Quantcast

Juve Stabia - Primo Piano Giovanili

Luongo, un pendolino col vizio del gol: qualità al servizio del settore giovanile della Juve Stabia

Il personaggio della settimana, Luigi Luongo

Luigi Luongo, un nome e una garanzia. Classe 2003, arrivato alla Juve Stabia in questa stagione, l’estate scorsa per l’esattezza, e diventato punto fermo e imprescindibile dell’Under 17 Nazionale allenata da mister Michele Sacco. Quanta ‘garra’, ma anche qualità al servizio dei compagni. Stagione cominciata in punta di piedi, piano piano è riuscito a diventare un riferimento per tutti: compagni e mister, caricandosi il peso sulle spalle del ruolo delicato che copre. Fase difensiva importante, ma allo stesso tempo anche spinta e che spinta, fatta di assist per i compagni, ma anche gol: 6 in questa stagione, l’ultimo ieri a Gubbio.

Un’altra intuizione, neanche a dirlo, di Saby Mainolfi. Luigi Luongo, seguito dalla passata stagione, quando indossava la maglia della scuola calcio Micri di Volla, è stato aggregato più volte, durante gli allenamenti e le partite amichevoli, per poi, grazie alla sua stessa società, passare definitivamente nelle rosa Under 17 Nazionale della Juve Stabia.

Frutto di una segnalazione, contornata dall’intermediazione del lungimirante direttore sportivo di prima squadra Ciro Polito che vide delle grosse qualità nel ragazzo. Piano piano si è adattato, per esigenze stabiesi, al ruolo di terzino sinistro, dove giornata dopo giornata è diventato un punto fermo, garantendo qualità, quantità e, come detto, anche gol: con la Sambenedettese e il Potenza al Menti oltre che a Bisceglie in trasferta e la doppietta a Teramo (importante sigillo per il raggiungimento dei playoff), senza dimenticare il sesto a Gubbio, che sono un biglietto da visita niente male per un esterno basso di sinistra, ruolo che sappiamo essere sempre complicato da coprire per i non tanti calciatori, e soprattutto all’interno di un campionato, quello Nazionale, dove le difficoltà sono molteplici e, dove, un ragazzo proveniente da una scuola calcio, può tranquillamente soffrire. Invece no, almeno per lui…

Il responsabile del settore, Mainolfi, ci crede molto e la speranza è che Luongo arrivi il più in alto possibile: ‘Perchè alla lunga i risultati arrivano sempre e non si fanno attendere molto’. Ora la fine della stagione, ancora qualche gara della regular season prima dei playoff, per il raggiungimento di un obiettivo comune, per un sogno da far diventare realtà.

Sacco non può fare a meno di lui, Mainolfi ci crede e punta tanto. Un patrimonio per la Juve Stabia, Luigi Luongo: crediamoci!

a cura di Ciro Novellino

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di alfredopedulla.com ed è attualmente giornalista di CalcioNapoli24, caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web. Nella redazione di Radio Marte per il programma 'Chiamate Napoli 081'.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania