Quantcast

Pagelle Juve Stabia Mario Di Capua
juvestabia - news

Juve Stabia – Reggiana, le pagelle delle Vespe: il pubblico vince per distacco

Le Pagelle delle vespe dopo l’incontro di Playoff Juve Stabia vs Reggiana.  Il catenaccio blocca gli avanti stabiesi! Migliora in toto la mediana, bene la difesa.

Branduani voto 6
Serata piuttosto tranquilla per lui che però è bene presente nelle uscite e anche quando arriva qual tiro sbilenco e deviato sembra essere deciso a far ripartire subito la squadra.

Nava voto 6,5
Viaggia che è un piacere nel primo tempo, ben sostenuto da Mastalli e soprattutto con la sicurezza di avere davanti a lui la maestria di Melara. I suoi miglioramenti da settembre scorso ad oggi sono notevoli ma quello che traspare dal linguaggio del corpo e la sicurezza che ha acquisito nello stare in campo

Redolfi voto 6
Nel primo tempo fa venire un brivido lungo la schiena dei cinque mila del Menti quando si addormenta su un passaggio di Allievi a metà strada che per fortuna non diventa goal per la Reggiana. E’ sempre molto preciso e puntuale e con il compagno di reparto sembra discretamente affiato.

Allievi voto 6,5
Ad un certo punto del campionato era diventato addirittura il quarto nelle gerarchie dei centrali difensivi, ma solo per problemi fisici, perché il centrale migliore che ha oggi a sua disposizione Caserta è proprio lui. Lotta con fare gladiatorio ed è sempre preciso nelle chiusure. A Reggio serve una sua prestazione al top.

Crialese voto 6,5
Il suo voto si abbassa un po’ nella ripresa, ma quando gli si chiede di attaccare, crossare, sovrapporsi all’ala o alla mezzala sembra stare nel suo habitat naturale. Nel primo tempo mette in seria difficoltà la Reggiana, perché Strefezza era il palla e lui lo accompagnava bene. Peccato qualche intuizione tardiva. Soffre un po’ di più con Canotto, a cui piace andare sul fondo, non dandogli la possibilità di proporsi in due contro uno che possono far male al ritorno.

Viola voto 6,5
Oggi era in campo la sua migliore versione, perché in almeno un paio di occasioni si è fatto vedere in palloni al limite dell’area, dove non ha colpito solo a causa del sovraffollamento catenacciaro della tattica ultra difensivistica dei reggiani. Bellissimo il suo tentativo con tiro cross dalla destra, ben parato dal migliore degli ospiti, non a caso il portiere Facchin.

Vicente voto 6,5
Metronomo instancabile del centrocampo, ha dettato bene i tempi del gioco stabiese e soprattutto nel primo tempo il suo smistare palloni a destra e a sinistra è stato fondamentale per l’assalto infruttuoso delle vespe. In calo nella ripresa.

Mastalli voto 6
Paragonato con augurio di far la stessa carriera, nel post gara al Marchisio bianconero, da parte del suo mister che lo vedrebbe benissimo in serie A, e sprecato persino in serie B, il bravo e volenteroso capitano gialloblè fa molto meglio della gara contro il Francavilla, ma proprio perché da lui ti aspetti la giocata importante, non prende lo stesso voto dei compagni di reparto. Serve un goal da super eroe come quello al Via del Mare e lui lo sa fare, al ritorno non c’è domani e lui risponderà “presente!”.

Melara voto 5,5
Giocatore sopraffino, un lusso per la categoria, ma si vede che non è al massimo della forma. L’ex Benevento mette in difficoltà nel primo tempo i suoi avversari diretti, grazie anche all’aiuto di Mastalli e Nava, e mette un cross al bacio per Paponi che il marchigiano non riesce a mettere dentro da due passi prendendo il palo. Però da lui ci si aspetta molto di più, non poche giocate estemporanee.

Dal 22’ s.t. Canotto voto 5,5
Come per Melara, anche per lui vale il discorso di un potenziale immenso che però sfrutta poco nella serata. Assurdo provare ad indurre l’arbitro a dargli rigore, beccandosi una giusta ammonizione per simulazione, quando poteva far nascere proprio da una sua grande giocata, a pochi minuti dal termine, la giocata della vittoria. Se limita queste uscite di testa, diventerà un fattore importante anche in serie superiore.

Paponi voto 5
Da un attaccante come lui ti aspetti che quel pallone perfetto messo in area da Melara, venga spinto in rete senza problemi, purtroppo il buon Daniele è sfortunato ma anche un po’ impreciso prendendo il palo esterno. Dopo il goal della tranquillità contro il Francavilla, stasera era importante ripetersi, ma sappiamo che a Reggio, quando sarà in campo si rifarà con gli interessi.

Dal 22’ s.t. Simeri voto 6
A Reggio toccherà a lui dall’inizio, ma anche stasera ha fatto capire come ha tanta voglia di spaccare il mondo e di correre su ogni pallone. La sua voglia, all’inizio della gara allo stadio Mapei potrebbe essere importante, e deve capire che anche in corso d’opera può diventare fondamentale, anche perché nella gara del dentro o fuori, per provare a vincere potrebbe anche giocare in coppia con Paponi.

Strefezza voto 6,5
Se facessero vedere un video con le sue giocate otto mesi fa e con le sue giocate oggi, chiunque potrebbe pensare a due giocatori diversi. Gabriel mostra una classe innata, fa sempre giocate che possono portare a qualcosa e nel primo tempo dal suo lato, Ghiringhelli e soci sembrano ammattire. Cala nella ripresa come tutti.

Dal 28’ s.t. Berardi voto 6,5
E’ il giocatore più in forma dell’intera rosa a disposizione di Fabio Caserta che nel post partita ha fatto capire chiaramente perché lo preferisce dalla panchina, non per una bocciatura ma bensì perché con la sua intelligenza tattica mista alla velocità, quando gli avversari sono stanchi, li può colpire, così come stava facendo stasera, fermato solo da un piccolo tocco di in difensore che ha corretto il suo grande tiro al volo per la parata spettacolare di Facchin.

Matute S.V.

Calò S.V.

Fabio Caserta voto 6
Campionato da 8 pieno per un allenatore alla prima esperienza sulla panchina di una squadra come la Juve Stabia, ma stasera forse poteva fare qualcosa in più, forse inserendo prima gli ottimi panchinari che aveva a disposizione, ma probabilmente il buon Fabio ha in mente qualcosa per giocarsi al meglio il ritorno. Però Berardi un po’ prima, e una staffetta a metà per uno tra Simeri e Paponi sarebbe stata più opportuna. Le pagelle come le partite possono cambiare per episodi, di certo può essere solo orgoglioso di quello che sta facendo.

Pubblico voto 8,5
Finalmente lo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia è tornato una bolgia, non rumorosa e asfissianante come quella degli anni novanta, del duemila, o forse anche di qualche anno prima, ma sono altri tempi quelli attuali. Stasera è stato veramente emozionante rivedere quella passione che traspariva in tanti allo stadio e nelle coreografie eccezionali della Sud, ora tutti quelli che possono devono esserci a Reggio Emilia perché la Vespa può davvero dare scacco a questa REGGIANA!!!

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania