Quantcast
Banner Gori
Carboni
juvestabia - news

Juve Stabia – Carboni: una delusione che fa male perché meritavamo di andare avanti [VIDEO]

Al termine di Juve Stabia vs Reggiana mister Carboni ha espresso le sue considerazioni sul match, nella sala stampa del Romeo Menti:

“Perdere i play off così fa male.  Stasera è mancato quel briciolo di fortuna e magari si poteva evitare del protagonismo da parte di qualcuno. Ingoiamo un bocconone amaro ma non ho niente da dire alla squadra: la squadra ha dato tutto. O meglio ha dato tutto in questi due mesi, sono orgoglioso e onorato di aver allenato un gruppo così.

Devo ringraziare tutti dal primo all’ultimo. Anche io ho dato tutto quello che avevo, nonostante le difficoltà del subentro, non è stato facile trovare subito le misure giuste.

Sapevo che era un girone difficile, abbiamo speso molto anche a livello nervoso. Stasera con un briciolo di fortuna in più e un pizzico di protagonismo in meno, avremmo potuto farcela. È dura d’accettare, ma questo è il calcio, questo lo sport.

Quando sono arrivato a Castellammare ho detto ai ragazzi che dovevano riconquistare la fiducia della gente. Così è stato e il fatto che stasera lo stadio fosse pieno è un motivo d’orgoglio, l’ho sottolineato ai ragazzi. I tifosi hanno dimostrato di aver di nuovo fiducia nelle capacità dei componenti della squadra.

Abbiamo pagato caro quei 15 minuti sbagliati a Reggio. Il Carboni uomo è arrabbiato, è una delusione che fa male, perché meritavamo di andare avanti. sapevamo che era difficile sbloccare la partita ed effettivamente è stato difficile trovare il goal. La rete che ci hanno annullato dicono che era regolare. C’è rammarico e dispiacere.

Ci tengo a ringraziare i ragazzi e la dirigenza.  È una società che ha un futuro e le auguro il meglio. Mi dispiace per tutte le persone che come noi hanno creduto nell’impresa, facendo parte di un team molto più vasto: il dottor di Somma, i fisioterapisti, i tecnici, tutti. A Castellammare mi sono trovato bene, perché la gente mi ha dato il 200%100 a differenza di altre squadre che ho allenato. Alcuni ragazzi erano in lacrime, umanamente hanno dato tanto.

Sulla formazione abbiamo rischiato mettendo un centro campo più offensivo, Kanoute ci è mancato, in queste partite è uno che avrebbe allungato la squadra. Avevamo Cancellotti fuori, Santacroce ha fatto una grande partita poi è uscito e  non so se si è fratturato una costola.

Dal punto di vista umano sono orgoglioso di un gruppo che mi ha dato tanto. Non posso dire niente, non mi sento di criticare o giudicare il loro lavoro.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più