito Vacca. Nella Juve Stabia sono entrati Ricci e Canotto per Vitiello e Mastalli. Juve Stabia che passa al 4-2-3-1

SECONDO TEMPO

48° finisce il primo tempo con il Venezia meritatamente in vantaggio. Una Juve Stabia troppo spuntata in avanti che non gioca assolutamente sulle fasce e che va inesorabilmente sempre al centro a schiantarsi sul muro difensivo dei lagunari senza essere  mai pericolosa. Tre passi indietro per la squadra di mister Caserta rispetto alle buone prove offerte contro Frosinone e Chievo. Non si capisce neanche l’atteggiamento tattico della Juve Stabia: un 4-3-1-2 che ha fatto sì che la Juve Stabia non sfruttasse mai le fasce con un Forte apparso ancora una volta troppo isolato e mai servito bene. Incomprensibile soprattutto la rinuncia a Gigi Canotto che probabilmente verrà utilizzato nella ripresa.

47° Venezia in vantaggio: cross dalla destra di Lakicevic su cui Mastalli non riesce a coprire bene e ne approfitta Maleh per tirare indisturbato a rete con la deviazione di Fazio decisiva per battere Provedel

44° ancora Venezia molto pericoloso: Maleh si beve Vitiello sulla sinistra e mette al centro una palla su cui Longo viene anticipato da Fazio in angolo. Sull’angolo colpo di testa di Lollo e Provedel blocca senza problemi.

30° prima azione degna di nota: cross dalla fascia destra su cui si avventa di testa Montalto con parata di Provedel

18° Mastalli va al tiro dal limite di sinistro ma la palla termina di poco sul fondo

13° Forte si libera bene al tiro al limite dell’area ma Ceccaroni devia in angolo

9° cross di Maleh molto pericoloso dalla sinistra con la palla che non raggiunge nessun attaccante del Venezia in area di rigore della Juve Stabia

7° punizione di Calò dalla trequarti, fa buona guardia Lezzerini. Juve Stabia in campo con il 4-3-1-2 con Mallamo alle spalle della coppia d’attacco Forte-Bifulco

PRIMO TEMPO

La Juve Stabia allo stadio “Penzo” cerca contro il Venezia un risultato positivo che sarebbe importantissimo ai fini della lotta salvezza dopo la bella vittoria ottenuta in rimonta in soli 9 minuti contro il Chievo. Di contro il Venezia allenato da mister Dionisi che dista solo tre punti e che in caso di vittoria delle Vespe verrebbe agganciato con lo scontro diretto a favore dei gialloblè in virtù anche della vittoria all’andata per 2-0.

Nel Venezia sarà assente Firenze mentre tornano disponibili Caligara, Fiordilino e Montalto. Mister Dionisi, che alla vigilia ha dichiarato di voler archiviare con la Juve Stabia il discorso salvezza, si affiderà come di consueto al modulo tattico 4-3-1-2 con il rombo di centrocampo.

Nella Juve Stabia restano indisponibili Elia (stiramento ad un flessore) e Cissè, mentre recupera e torna in gruppo Adriano Mezavilla. Squalificato l’ex di turno Francesco Di Mariano per l’espulsione rimediata nel finale della partita con il Chievo, tornano disponibili invece Canotto e Vitiello che tornano entrambi dalle rispettive squalifiche.

La gara sarà diretta dal sig. Juan Luca Sacchi di Macerata che sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Schirru e Raspolini. Il quarto uomo sarà il sig. Amabile.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Lollo (Suciu dal 86°), Vacca (Fiordilino dal 60°), Maleh; Capello (Monachello dal 86°), Montalto (Aramu dal 74°), Longo (Marino dal 86°)

Allenatore: sig. Alessio Dionisi

JUVE STABIA (4-3-1-2): Provedel; Vitiello (Ricci dal 46°), Fazio, Troest, Allievi; Calò, Calvano (Addae dal 66°), Mastalli (Canotto dal 46°); Mallamo (Melara dal 80°), Forte, Bifulco (Rossi dal 66°)

Allenatore: sig. Fabio Caserta

 

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più