Quantcast

Alberico Turi
juvestabia - news

ESCLUSIVA – Alberico Turi: Incredibile la maleducazione dei giocatori della Lupa Roma..

Nel corso de “Il Pungiglione Stabiese” abbiamo ascoltato Alberico Turi, responsabile del settore giovanile della Juve Stabia. Insieme a lui abbiamo fatto il punto sui risultati delle formazioni giovanili e della prima squadra.

La Berretti gialloblè ha pareggiato 1-1 con la Lupa Roma ma da condannare sono i gestacci dei giocatori della Lupa Roma nei confronti dei tifosi presenti al Menti: Purtroppo io non ero presente allo stadio, ho saputo di quanto successo da chi c’era. E’ un qualcosa che mi lascia profondamente sorpreso e deluso; deluso perchè i giovani non dovrebbero essere “maleducati” come purtroppo lo sono molti calciatori delle prime squadre e dovrebbero vivere il calcio come una passione e non come un lavoro che porta tensione. Evidentemente non è così. Oltre questo posso dire che quando nella mia squadra uno dei miei calciatori sbaglia, comportandosi in modo scorretto, punisco il ragazzo perchè capisca il suo errore. Spero che vengano presi provvedimenti anche per quanto successo nei confronti dei nostri tifosi, anche perchè quando siamo stati noi a sbagliare siamo stati pesantemente puniti ed abbiamo subìto lunghe squalifiche. Tra l’altro sottolineo che la Lupa Roma all’andata ha fatto pagare 7,50 euro l’ingresso allo stadio ai genitori dei ragazzi, mentre noi ci guardiamo bene dal fare cose del genere; l’ingresso è libero e chiunque è ben accetto. Addirittura sono arrivati al Menti scortati dalla polizia; evidentemente sono venuti con l’intento di creare problemi. Dal punto di vista tecnico abbiamo recuperato con un bel secondo tempo la prima frazione di gara lasciata, invece, agli avversari.

Le squadre giovanili stabiesi continuano comunque a fornire indicazioni importanti: Certo e questo fa piacere. Purtroppo stiamo risentendo anche noi dell’emergenza in cui versa la prima squadra, questo perchè ogni settimana lo staff della Juve Stabia, a causa dei tanti infortuni, ci chiede tre, quattro giovani da far partecipare agli allenamenti della prima squadra. Ovviamente quando questi ragazzi poi tornano nella squadra giovanile, al momento di scendere in campo non hanno la concentrazione giusta per dare il massimo in campo. Ad ogni modo è giusto che sia così perchè le squadre giovanili sono al servizio della prima squadra.

La Berretti resta comunque vicina al quarto posto che vale i play off: Sì, andremo a giocare a Pontedera cercando di fare il massimo e di centrare questo obbiettivo perchè lo meritiamo. La nostra rincorsa continua senza pressioni ma con la giusta voglia di centrare un risultato importante.

La formazione di Mister Chiaiese invece non riesce più a vincere: Purtroppo ne parlavo prima. Spesso capita che la formazione di Mister Liguori abbia bisogno di calciatori per gli allenamenti e li chieda a Mister Chiaiese. In più ultimamente c’è tanta sfortuna che compromette i nostri risultati; non ci abbattiamo però e continuiamo a lottare.

Gli Under 15 hanno invece facilmente superato il Monopoli: Finalmente gli Under 15 hanno svoltato e stanno facendo quello che mi aspettavo ad inizio stagione. Veniamo da tre vittorie ed un pareggio e cercheremo il quinto risultato utile consecutivo a Martina Franca. Sarà una trasferta difficile, anche dal punto di vista ambientale, quindi seguirò i ragazzi in trasferta.

A Caserta si è visto un tifo speciale da parte dei tifosi di Castellammare per la prima squadra: Esatto, quello che i tifosi hanno fatto a Caserta è stato bellissimo e spero che questa trasferta sia un punto di partenza con cui ricompattare tutto l’ambiente. I tifosi stabiesi sono speciali e se riusciranno a stare vicini alla squadra, che a sua volta dovrà dare l’anima in campo, sono sicuro che potremo uscire da questa difficile situazione. Soltanto compattandoci tutti, Società, squadra, tifosi e Città si potrà fare un finale di campionato importante.

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania