Quantcast

Banner Gori
juvestabia - news

LegaPro C Trentunesima giornata, Juve Stabia vs Catanzaro (2-2). La cronaca

Trentunesima giornata del campionato di Lega Pro girone C, allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia si affrontano Juve Stabia e Catanzaro.

Le Vespe puntano a tornare alla vittoria al Menti che manca dalla gara con il Catania del 22 dicembre 2016, mentre il Catanzaro ormai in profonda crisi viene dal pareggio interno con il Monopoli e cerca punti salvezza qui al Menti. Splendida giornata di sole qui a Castellammare con un clima ideale per dedicarsi al calcio giocato.

Juve Stabia: Russo, Cancellotti, Camigliano, Morero, Santacroce, Capodaglio, Matute, Lisi, Cutolo, Paponi, Kanoute.

A disposizione: Bacci, Tabaglio, Liviero, Marotta,Manari, Giron, Salvi, Izzillo, Allievi, Esposito, Mastalli e Rosafio.

Catanzaro: De Lucia, Pasqualoni, Cunzi, Giovinco, Mancosu, Sabato, Sarao, Prestia, Maita, Sirri, Van Ransbeeck.

A disposizione: Svedkauskas, Patti, Gomez, Leone, Campagna, Bensaja, Basrak, Njiki, Imperiale.

Juve Stabia vs Catanzaro La CronacaPrimo Tempo

1’ L’arbitro da il fischio d’inizio.

2’ Grande incursione sulla fascia di Lisi che serve Paponi in area di rigore che non sbaglia realizzando così il gol dell’ 1 a 0.

8’ Santacroce liscia un pallone al limite dell’area permettendo cosi a Sarao di insaccare il pallone alle spalle di Russo.

41’ Gol del Catanzaro: punizione per il Catanzaro per fallo di Camigliano su Giovinco. Il difensore centrale della Juve Stabia viene ammonito. Sugli sviluppi della punizione Prestia di testa impegna Russo alla deviazione in angolo. Dal seguente angolo la difesa della Juve Stabia resta immobile e Prestia questa volta fa centro di testa con la palla che colpisce il palo alla sinistra di Russo e poi finisce in rete.

44’Il quarto uomo concede un minuto di recupero.

45’ Ammonito Van Ransbeeck per fallo su Capodaglio.

Finisce il primo tempo con il Catanzaro in vantaggio a sorpresa per 2 a 1 avendo sfruttato le uniche due occasioni create.

SECONDO TEMPO

45’ L’arbitro da il via alla ripresa.

55’ Amminito Mancosu per fallo su Cancellotti.

59’ La Juve Stabia sostituisce Paponi per Liviero.

61’ Il Catanzaro sostituisce Giovinco per Patti.

66’ La Juve Stabia sostituisce Camigliano per Marotta e il modulo passa al 4-3-3.

72’ Continue scorrettezze da parte dei giocatori del Catanzaro che continuano a spostare il pallone dal punto di battuta, ne nasce un parapiglia dal quale ne fanno le spese, venendo ammoniti, Sanatacroce e Sarao.

75’ Il Catanzaro sostituisce Van Ransbeeck per Bensaja.

79’ Ammoniti Cancellotti e Cunzi a causa di un parapiglia avvenuto nei pressi della panchina stabiese.

82’ la Juve Stabia sostituisce Cutolo per Manari.

87’ Il Catanzaro sostituisce Cunzi per Basrak.

89’ Ammonito Liviero per fallo su Sarao.

90’ L’arbitro concede 4’ di recupero.

91’ Ammonito Capodaglio e Sarao.

91’ Calcio di rigore per la Juve Stabia a causa di un fallo di mano di Pasqualon. Sul dischetto va Kanoute che spiazza l’estremo difensore ospite De Lucia.

93’ Espulso Liviero per un battibecco con il direttore di gara.

94’ Il direttore di gara fischia la fine dell’incontro.

In campo continuano i parapiglia tra i calciatori delle due compagini.

Le Vespe mancano l’occasione di ritornare a vincere tra le mura amiche e vedono allontanarsi il Matera che oggi ha sconfitto il Messina.

La Juve Stabia potrà riprovare ad ottenere la prima vittoria casalinga del 2017 già dalla prossima gara con la Casertana di domenica.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più