Quantcast

Banner Gori
juvestabia - news

Juve Stabia, la storia recente in Tim Cup

Questa sera, all’Armando Picchi di Livorno, sarà ancora tempo di Tim Cup per la Juve Stabia, subentrata nella prima coppa nazionale al posto della Paganese, rifiutata dalla Covisoc. Le vespe, negli ultimi anni, hanno raccolto risultati importanti in Coppa Italia, sintomo che la società del patron Manniello ha intenzione di fare bella figura in tutte le competizioni in cui partecipa. Riavvolgendo il nastro, la lunga striscia consecutiva di partecipazioni in Tim Cup della Juve Stabia inizia nella stagione 2010-2011 quando le vespe furono eliminate al primo turno dal Ravenna per 2-1, venendo poi “retrocesse” in Coppa Italia Lega Pro, competizione vinta in finale, per la prima volta, contro il Carpi. Oltre a vincere la competizione, in quella meravigliosa stagione, la Juve Stabia conquistò anche la promozione in B vincendo ai play off la finale contro l’Atletico Roma. La prima partecipazione da cadetta per la Juve Stabia si fermò ancora al primo turno per mano del Sassuolo, che riuscì a battere 2-1 al Braglia i gialloblù. Il gol di Mbakogu non servì agli uomini di Piero Braglia. La stagione successiva, invece, è senza dubbio la miglior partecipazione della storia per gli stabiesi, in grado di battere 3-0 il Frosinone al Menti e di eliminare successivamente, ancora al Menti, la Sampdoria di Maxi Lopez. Il match terminó 1-1 per effetto delle reti di Maxi Lopez e Danilevicius ma gli stabiesi vinsero ai rigori con Seculin che neutralizzò il rigore decisivo proprio all’ex Catania. La corsa al sogno si fermò in una piovosa serata di novembre al Franchi di Firenze contro la Fiorentina. I Viola di Cuadrado e Borja Valero, grazie a Seferovic ed Hegazi, superarono i gialloblù. La stagione successiva le vespe esordirono con un altro 3-0 questa volta al Gubbio del neo acquisto Sandomenico. Al secondo turno, però, il Varese espugnò il Menti ai rigori. Quella sciagurata stagione ha avuto come epilogo la retrocessione in Lega Pro con soli 19 punti. Dal ritorno nella terza serie la Juve Stabia, in Coppa Italia, è riuscita due volte a raggiungere quanto meno il secondo turno. Nella prima stagione dal ritorno in Lega Pro, il Prato si arrese 1-0 al Menti grazie al bel rigore di Ripa, nel turno successivo ancora il Varese a spegnere i sogni di gloria dei gialloblù. 3-2 al Franco Ossola dopo una bellissima partita. Di Jidayi e Migliorini le reti. Nella passata stagione, il primo turno è stato superato agilmente contro il Melfi al Menti grazie alle reti di Nicastro e Gatto. Nel secondo turno la sorpresa: Gomez e Gatto permettono ai campani di espugnare Lanciano, battendo una squadra di serie B. La rete di Loviso su punizione, al terzo turno, regola la Juve Stabia in casa dell’Alessandria. Risultati di tutto rispetto per la squadra stabiese che stasera punterà a migliorare il suo score…

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Salvatore Sorrentino

Salvatore Sorrentino

Diplomato al liceo scientifico Francesco Severi di Castellammare. Studente di Giurisprudenza presso la Facoltà Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista da marzo 2017. Amante del calcio nazionale e internazionale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat