Quantcast

Alberico Turi
Alberico Turi
juvestabia - news

Alberico Turi: A Teramo sconfitta incredibile ma ci rifaremo. Sulle critiche a Carillo dico..

Come consuetudine, abbiamo ascoltato al “Pungiglione Stabiese”, Alberico Turi, responsabile del settore giovanile della Juve Stabia.

Ecco le sue impressioni sulle squadre giovanili e sulla prima squadra.

Questa settimana purtroppo ci troviamo a commentare la rovinosa sconfitta per 8 – 2 rimediata dalla Berretti a Teramo: Ci dispiace molto, non solo per il risultato ma anche per l’umore dei ragazzi. Ferma restando la prestazione non all’altezza delle precedenti, dobbiamo dire che questi ragazzi ogni giovedì giocano in amichevole contro la prima squadra e non è facile poi nel fine settimana calarsi nuovamente nella realtà giovanile. Non ti nascondo che Mister Liguori mi ha confessato che i ragazzi dopo i primi venti minuti del primo tempo, non riuscivano a reggere il ritmo del Teramo. Evidentemente i ragazzi ancora non sanno gestire bene le energie, come è normale che sia. Oggi ho parlato con la squadra che è mortificata, anche perché sa che non è mai capitato un risultato del genere nella storia stabiese. Ora è inutile pensare ancora a questa partita, serve guardare avanti con la grinta e l’attaccamento ai colori che questi ragazzi hanno sempre messo in campo.

L’allenatore Liguori come ha reagito a questa sconfitta: Ovviamente al Mister dispiace forse più che a tutti noi. Anche a lui non è mai capitato di perdere con un passivo così pesante. Mister Liguori ha capito quanto i ragazzi siano rimasti male per questa partita ed ha preferito cominciare subito forte con gli allenamenti settimanali, così da mettere rapidamente alle spalle questo risultato.

Gli Under 17 di Chiaiese vincono invece per 2 a 0, continuando la rincorsa al primo posto: Questa è una categoria dove siamo veramente competitivi. Siamo già matematicamente ai play off ed ora l’unico dubbio riguarda la posizione con cui ci accosteremo agli spareggi. Ora conterà anche “scegliere” bene che partite fare e che avversario cercare di evitare. Ovviamente l’impegno in campo lo metteremo fino alla fine, fermo restando che guardiamo ai nostri interessi. Da sottolineare è la doppietta di Langella nell’ultima partita; un ragazzo dal grande fisico e dalla grande intelligenza tattica che può fare tanta strada.

Gli Under 15 hanno invece perso 1 a 0 il derby contro l’Ischia: E’ stata una particolare dove siamo rimasti ben presto in dieci. Come la scorsa settimane, ci troviamo a commentare episodi dubbi in partite arbitrate da direttori di gara di Nocera, Torre Annunziata ecc. Dopo l’espulsione, infatti, ci è stato fischiato un rigore contro, alquanto dubbio, e lì si è decisa la partita. Pazienza, si cresce anche nelle sconfitte e cercheremo di trarre il meglio da questa partita.

A proposito dei giovani, Lugi Carillo, ormai titolare in prima squadra, è incappato in un brutto errore contro l’Akragas: Credo sia inutile e controproducente penalizzare questo ragazzo. Luigi sta facendo un campionato di altissimo livello, gli errori li fanno tutti ed è dagli errori che si cresce e si matura. Quando si punta sui giovani bisogna mettere in preventivo qualche errore; non dimentichiamo che Carillo e tutti gli altri giovani rappresentano davvero il futuro della Juve Stabia. Premesso che Carillo si è ripreso alla grande dopo il suo svarione, ma ora sarà importante stargli vicino e non fargli pesare ulteriormente l’errore.

Un giudizio in generale sulla prestazione della prima squadra: Credo che il finale di campionato sarà in crescendo perché i nuovi acquisti stanno dimostrando di essere adatti al progetto tattico e si stanno ambientando sempre meglio. Spero che la salvezza arrivi rapidamente e che si possa cominciare a progettare la prossima stagione che deve avere ambizioni diverse da quella in corso.

Raffaele Izzo

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania