Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia - Catanzaro, Fabio Caserta
juvestabia - news

Caserta: “La squadra sta bene. Fondi squadra rognosa ma vogliamo vincere”

Domani la Juve Stabia è attesa dalla partita di campionato con il Racing Fondi. Oggi Caserta si sofferma sul momento no della sua squadra analizzando l’avversario

Per la consueta conferenza stampa della vigilia del match di domani tra Racing Fondi e Juve Stabia, si è presentato in sala stampa il tecnico delle vespe Fabio Caserta.

Quello che segue è la sintesi della sua conferenza:

“I ragazzi stanno bene, arriviamo in buone condizioni alla gara di domani. Nonostante i risultati, i ragazzi stanno dando tutto e questo mi e ci fa stare tranquilli. Dobbiamo continuare a lavorare perchè solo cosi possiamo migliorarci. Non siamo dei fenomeni ma siamo una squadra che da tutto. Sullo stato di salute della squadra posso dire che c’è qualche defezione e qualcuno non al meglio ma siamo coperti in tutti i reparti. I nuovi hanno bisogno di tempo per ambientarsi e poi ci aiuteranno in questo campionato molto difficile. Melara non  è arrivato in buone condizioni, ha fatto 30 minuti di partita perchè finora ha giocato pochissimo con la sua precedente squadra e ora dobbiamo fargli fare minutaggio per rimettersi in forma.

Poi il discorso scivola sulle attenzioni dell’Atalanta per Mastalli:  “Sta facendo bene e fa piacere che sia seguito dalla A. Ora deve pensare al presente e poi penserà al futuro, ma sono sicuro che lo farà. Lui sa che deve dare il massimo per la Juve Stabia, come sta facendo, e poi si vedrà.

Analizzando l’avversario che pian piano sta risalendo la china, il Mister evidenzia che: “Il Fondi è una squadra di tutto rispetto. All’inizio ha perso punti ed è per questo che si trova nella zona rossa della classifica. E’ una squadra insidiosa, lì c’è una piazza che non mette pressione e permette di lavorare in tranquillità. L’organico è di buona qualità, avendo giocatori che hanno giocato in B e in A. Inoltre hanno cambiato allenatore (Sanderra n.d.a.). Ma noi ci teniamo a fare bene e andremo al “Purificato” per i tre punti, come sempre. Noi siamo una squadra matura che conosce i propri pregi e difetti e sappiamo che non possiamo sottovalutare l’avversario.

Sul modulo che adotterà domani, mister Caserta non si sbilancia: “Non importa il modulo, importa la cattiveria e l’attenzione che la squadra ci mette. Siamo un collettivo che deve acquisire la cattiveria giusta che ci possa far fare il salto in avanti in grado di farci togliere delle belle soddisfazioni. Stiamo trovando un equilibrio e il 4-2-3-1 ci dà equilibrio ora. La partenza di Lisi non inciderà sulle mie idee. Ho ragazzi che mi danno garanzie e punterò su di loro. Lisi non era lo stesso degli altri anni e i ragazzi a mia disposizione non lo faranno rimpiangere. Tutti avranno la loro occasione e ci daranno una mano.”

Il discorso continua sul momento no di Simeri in termini di finalizzazioni: “Non sta attraversando un buon momento ma sa che passerà. Deve stare tranquillo e lavorare. Non deve cercare il gol ma sacrificarsi e vedrà che il gol arriverà. I ragazzi devono avere fame e voglia di sacrificarsi. Il ruolo non conta, conta la voglia. Simeri ha voglia e dà l’anima e prima o poi sarà ripagato. Anch’io, da giocatore, ho sbagliato spesso. La differenza la fa il non pensarci ed andare avanti. I giocatori sanno che il loro futuro passa dalla Juve Stabia. Devono fare bene qui per avere un futuro roseo. Loro stanno sudando la maglia e questo mi rende orgoglioso, vorrei che i tifosi apprezzassero questi ragazzi.”

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Donnarumma

Giovanni Donnarumma

Un saluto a tutti! Sono nato il 28 Dicembre 1965 a Castellammare di Stabia, dal 1990 mi occupo di Juve Stabia a 360 gradi e nel corso di questi anni ho avuto molteplici esperienze con prestigiose testate giornalistiche locali e partecipato a tanti programmi televisivi in qualità di opinionista. Il tutto però è iniziato con la Radio, e con tante emittenti ho girato in lungo e in largo la penisola per seguire le gesta della Juve Stabia . Ora grazie a ViViCentro mi cimento in questa nuova avventura sicuro di collezionare l’ennesima bella esperienza realizzando approfondimenti sempre più puntuali sulle Vespe Stabiesi e sullo sport in generale. Ciao a Tutti….forza Vespe!!!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat