Quantcast

Banner Gori
Belinda Abele Juve Stabia Vespa Rosa
juvestabia - la vespa rosa

Belinda Abele: Rabbia, amore e confusione per la Juve Stabia

Al termine della partita di sabato abbiamo ascoltato Belinda Abele mamma di Anna, vincitrice della seconda edizione del concorso Vespa Rosa.

Il suo pensiero è stato un misto di delusione e amore per la Juve Stabia nonostante il campionato mediocre disputato dalle Vespe (un solo punto finora conquistato)

Questo è l’estratto dell’intervista:

“A fine partita (con il Cittadella n.d.a.) ci sono rimasta veramente male da quello che si è visto sugli spalti. Forse perchè la vedo in un altro modo. Per me sono i nostri ragazzi quelli schierati nel campo, nel bene e nel male. Sembra assurdo che qualche mese fa eravamo tutti a lodarli e siamo passati subito addirittura a minacciarli. Non mi piace sentire gente che urlano di tutto di più ai nostri ragazzi. È vero abbiamo speso tutti dei soldi, io personalmente €750,00 in totale per gli abbonamenti alla mia famiglia. Ma posso dire che non siamo stati costretti da nessuno. Sono anni che in tanti facciamo l’abbonamento in serie C e allora? Non penso che le minacce e le bestemmie possano dare una scossa positiva alla squadra. 

Caserta è confuso e questo è un dato di fatto, i ragazzi sono intimoriti e delusi dalla mancanza di risultati positivi nonostante il loro impegno in campo. Si vede che non si è creato ancora quel gruppo vincente come lo scorso campionato. La società nel tentativo di migliorare la squadra l’ha sconvolto. Magari con solo qualche piccolo accorgimento (qualche giocatore di esperienza n.d.a.) avremmo avuto una rosa più affiatata e di qualità. Abbiamo mandato via Paponi quando non avevamo un’idea su chi effettivamente poteva prendere il suo posto.

A discolpa di tutti posso dire che comunque è un cambio di categoria, un livello più elevato. E’ come quando i ragazzini iniziano a giocare per la prima volta a 11. Si spaventano. Devono abituarsi. 

Questa storia mi ricorda la retrocessione del 2014.

Devono tornare i cori positivi come: “e allora noi ti sosterremo ancor di più”. L’anno scorso sono stati la forza della Juve Stabia: siamo tornati a vincere e alla grande. Ci hanno regalato un campionato d’oro.

Forse è proprio questo il problema, e triste dirlo ma ci dobbiamo dimenticare presto dello scorso anno. Io nel mio silenzio, ogni volta che entro allo stadio, ho sempre il batticuore. Lì ci saranno sempre i nostri ragazzi, ed io non smetterò mai di incitarli.

Vi posso garantire che Belinda Abele sarà sempre al loro fianco.

Forza Stabia!”

A cura di Patrizia Esposito

Belinda Abele

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Patrizia Esposito

Patrizia Esposito

Ciao a tutti i miei lettori, sono nata a Castellammare di Stabia (alcuni anni fa... ad una donna non si chiede l'età). Sono diplomata in Segretariato e Amministrazione d'azienda.
Ho una grande passione per il giornalismo e la fotografia.
Dal 21 Febbraio 2014 ho iniziato la mia collaborazione con ViViCentro. In particolare da grande tifose della Juve Stabia curo la rubrica "VESPA ROSA" dedicata alle tifose.
L'amore per la Juve Stabia mi è stato tramandato da mio padre con il classico passaggio generazionale di padre in figlia (considerato che mio nonno aveva fatto lo stesso con lui).
Il mio sogno è quello di scrivere un libro che parli della mia passione per la Juve Stabia.
Sono impegnata nel sociale e nel contrasto alla violenza su donne, bambini e animali.
Sono una socia dell'associazione sportivo culturale StabiAmore e ne vado fiera.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più