Quantcast

Banner Gori
Caterina Tramparulo Juve Stabia Vespa Rosa
juvestabia - la vespa rosa

Caterina Tramparulo ci racconta Empoli – Juve Stabia

Il 25 agosto 2019 è iniziato ufficialmente il campionato di Serie B per la Juve Stabia, il quinto per Castellammare, il quarto in dieci anni per l’attuale società.

In virtù della prima partita che ha visto le Vespe soccombere con l’Empoli a causa di una decisione assurda del Direttore di gara (rigore assegnato ai toscani per un inesistente tocco di mano di Troest) riparte la rubrica Vespa Rosa, che da anni dà voce alle tifose della Juve Stabia.

Quest’anno il fischio d’inizio della nostra rubrica lo “batte” Caterina Tramparulo che era presente al Castellani di Empoli, che ha raggiunto dalla non vicinissima Brescia città in cui vive da anni.

Caterina ci racconta le sue emozioni:

“Sono contenta di essere stata sugli spalti del Castellani con gli amici stabiesi e felice di rivedere in B la mia squadra del cuore. Peccato che gli ultras sono arrivati negli ultimi 45′ a causa dell’intenso traffico in autostrada. In quei 45 minuti hanno dato però un contributo importante.

Caterina Tramparulo Juve Stabia Vespa Rosa (2)La squadra nel primo tempo mi è sembrata un po’ impaurita e timida al confronto degli avversari. Nel secondo tempo più brillante e in cerca del gol, che è poi arrivato col tripudio della tifoseria gialloblu e della curva sud.

Grande è stata dicevo la mia emozione per la prima partita in serie B ma anche grande delusione per il rigore concesso e realizzato dagli avversari per un inesistente tocco di mano di Troest.

Posso dire che c’è stato un ottimo apporto dei nuovi acquisti, entrati nel secondo tempo, che sono stati subito protagonisti (il gol è stato realizzato dall’asse Di Gennaro – Cissè, nuovi acquisti gialloblè).

Caserta si è dimostrato un allenatore sempre molto attento e serio, ha gestito la partita in modo eccellente, anche se, secondo il mio modesto parere, avrebbe dovuto far entrare in campo i nuovi arrivati prima.

La prestazione di Vitiello è stata ottima nel primo tempo, come Melara che è stato invece superlativo.

Alla prossima!

Caterina”

A cura di Patrizia Esposito

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Patrizia Esposito

Patrizia Esposito

Ciao a tutti i miei lettori, sono nata a Castellammare di Stabia (alcuni anni fa... ad una donna non si chiede l'età). Sono diplomata in Segretariato e Amministrazione d'azienda.
Ho una grande passione per il giornalismo e la fotografia.
Dal 21 Febbraio 2014 ho iniziato la mia collaborazione con ViViCentro. In particolare da grande tifose della Juve Stabia curo la rubrica "VESPA ROSA" dedicata alle tifose.
L'amore per la Juve Stabia mi è stato tramandato da mio padre con il classico passaggio generazionale di padre in figlia (considerato che mio nonno aveva fatto lo stesso con lui).
Il mio sogno è quello di scrivere un libro che parli della mia passione per la Juve Stabia.
Sono impegnata nel sociale e nel contrasto alla violenza su donne, bambini e animali.
Sono una socia dell'associazione sportivo culturale StabiAmore e ne vado fiera.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat