Quantcast

Banner Gori
La Bastonatura Fazio Rosi Juve Stabia Perugia
Juve Stabia - Approfondimenti

La Bastonatura di ViViCentro.it – Rosi e le malefatte di Minelli

La Bastonatura di ViViCentro.it – Rosi e le malefatte di Minelli: sarebbe stato meglio se il difensore umbro avesse taciuto sull’episodio del secondo rigore

La Bastonatura di ViViCentro.it – Rosi e le malefatte di Minelli

 

Per la nostra rubrica “La Bastonatura di ViViCentro.it” questa settimana analizziamo il discusso arbitraggio del sig. Minelli di Varese che ha deciso di ergersi a protagonista nella gara Juve Stabia-Perugia di domenica scorsa concedendo agli umbri due rigori quantomeno generosi.

Già il primo rigore concesso per fallo di Allievi su Iemmello per un contatto assolutamente veniale tra i due calciatori come ce ne sono tanti in area di rigore nel corso di una gara, era sembrato un bel cadeau del direttore di gara. Sulla concessione del secondo rigore poi il sig. Minelli di Varese si è addirittura superato nella sua bontà.

Ma ancora più singolare appare la spiegazione fornita dal diretto interessato, Aleandro Rosi, su cui Fazio, secondo Minelli, avrebbe commesso fallo: “Il primo rigore non l’ho visto e non mi esprimo, ma il secondo è netto e posso dirlo a ragion veduta perchè ero io il protagonista: ho subito un calcione sulla caviglia...”.

Nella sua disamina Rosi compie almeno due errori. Innanzitutto non parla del netto fallo precedente di Angella che spinge giù Allievi prima che avvenga il contatto tra Fazio e lo stesso Rosi. Poi dalle immagini televisive non si vede alcun calcione alla caviglia del difensore umbro ma solo Fazio che in anticipo prende posizione e viene a contatto con Rosi. Ma il tutto avviene sempre dopo il netto fallo di Angella su Allievi non sanzionato dall’arbitro.

Sarebbe stato meglio se Rosi avesse taciuto piuttosto che dire autentiche corbellerie sul secondo rigore concesso agli umbri (addirittura il decimo del campionato…). Le sue dichiarazioni non sono un esempio di sportività come non lo fu assolutamente quel gesto che fece qualche anno fa in un famoso Roma-Napoli in cui sputò in faccia a Lavezzi venendo contraccambiato con lo stesso esecrabile gesto.

Quanto a Minelli poi abbiamo capito che la sudditanza psicologica degli arbitri esiste anche in Serie B. Probabilmente solo il VAR, applicato a partire da playoff e playout, eviterà di vedere altri scempi come i due rigori concessi domenica scorsa al “Menti”. Se dai un rigore come il primo concesso al Perugia, ne devi fischiare almeno una ventina in una gara. Il secondo poi lo ha visto solo Rosi, il che è tutto dire.

 

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat