Quantcast

Banner Gori
juvestabia - news

Giovanni Mavilio: Juve Stabia avversario scorbutico, squadra che…

Le parole di Giovanni Mavilio al Pungiglione Stabiese

Nel corso della trasmissione radiofonica di ViviRadioWeb, “Il Pungiglione Stabiese”, abbiamo avuto in collegamento Giovanni Mavilio collega di Monopoli Live; con lui si è parlato del match di sabato pomeriggio tra Monopoli e Juve Stabia.

Ecco le sue dichiarazioni.

Il Monopoli,  reduce dalla vittoria in esterna contro il Catanzaro, ha buone chance per evitare i playout: Si, a questo punto del campionato la vittoria in extremis a Catanzaro vale tantissimo, maturata in condizioni ambientali proibitive durante tutto il corso della partita. È chiaro che adesso il morale si è notevolmente alzato, conterà vincere in queste ultime due partite per mettersi al riparo dai risultati altrui, centrando quindi, la salvezza diretta. Di certo non sarà facile, visto che la Juve Stabia in questo finale di stagione si sta dimostrando molto ostica e scorbutica. La squadra di Zavettieri pur avendo difficoltà in fase realizzativa, ha comunque una difesa molto valida, per cui mi aspetto comunque una partita di buon livello.

Nel match di andata in panchina c’era Tangorra, poi è stato esonerato per dare una scossa all’ambiente. Era lui il colpevole: Non proprio. La squadra ha iniziato il campionato con l’handicap visto che è stata costruita solo in chiusura di calciomercato. Ci tengo a ricordare che il Monopoli è stato riammesso in Lega Pro solo al 31 di agosto ed infatti la dirigenza ha avuto poco tempo per allestire la squadra. Mister Tangorra ha sapientemente svolto un buon lavoro nel girone di andata. Non gli è andata bene nel girone di ritorno laddove la rosa ha riscontato un inatteso calo di rendimento. L’allenatore ha pagato le tante sconfitte in casa visto che la squadra ha vinto solo contro la Lupa Castelli. A mio avviso, ritengo che non sia stato l’unico responsabile. È stato sfortunato in virtù di un calendario abbastanza proibitivo incontrando squadre di vertice, dalla capolista Benevento, passando per il Lecce, Cosenza, Casertana, tutte in lotta per un posto playoff. Il lavoro di Tangorra è stato sicuramente di ottimo livello, certo, il mister avrà commesso indubbiamente i suoi errori, e alla fine sono sempre i risultati a determinare la sorte di un tecnico e la dirigenza ha deciso così di risollevare l’esordiente tecnico. Mio modestissimo parere, visto che la stagione era stata programmata per una tranquilla salvezza, tutto sommato la squadra è ancora in corsa, per cui parlare di una sua responsabilità mi sembra un’esagerazione.

Il Monopoli ha perso punti nei minuti finali, dovuto ad un calo fisico o alla mancanza di esperienza in un campionato difficile qual’è la Lega Pro: Sicuramente paga problemi di natura tecnica, infatti la maggior parte dei calciatori ha poca esperienza in questo torneo. Di sicuro poi si aggiunge il fattore sfortuna, vedi la partita contro il Catania, stesso dicasi in casa contro il Messina all’esordio, passando alla sfida contro il Benevento e Cosenza in ultimo per ordine cronologico.

La Juve Stabia ha già ottenuto la salvezza matematica, pensi che le vespe affronteranno la partita all’arma bianca: Il Monopoli, fin’ora non ha ricevuto nessun favore da parte di compagini già appagate, anzi ha sempre affrontato squadre agguerrite, come giusto che sia. Non credo che la Juve Stabia si presenterà al Veneziani con un assetto remissivo. La squadra biancoverde sarà priva di Croce, assenza molto pesante nell’economia della squadra, un calciatore che in tandem con Gambino ha retto il peso la davanti per tutto il campionato. E’ chiaro che è sempre bello vincere una partita combattuta piuttosto che ricevere favori da avversari remissivi.

Qualche news sulla formazione biancoverde. Sarà un Monopoli votato all’attacco o attenderà la Juve Stabia: Difficile fare previsioni, visto che il tecnico D’Adderio siede da poco in panchina e in queste tre partite ha cambiato diversi moduli. A Catanzaro ha optato un classico 4-4-2, poi è chiaro che sceglierà il modulo in base alle caratteristiche della Juve Stabia. Di base farà scelte obbligate. Croce verrà sostituito con Di Mariano, ci sarà il rientro di Pinto e di capitan Esposito. Ipotizzo una difesa a 3 con Ferrara, Esposito e Bacchetti sulla linea difensiva. Centrocampo a 5 con Luciani, Viola, Romano, Tarantino e Pinto, attacco composto dal tandem Gambino-Di Mariano.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania