Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia - Fidelis Andria
juvestabia - news

Juve Stabia, la storia delle gare contro la Fidelis Andria

Juve Stabia, tutti i precedenti con la Fidelis Andria: dal gol di Fumarola del 1976-77 al 3-0 pre-natalizio di due anni fa al “Romeo Menti”

 

La Fidelis Andria sarà il primo vero sparring partner della Juve Stabia nel ritiro estivo di Rivisondoli che, iniziato lo scorso 17 luglio con una sgambatura già effettuata domenica scorsa e vinta dalle Vespe per 5-0 contro una rappresentativa locale, terminerà il prossimo 3 agosto. La gara contro la Fidelis Andria si disputerà domani mercoledì 24 luglio alle 17: 30 mentre il successivo impegno del romitaggio estivo delle Vespe sarà quello di martedì 30 luglio contro il Campobasso sempre alle 17:30 sul campo di Rivisondoli.

Le gare della Juve Stabia contro la Fidelis Andria sono state quasi sempre ricche di gol ed emozioni. Ripercorriamo tutti i precedenti tra le due compagini partendo dal primo vero e proprio incrocio che risale addirittura al campionato 1976-1977 di Serie D girone H. La gara (quarta del girone di andata) giocata al vecchio Stadio S.Marco terminò con la vittoria delle Vespe per 2-1 con le reti per i gialloblù di Di Risio e dell’attaccante Fumarola. Era la Juve Stabia del portiere Elefante, degli esterni bassi Gallo I e Gallo II, del compianto Nicola De Simone e di capitan Lusuardi, dei centrocampisti Di Risio, Bruno e Portelli e infine del trio di attacco composto da Baradello, Cesari e naturalmente da Giovanni Fumarola. Al ritorno in terra pugliese la partita terminò 1-1. Quella stagione fu caratterizzata da un lunghissimo duello appassionante e avvincente tra Juve Stabia e Pro Cavese. La squadra metelliana però fu promossa in Serie C con 51 punti, mentre le Vespe di classificarono al 2° posto con 49 punti, 20 vittorie, 9 pareggi, 5 sconfitte, 23 gol subiti e ben 59 gol realizzati che fecero della Juve Stabia uno degli attacchi più prolifici d’Italia ma tutto ciò non bastò per fare il balzo in Serie C.

Il successivo precedente tra Juve Stabia e Fidelis Andria risale al campionato 1996-1997, Serie C1 girone B. All’andata finisce in pareggio 0-0. Al ritorno si gioca sul neutro di Avellino per una squalifica comminata al “Menti” e il 26 gennaio del 1997 i pugliesi passano per 0-2 con le reti di Olive, che qualche anno dopo passerà tra le fila del Napoli, e Lemme.

Il terzo incrocio tra Juve Stabia e Fidelis Andria risale al campionato 1999-2000, Serie C1 girone B. All’andata finisce 2-1 per le Vespe con le reti del bomber Davide Di Nicola e di Lazzaro. Al ritorno sono sempre i gialloblù ad imporsi con una vittoria per 2-1 e le reti siglate da Di Nicola e Fresta.

Si arriva poi al campionato 2010-2011, anno in cui le Vespe furono promosse in B attraverso i playoff dopo la finale epica contro l’Atletico Roma del 19 giugno 2011. Alla decima di andata 1-0 per la Juve Stabia con rete siglata su punizione da Diego Albadoro. Al ritorno 3-1 per la Juve Stabia con doppietta di Albadoro e gol di Giorgio Corona.

Nel campionato 2015-2016, Lega Pro girone C, all’andata al “Menti” finisce 1-1 con gol di Arcidiacono per le Vespe. Al ritorno finisce col risultato ad occhiali in terra pugliese. Nel successivo torneo 2016-2017 all’andata sconfitta in terra pugliese per 2-1 con Gaetano Fontana in panchina, mentre al ritorno con il subentrato Guido Carboni finisce con una vittoria per 2-1 per la Juve Stabia con le reti di Kanoute e Ripa.

E si arriva così ai giorni nostri. L’ultimo confronto tra le due compagini risale a due anni fa al campionato 2017-2018 di Lega Pro girone C. Nella prima di campionato e prima in assoluto di Fabio Caserta sulla panchina della Juve Stabia, ad Andria si registra un rocambolesco 3-3 con le Vespe addirittura due volte in vantaggio e riprese nel finale grazie ad una papera del portiere Zanotti che ben presto poi verrà sostituito dalla “saracinesca” Branduani che si rivelerà l’anno successivo uno dei principali artefici della storica promozione in B. Al ritorno in una gara dal sapore pre-natalizio finisce in goleada per la Juve Stabia: 3-0 con le reti di Canotto, Paponi e Simeri.

Domani Juve Stabia e Fidelis Andria si incroceranno di nuovo in una gara che servirà però solo per preparare gambe e muscoli in vista della prossima stagione. L’unica differenza rispetto alle gare precedenti sta nel fatto che ora ci sono due categorie di differenza tra le due compagini con l’Andria che è stata costretta a ripartire lo scorso anno dalla Serie D dopo il fallimento della scorsa estate. Nonostante ciò siamo certi che gol e spettacolo non mancheranno come è sempre stato nella storia dei precedenti tra le due squadre.

 

a cura di Natale Giusti

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania