juvestabia - news

Fontana: ”Non dobbiamo commettere errori. Aspetto Ritondale al Menti” VIDEO

Gaetano Fontana
Gaetano Fontana

Per la consueta conferenza stampa della vigilia del match di domani tra Catanzaro e Juve Stabia, si è presentato in sala stampa al Menti il tecnico delle vespe Gaetano Fontana.

Queste sono state le sue parole:

“Siamo felici della vetta ma non è un risultato definitivo, dobbiamo lavorare e crescere ancora tanto già dalla partita di domani a Catanzaro, per la quale non avrò certamente Lisi squalificato e Amenta infortunato, inoltre abbiamo alti acciaccati da valutare come Morero, che già con il Messina recuperò in extremis. Anche altri giocatori non stanno benissimo ma valuterò proprio all’ultimo secondo con la speranza di recuperarli.

Il Catanzaro è un’ottima squadra che conosco molto bene, dobbiamo cercare di sbagliare il meno possibile e di mettere la gara sui binari che vogliamo noi, sfruttando al massimo le nostre qualità. Tutte le gare sono difficili e il pericolo è dietro l’angolo, conta pochissimo la classifica ora, conta di più il gioco e il commettere meno errori possibili. Nelle gare in cui abbiamo perso, gli avversari hanno approfittato di nostri errori e ciò non deve accadere.

L’inchiesta sul corriere?

Era un’iniziativa già programmata e che non è legata al primato, è una simpatica coincidenza. Sicuramente essere in alto fa notizia e fa piacere, voliamo sulle ali dell’entusiasmo e io questo entusiasmo non lo perderò mai perché ho sofferto molto stando lontano dal terreno di gioco.

Le parole di Ritondale?

Con lui e Fiore c’è un rapporto di stima e affetto, ricordo con piacere quei tempi perché c’erano tutte persone con dei valori morali e questo lo dimostra il fatto che ci si segua ancora.

Non so se allenerò in A, per ora la mia A è la Juve Stabia e mi concentro sul presente con la voglia di fare il massimo qui a Castellammare.

Mi auguro che Ritondale venga presto al Menti per poterlo riabbracciare.

Catanzaro?

Sono legato molto alla mia città e alla squadra, mi dispiace per i risultati che stanno avendo. Torno spesso li perché c’è la mia famiglia. Domani penserò prima alla Juve Stabia perché è giusto che sia così, poi potrò parlare anche del Catanzaro.

Tifosi?

Sono abbastanza maturi da restare con i piedi per terra, il campionato è lungo e non abbiamo ancora fatto niente.”

Salvatore Sorrentino

copyright-vivicentro

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale