Quantcast

Banner Gori
juvestabia - news

Juve Stabia – Catanzaro: la presentazione della gara e le probabili formazioni

Dopo la sosta natalizia ricomincia il campionato di Serie C. Per la Juve Stabia il riposo invernale è durato una settimana in più, in virtù del turno di riposo scontato alla seconda giornata del girone di ritorno. La prima gara dopo la lunga sosta rappresenta sempre una gara particolare, con qualche incognita in più: per la squadra di Caserta la seconda parte di stagione comincia al Menti contro il Catanzaro di Dionigi.

Situazione opposta per le due squadre, soprattutto per ciò che riguarda le dinamiche del calciomercato. La Juve Stabia è ad oggi spettatrice non protagonista delle trattative e delle varianti di mercato. Per i gialloblù, per ora, solo operazioni di contorno ossia l’arrivo della punta Lorenzo Sorrentino ed il ritorno di Awua allo Spezia. Visto l’equilibrio tecnico e tattico raggiunto dalla compagine stabiese, in cui regna assoluta armonia, è comprensibile che i dirigenti gialloblù siano sì vigili in sede di calciomercato, ma senza essere preda di affanni o urgenze. Obiettivo primario è quindi quello di centrare la tripletta (a lungo termine) casalinga: dopo le vittorie al Menti contro Reggina e Fidelis Andria, il calendario offre infatti alla Juve Stabia di fare tris tra le mura amiche proprio contro il Catanzaro.

I giallorossi, invece, dal canto loro sono molto attivi nelle trattative fin dalle prime settimane apertura del mercato. I calabresi puntano ad una seconda parte di stagione priva di patemi e che permetta di raggiungere senza affanni la salvezza. La squadra di Dionigi vuole riprendere subito bene la stagione, così da mettere alle spalle l’ultima sconfitta interna, arrivata contro la Reggina. Il tecnico calabrese ritroverà Gamberetti in difesa, mentre l’attacco sarà guidato da Infantino e Letizia, entrambi perfettamente recuperati. A puntellare il Catanzaro ci saranno gli ultimi arrivi, in primis quello dell’esterno Sepe, prelevato dal Catanzaro. Viceversa sul fronte uscite, tra cessioni già concretizzate e da perfezionarsi, i nomi caldi sono quelli di Marchetti, Icardi ed Anastasi.

Schieramenti tattici differenti per le due squadre. La Juve Stabia dovrebbe affidarsi all’ormai consueto e collaudato 4-2-3-1, con Caserta e Ferrara decisi a puntare sul proprio undici tipo. Dionigi, invece, sembra intenzionato a confermare il 3-5-2, modulo che ha sostituito il 4-3-3 di inizio stagione e voluto dal precedente tecnico, Erra. Ricordiamo che all’andata (foto), allo stadio Ceravolo, il match terminò senza reti.

Queste le probabili formazioni:

Juve Stabia (4-2-3-1): Branduani, Crialese, Morero, Bachini, Nava, Mastalli, Viola, Lisi, Strefezza, Canotto, Paponi.

Catanzaro (3-5-2): Nordi; Gambaretti, Di Nunzio, Sabato; De Giorgi, Onescu, Maita, Marin, Zanini; Infantino, Letizia.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Donnarumma

Giovanni Donnarumma

Un saluto a tutti! Sono nato il 28 Dicembre 1965 a Castellammare di Stabia, dal 1990 mi occupo di Juve Stabia a 360 gradi e nel corso di questi anni ho avuto molteplici esperienze con prestigiose testate giornalistiche locali e partecipato a tanti programmi televisivi in qualità di opinionista. Il tutto però è iniziato con la Radio, e con tante emittenti ho girato in lungo e in largo la penisola per seguire le gesta della Juve Stabia . Ora grazie a ViViCentro mi cimento in questa nuova avventura sicuro di collezionare l’ennesima bella esperienza realizzando approfondimenti sempre più puntuali sulle Vespe Stabiesi e sullo sport in generale. Ciao a Tutti….forza Vespe!!!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat