Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia - Catanzaro, Fabio Caserta
juvestabia - news

Juve Stabia – Catanzaro. Caserta: “Ho poco da rimproverare alla squadra” (VIDEO)

Pareggio che sa di beffa per la Juve Stabia. Al Menti il Catanzaro acciuffa le Vespe nel finale.

Di seguito l’analisi di Fabio Caserta al termine della gara che ha mostrato ancora una volta tanta ingenuità da parte della Juve Stabia.

Queste le parole di Caserta:

Difficile commentare una partita del genere. Al di là del risultato dobbiamo guardare la prestazione fatta dalla Juve Stabia; sotto questo aspetto non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. Nel processo di crescita che stiamo facendo ci sta di dover ancora imparare a chiudere la gara. Abbiamo avuto 7/8 palle gol chiare ed avremmo dovuto sfruttarle meglio; l’espulsione subita da Catanzaro ha poi determinato uno schieramento ancor più difensivo da parte loro e questo non ci ha aiutato.
Le incognite dopo una lunga sosta, di cui parlavo ieri, si sono concretizzate: dovevamo essere più cattivi così da chiudere la gara prima e non mantenerla in bilico fino all’ultimo.
Scelte tattiche? Le rifarei tutte perché sono state obbligate: Nava e Paponi hanno chiesto il cambio e Canotto ha avuto i crampi mentre avevo in mente di fare un cambio diverso. Detto questo, voglio chiarire che la “colpa” non è di chi è subentrato. Si vince e sila perde tutti insieme: dobbiamo analizzare gli errori fatti, a prescindere da chi era in campo. Ci siamo dovuti mettere a tre in difesa per esigenze non dipendenti dalla nostra volontà. Non è detto poi che, se non avessimo cambiato modulo, non avremmo preso la rete del pareggio.
Penso che il fattore decisivo è la nostra poca cattiveria, e sfortuna, sotto porta: anche nel finale il portiere del Catanzaro ha fatto una gran parata su Viola.
Sarei più preoccupato se fosse mancata la prestazione, cosa che invece a mio avviso c’è stata: siamo comunque ed ancora sulla strada giusta.
Venerdì ci attende una gara difficile contro il Trapani; sarà importante ricaricare le batterie e non farci condizionare emotivamente da questo risultato che ci lascia delusi. Già da domani inizieremo a preparare il match contro una squadra costruito per vincere il campionato.
L’esclusione di Lisi dal primo minuto? Nessuna variante di mercato alla base della mia scelta. Lisi non si muove da qui perché per noi è un calciatore importante; deve stare tranquillo vista la sua emotività. Sono certo che ci darà una grossa mano da qui alla fine della stagione.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Donnarumma

Giovanni Donnarumma

Un saluto a tutti! Sono nato il 28 Dicembre 1965 a Castellammare di Stabia, dal 1990 mi occupo di Juve Stabia a 360 gradi e nel corso di questi anni ho avuto molteplici esperienze con prestigiose testate giornalistiche locali e partecipato a tanti programmi televisivi in qualità di opinionista. Il tutto però è iniziato con la Radio, e con tante emittenti ho girato in lungo e in largo la penisola per seguire le gesta della Juve Stabia . Ora grazie a ViViCentro mi cimento in questa nuova avventura sicuro di collezionare l’ennesima bella esperienza realizzando approfondimenti sempre più puntuali sulle Vespe Stabiesi e sullo sport in generale. Ciao a Tutti….forza Vespe!!!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat