Quantcast

Banner Gori
La Bastonatura di ViViCentro Juve Stabia
Juve Stabia - Approfondimenti

Juve Stabia, quando il sito ufficiale è lo specchio dell’immobilismo attuale

Juve Stabia, quando il sito ufficiale è lo specchio dell’immobilismo attuale che regna sovrano anche sul mercato dove non si registrano acquisti

Juve Stabia, quando il sito ufficiale è lo specchio dell’immobilismo attuale

 

Nel mondo del calcio ormai a tutti i livelli, e ancora di più nel caso di società professionistiche, vige sempre più la disintermediazione. Gli evoluti modelli di comunicazione attuali fanno sì che siano le società di calcio ad interloquire e ad interfacciarsi direttamente con i tifosi senza bisogno di intermediari dell’informazione. E ciò avviene nella maggior parte dei casi attraverso il proprio sito ufficiale.

Ma se tutto ciò è vero, la Juve Stabia non è messa molto bene sotto questo punto di vista. Il sito ufficiale, che dovrebbe rappresentare la prima immagine comunicativa di una società di calcio, fino a ieri (solo oggi la variazione conseguente a qualche segnalazione) riportava ancora nella sezione “Prossimo Incontro” la visualizzazione della scritta NEXT MATCH COSENZA-JUVE STABIA. Si sa bene che quella gara è andata in scena lo scorso 31 luglio ed ha sancito purtroppo l’amarissima retrocessione delle Vespe in Serie C dopo un solo anno di permanenza in cadetteria.

Ma le sorprese in senso negativo nel sito ufficiale della Juve Stabia non si fermano qui. Infatti andando a visualizzare la Home Page si può notare ancora oggi la foto in primo piano di Luigi Canotto in un gesto di esultanza dopo una rete di questo campionato. Anche in questo caso Canotto rappresenta ormai il passato della Juve Stabia ed è una foto che andava almeno rimossa da qualche giorno poichè l’ex esterno offensivo delle Vespe è ormai a tutti gli effetti un nuovo attaccante del Chievo Verona.

Sembra quasi come se in casa Juve Stabia il tempo si sia fermato a quel maledetto 31 luglio, giorno della retrocessione in Serie C. E il sito ufficiale sembra proprio fotografare al meglio l’attuale situazione della Juve Stabia: una società immobile che stenta a riorganizzarsi soprattutto sul mercato dove ormai, a meno di un mese dal via del campionato, non si registra alcun acquisto e si susseguono le partenze.

Imperativo categorico in casa Vespe, dopo il passaggio della gestione sportiva nelle uniche mani del presidente Langella coadiuvato dal ds Ghinassi, è quello di darsi una mossa in ogni senso. La tifoseria, dopo la scelta dell’allenatore avvenuta qualche settimana fa, ha bisogno urgentemente di sapere cosa vuole fare da grande questa società e quali panni vuole vestire questa squadra.

La gente che ama questi colori, già ampiamente scottata da una retrocessione amara e inaspettata, ha bisogno di avere indicazioni dalla società sul target di calciatori che verranno presi e che possano assicurare un futuro roseo alla Juve Stabia in un campionato come quello del girone C di Serie C che si preannuncia come uno dei più duri degli ultimi anni. Ma il tempo, peggior nemico della Juve Stabia, scorre inesorabilmente e il gap con le altre squadre già in ritiro è già evidente e non permette ulteriori ritardi.

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più