Quantcast
Banner Gori
Tomas Danilevicius
juvestabia - news

Danilevicius: “Juve Stabia, che rimpianto essere andato via a gennaio”

Nel corso della puntata di Juve Stabia Live Talk Show, abbiamo sentito l’ex attaccante delle vespe Tomas Danilevicius:

“Sia la Juve Stabia che il Livorno sono due realtà importanti della mia carriera. A Livorno ho fatto la A e sono stato tanti anni, a Castellammare ho passato un anno e mezzo molto positivo. Sono legato ad entrambe le piazze. Amo entrambe le maglie.

Ho il rammarico di aver lasciato la Juve Stabia a stagione in corso. Sono andato a Latina a gennaio, ricevetti un’offerta molto importante. Vincemmo il campionato a Latina e poi andai a Parma. Mi é dispiaciuto perché forse avremmo potuto raggiungere ottimi risultati con la maglia delle vespe. All’epoca pensai solo all’anno in più di contratto, ora ho il rammarico di non essere rimasto.

Fabio Caserta? Io l’ho conosciuto come giocatore e l’ho sempre rispettato perché era già un leader che analizzava le partite. Mi aspettavo che diventasse un allenatore e sono felice che sta dimostrando di essere un ottimo allenatore e che stia facendo bene alla Juve Stabia.

Mezavilla? L’ho conosciuto alla Juve Stabia e siamo rimasti amici. Ci sentiamo spesso e il rapporto va oltre il campo. Ha sempre dato il massimo e ha meritato la seconda promozione con i gialloblù. É esperto e si mette a disposizione del gruppo e dell’allenatore. Io lo terrei sempre in squadra perché é un’arma in più.  A Livorno c’è Filippini con cui ho giocato a Livorno e sono sicuro che anche lui farà una buona carriera perché ha sempre dimostrato ottime qualità.

Coronavirus? É stata una brutta esperienza. Si é bloccato tutto, anche lo sport principale cioè il basket si é fermato. Il calcio non é molto seguito come in Italia. Siamo un paese piccolo che vive di basket. Per il calcio stiamo facendo rientrare piano piano le persone negli stadi.

Ai tifosi della Juve Stabia augurerò sempre il meglio perché la gente mi ha sempre sostenuto anche nei momenti difficili del primo anno. É facile sostenere nei momenti buoni, é difficile farlo nei momenti difficili. Saluto la piazza e gli auguro il meglio.”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Salvatore Sorrentino

Salvatore Sorrentino

Diplomato al liceo scientifico Francesco Severi di Castellammare. Studente di Giurisprudenza presso la Facoltà Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista da marzo 2017. Amante del calcio nazionale e internazionale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più