Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia - Approfondimenti

La Bastonatura di ViViCentro.it – A.A.A. mentalità da salvezza cercasi

La Bastonatura di ViViCentro.it: nella sconfitta delle Vespe contro il Cittadella atteggiamento poco conforme a quello di una squadra che si deve salvare

 

Per la rubrica settimanale “La Bastonatura di ViViCentro.it“, analizziamo l’atteggiamento poco conforme ad una squadra che deve lottare disperatamente per la salvezza in un campionato dal livello qualitativo piuttosto alto come quello di Serie B, tenuto dalla Juve Stabia nell’ultima gara persa in casa (e sono tre sconfitte su tre giocate in casa, cinque sconfitte su sei disputate nel computo generale) contro un non trascendentale Cittadella che ha fatto davvero il minimo indispensabile per poter uscire vittorioso dal “Romeo Menti”, lo scorso anno roccaforte quasi inespugnabile per tutti gli avversari della Juve Stabia.

Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia, alla vigilia in conferenza stampa aveva tuonato senza mezzi termini: “Lotteremo su ogni pallone per uscire da questa situazione. Sopperiremo ad eventuali lacune correndo più degli altri…”. In campo poi niente di tutto ciò. Un atteggiamento molle della squadra e una mentalità molto lontana da chi deve lottare per salvarsi con il coltello tra i denti e col sangue agli occhi lottando su ogni pallone come se fosse l’ultimo della gara o addirittura del campionato.

A prescindere da quelle che sono state le scelte tecniche dell’allenatore Fabio Caserta, giuste o sbagliate che siano state, è proprio l’atteggiamento dei calciatori che sono andati in campo che lascia perplessi. Un solo tiro in porta in novanta minuti, quello di Bifulco dopo pochi minuti dall’avvio della contesa e poi nulla più o quasi, e addirittura un gol subito su rimessa laterale a favore della Juve Stabia che la dice tutta sul tipo di partita giocata dalle Vespe.

Un’atteggiamento molle e poco convinto da parte delle Vespe che suona come un campanello d’allarme per il prosieguo del campionato: se si tratta effettivamente di “paura di sbagliare” che sta avendo la meglio sulla psiche dei calciatori, come affermato dal direttore sportivo Ciro Polito nel post-gara, farebbero bene gli stessi giocatori a scrollarsela di dosso nel più breve tempo possibile. Imperativo categorico mostrare finalmente gli attributi in campo e invertire la rotta già a partire da Trapani altrimenti le sabbie mobili dei bassifondi della classifica potrebbero diventare sempre più difficili da superare.

 

a cura di Natale Giusti 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più