Quantcast

Mina Scelzo Juve Stabia
Mina Scelzo Juve Stabia
juvestabia - la vespa rosa

JUVE STABIA: Mina Scelzo commenta il campionato delle Vespe

La protagonista di questa settimana di VESPA ROSA è una super gran tifosa della Juve Stabia e nostra assidua lettrice; stiamo parlando di Mina Scelzo.

Mina è una delle tante tifose che vengono allo stadio grazie alla passione per la Juve Stabia che le è stata trasmessa dalle generazioni precedenti. E’ una di quelle che pensa che le tradizioni familiari vanno rispettato tanto che anche Lei sta trasmettendo la sua passione alle sue figlie. Generalmente amiamo dire di padre in figlio, questa volta diciamo di madre in figlia!

A Mina abbiamo chiesto un parere sulla vittoria con il Bisceglie e lei gentilmente si è prestata a fornircelo.

Queste sono state le sue considerazioni:

IL BISCEGLIE

Contro il Bisceglie è stata la solita Juve Stabia, una squadra quadrata, cinica e spietata. La gara era difficile e le Vespe hanno retto alla grande, quando c’era da soffrire, per poi colpire l’avversario nel momento della stanchezza per poi chiudere i conti sul finire.

Durante questa partita posso dire che il migliore in campo in assoluto non c’è stato; è una squadra talmente ben assemblata dove tutti svolgono alla grande i loro compiti per cui è difficile premiare qualcuno come i marcatori Elia e Di Roberto, perché tutti come ad esempio Paponi o altri hanno fatto una partita di gran sacrificio.

IL PREFERITO

Il mio calciatore preferito è Carlini già per il solo fatto di non averlo finalmente come avversario.

COSA CI ASPETTA PER QUESTO CAMPIONATO

Il campionato è ancora lungo e annovera fior di squadre che sicuramente risaliranno la classifica nell’intento di insidiare la capolista. A me non preoccupa tutto questo anzi posso dire che questa voglia renderà ancora più bella e prestigiosa la vittoria finale delle vespe!

LA NOSTRA TIFOSERIA

Non ci sono parole per descrivere la tifoseria, la Curva Sud e l’atmosfera che si vive al Romeo Menti durante i 90 minuti; sono immensi, siamo immensi, è un’emozione unica in ogni partita.

L’intera città dovrebbe partecipare, venire allo stadio per riempirlo in ogni ordine di posti, questa squadra, questa società e questa tifoseria meritano uno stadio strapieno ad ogni gara e Castellammare può farlo.

IL PENSIERO PER CHI NON C’E’ PIU’

Oggi la Juve Stabia è una delle poche realtà positive che rappresentano l’immagine di Castellammare di Stabia a livello nazionale, e di questo l’amministrazione comunale ne deve prendere atto e creare i presupposti strutturali e amministrativi al fine di supportare al meglio questo meraviglioso progetto. Progetto voluto soprattutto da un Signore come Franco Manniello che ha dimostrato come si gestisce e come si fa crescere una società nel sud Italia, in un contesto imprenditoriale e finanziario difficilissimo come quello del calcio.

Da qui a maggio ci aspettano ancora tante battaglie, io ci sarò e canterò anche per l’amico Jacopo Petruccione che non c’è più ma che farà il tifo per la Juve Stabia da lassù. Ciao Jacopo”

A cura di Patrizia Esposito

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania