juvestabia - news

Juve Stabia, inizia l’era Ciccone: le parole dei protagonisti

Da Franco Manniello a Felice Ciccone: la Juve Stabia ha un nuovo Presidente. Il Patron Manniello cede infatti il 67% delle quote societarie a Ciccone, rimanendo però detentore del restante 33%. Questo il riassunto della conferenza tenutasi oggi all’Hotel dei Congressi.

Il primo a parlare è stato il D.G. Clemente Filippi, il quale ha chiarito che la Juve Stabia è stata regolarmente iscritta al prossimo campionato di Lega Pro, con regolare fideiussione. La Covisoc sanzionerà le Vespe con un punto di penalizzazione, dovuta al ritardo nella presentazione delle garanzie fideiussorie.

Successivamente il Patron Manniello ha precisato che l’importo della fideiussione è stato interamente finanziato dai nuovi soci, facenti capo a Felice Ciccone. Manniello ha poi proseguito chiarendo come l’avvicinamento col nuovo Presidente sia avvenuto grazie al commercialista Fogliamanzillo, da sempre vicino alle dinamiche della Juve Stabia; proprio Fogliamanzillo, conoscendo la voglia di Ciccone di investire sul territorio, ha facilitato la conoscenza tra i due. Manniello ha glissato con riferimento al Sindaco Cimmino, evidentemente non fortunato nella sua ricerca di risorse per la Juve Stabia. Il Presidente più vincente della storia gialloblù ha poi aggiunto di rimanere in società con il 33% delle quote grazie alla stima mostrata da Ciccone, che ha posto come condizione essenziale per l’acquisto, la permanenza di Manniello nell’assetto societario. Manniello ha poi puntato il dito contro parte della stampa e contro chi in precedenza ha mostrato interesse “interessato” verso l’acquisto della Juve Stabia, spiegando come qualcuno, con l’aiuto di una stampa pronta a scrivere inesattezze, puntasse a prendere le Vespe facendole fallire e ripartendo dalla Serie D. Manniello ha poi confessato come la serietà del gruppo Ciccone, mista all’entusiasmo, siano state decisive nella trattativa, anche alla luce della poca serietà mostrata dei precedenti imprenditori interessati all’acquisto della Juve Stabia.

Il neo Presidente Felice Ciccone, che guida la Financial Private Capital Limited, ha preliminarmente precisato di non essere solo, ma affiancato da un gruppo di soci che hanno progetti ambiziosi per la Juve Stabia. Ciccone ha subito svelato di essere rimasto colpito dalla pulizia e perfezione del bilancio societario facendo pubblicamente i complimenti a Manniello per questi 10 anni di gestione. Ciccone si è detto conoscitore di lungo corso dei gialloblù, svelando come tra i suoi ricordi di infanzia ci sia la figurina Panini dello stemma gialloblù. Ciccone, il quale ha seguito negli ultimi anni le vicende sportive delle Vespe, dalla Serie C alla Serie B e viceversa, si è detto voglioso di puntare sul settore giovanile e sulle affiliazioni delle scuole calcio della zona, risorsa fondamentale per la nuova Juve Stabia. Ciccone ha chiarito come in questa stagione rimarrà tutto invariato l’assetto della società, dal punto di vista tecnico ed amministrativo, ugualmente quelli del settore giovanile. Il nuovo Patron ha inoltre spiegato di non essere una new entry della zona stabiese e sorrentina, essendo da anni conoscitore di Castellammare e di tante città limitrofe. A suggellare il nuovo patto per la Juve Stabia, Ciccone ha ribadito come la permanenza di Manniello, sotto la cui gestione sono arrivati risultati strabilianti, sia stata decisiva per la chiusura della trattativa.

Accetta i  cookies di YouTube per vedere questo video.

Accettandoli YouTube potrà conoscere i contenuti da te visualizzati grazie al servizio di terze parti che stiamo fornendo

YouTube privacy policy

Se accetti la tua scelta verrà salvata e la pagina sarà ricaricata

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania