Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia Pistoiese TIM CUP Calcio Castellammare Menti (1)
juvestabia - news

Hellas Verona – Juve Stabia: la presentazione della gara, i precedenti e le probabili formazioni

La Juve Stabia vuole regalarsi una notte da sogno. Al Bentegodi domani, con inizio alle 20.30, le Vespe affronteranno il Verona nel secondo turno di Coppa Italia. Dopo la retrocessione in Lega Pro del 2014, quella di domani sarà la prima sfida, per la Juve Stabia, il primo big match con una compagine di categoria superiore. Inevitabile che la mente di molti tifosi vada alle sfide, sempre di Tim Cup, con la Sampdoria e con la Fiorentina del 2012, tra le pagine più emozionanti della storia gialloblù.

Sei i precedenti tra Hellas Verona e Juve Stabia. Il primo, il 9 dicembre 1951, vide il trionfo per 2 – 0 delle Vespe, punteggio restituito dal Verona, vincitore nella sfida del 27 aprile 1952. Molto più recenti gli altri scontri tra le due squadre gialloblù: contro gli scaligeri il 31 agosto 2011 la Juve Stabia si presentò al Menti alla Serie B; 1 – 2 per il Verona grazie alle reti di Ferrari, Mbakogu e Hallfredsson. Proprio la rete del momentaneo pareggio di Mbakogu regalò un boato del Menti poche volte sentito in precedenza. In quello stesso campionato, l’Hellas replicò poi la vittoria contro le Vespe il 21 gennaio 2012 con i gol di Scaglia e Pichlmann. Nella stagione 2012/13, il 23 dicembre, il Verona superò la Juve Stabia con il rigore di Cacia; vittoria bissata al Menti l’11 maggio 2013 con un secco 0 – 3 sulle Vespe per effetto della doppietta ancora di Cacia e della rete di Martinho. In quell’occasione, Capitano in campo delle Vespe era quel Fabio Caserta che oggi guida la Juve Stabia da allenatore.

Tornando al presente, il tecnico stabiese dovrebbe varare alcune modifiche all’undici che ha superato la Pistoiese. I pezzi da 90, Mastalli e Canotto, saranno pronti ad incidere dal primo minuto; Allievi, in attesa del tesseramento di Aktaou, dovrebbe essere ancora dirottato sulla fascia sinistra, con Carlini all’esordio in maglia gialloblù.

Tra gli elementi di spicco della squadra di Fabio Grosso, sicuramente Samuel Di Carmine. L’ex attaccante della Juve Stabia, arrivato all’Hellas dopo essere diventato leader del Perugia, ritroverà per la prima volta la sua ex squadra da avversario.

Probabili formazioni:

Hellas Verona (4-3-3): Silvestri, Almici, Kumbulla, Souprayen, Crescenzi, Calvano, Gustafson, Laribi, Matos, Pazzini, Di Carmine.

Juve Stabia (4-3-3): Branduani, Allievi, Marzorati, Bachini, Dentice, Viola, Mastalli, Vicente, Carlini, Paponi, Canotto.

A cura di Giovanni Donnarumma

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Donnarumma

Giovanni Donnarumma

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat