juvestabia - news

Le foto di Juve Stabia vs Siracusa (2-0)

Juve Stabia vs Siracusa Cancellotti Kanoutè Fontana Caserta Sottil Fratellanza Gemellaggio Vittoria Lega Pro Calcio Castellammare Menti (1)

Juve Stabia vs Siracusa foto di Raffaele Verdoliva e Giovanni Donnarumma

Guarda le foto di Juve Stabia vs Siracusa realizzate dai fotografi Raffaele Verdoliva e Giovanni Donnarumma, che ci raccontano così la vittoria delle Vespe con i siciliani di Mister Andrea Sottil allo stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia.

Oltre alle azioni del match abbiamo fotografato il pubblico sugli spalti, cerca la tua foto e richiedici l’originale per e-mail:redazione.sportiva@vivicentro.it

Clicca qui per rivedere tutte le foto

Ieri era una giornata particolare per il tifo stabiese, dopo 5 anni dall’ultima volta, al Menti di Castellammare di Stabia tornavano i fratelli siracusani.

La Juve Stabia si presentava a questo incontro forte delle tre vittorie consecutive (Melfi, Monopoli e Messina), il Siracusa in questo inizio di campionato invece aveva raccolto soltanto due punti.

Nelle fila delle Vespe gli indisponibili erano Del Sante e Zibert che si aggiungevano al lungodegente Capodaglio.

In panchina siedeva Fabio Caserta in luogo dello squalificato Gaetano Fontana.

Prima della partita i tifosi di casa davano spettacolo con una coreografia da brividi, in cui i colori sociali delle due squadre venivano esposti in curva Sud dove erano presente entrambe le tifoserie.

Osservato un minuto di silenzio per commemorare la morte del Presidente Ciampi avvenuta in settimana.

La Juve Stabia scendeva in campo con il solito 4-3-3 con la stessa difesa vista nella precedente gara con il Messina. Le novità principali erano a centrocampo dove Mastalli prendeva il posto di Zibert e Izzillo quello di Salvi e in attacco dove dal primo minuto veniva mandato in campo Montalto.

Pronti via ed al nono arrivava la prima occasione per le Vespe, con Montalto che servito da Izzilo sprecava malamente davanti all’ex Santurro. Montalto dopo 3′ cercava di rimediare all’errore precedente e tentava una sortita offensiva sulla quale era ancora bravo Santurro che gli respingeva il tiro.

Dopo una fase di relativa calma in cui le Vespe cercavano il varco giusto senza impensierire gli avversari, arrivava la rete del vantaggio. Era il 33′ quando Liotti serviva nel corridoio Kanoutè che con un colpo di testa preciso superava Santurro per la gioia del pubblico di casa. Il Siracusa accusava il colpo, tant’è che dopo 5′ arrivava il raddoppio delle vespe con Cancellotti che approfittava di un errore della difesa siciliana e dopo un grande slalom realizzava la sua seconda rete con la maglia della Juve Stabia. Nei minuti finali del primo tempo Morero, stremato, lasciava il posto ad Amenta.

Nell’intervallo ancora canti e striscioni in onore della fratellanza che lega le due tifoserie.

Nel secondo tempo poche emozioni ed occasioni da rete che latitavano, le vespe cercavano il gol della definitiva tranquillità senza trovarlo mentre il Siracusa pur giocando con maggior scioltezza non riusciva a creare niente di importante in avanti.

Nei minuti finali del match grossa ingenuità di Amenta che, già ammonito, ostacolava il rinvio di Santurro guadagnandosi la seconda ammonizioni e lasciando i suoi compagni in 10 e senza un ricambio per la prossima partita a Fondi. Dopo tre minuti di recupero finisce la partita.

La Juve Stabia dunque riesce ad incamerare la quarta vittoria consecutiva e vola al secondo posto provvisorio, in attesa del risultato del Foggia che stasera scenderà in campo nel posticipo della quinta giornata, ad un solo punto dal Lecce capolista. Domenica sera trasferta a Fondi con l’obiettivo di continuare a vincere per continuare a sognare.

Juve Stabia – Siracusa   2-0

Juve Stabia: 22 Russo, 2 Cancellotti, 5 Atanasov, 7 Kanoute (85′ 3 Liviero), 10 Marotta, 14 Liotti, 18 Morero (43′ 6 Amenta), 19 Izzillo, 21 Esposito (58′ 23 Lisi), 24 Mastalli, 30 Montalto. A disposizione: 1 Bacci, 28 Riccio, 11 Sandomenico, 13 Camigliano, 17 Salvi, 20 Petricciuolo, 25 Strianese, 27 Rosafio, 29 Ripa. Allenatore: Fabio Caserta (Fontana squalificato)

Siracusa:1 Santurro, 3 Dentice (46′ 8 Giordano), 4 Baiocco, 6 Turati, 10 Catania, 14 Spinelli, 16 Di Dio, 18 Talamo (64′ 7 Longoni), 19 Valente (6′ 15 Dezai), 20 Brumat, 24 Pirrello. A disposizione: 12 Serenari, 2 Filosa, 9 De Respinis, 13 Sciannamè, 17 Scardina, 23 Palermo, 25 Toscano, 26 Cassini, 27 De Vita. Allenatore: Andrea Sottil

Arbitro: Nicola De Tullio di Bari

Assistenti: Domenico Palermo di Bari e Fabio Pappagallo di Molfetta

Marcatori: 33′ Kanoute, 39′ Cancellotti (JS)

Ammoniti: Amenta (JS), Giordano (S)

Espulso: 82′ Amenta (JS) per somma di ammonizioni

Angoli: 6-3

Recuperi: 2′pt, 3′st

Note: spettatori totali 1.514 (paganti 742, per un incasso di € 10.950,00 + abbonati 772, per una quota di € 5.174,00).

In merito all'autore

Mario Vollono

Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli.
Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale