Quantcast

Juve Stabia - Approfondimenti

Juve Stabia, Luigi Canotto: sulla cresta dell’onda

Il nuovo start della stagione si avvicina. Domenica la Juve Stabia tornerà a difendere il proprio primato in classifica dove conta, sul campo, a cominciare dal match di Viterbo. In casa gialloblù c’è voglia di riprendere a parlare solo palla al piede, dopo le ultime ore concitate in un periodo in cui spesso la scena la prendere il mercato con le sue voci.

C’è però da scommettere che qualcuno abbia più voglia degli altri di tornare a fare sul serio. Stiamo parlando di Luigi Canotto, che si candida ad essere il vero colpo del mercato della Juve Stabia. L’esterno calabrese vuole infatti mettersi alle spalle la frattura che lo ha tenuto fuori dal campo per oltre due mesi. Era il 3 novembre 2018, le Vespe cercavano il forcing finale per trasformare in una incredibile vittoria il pareggio appena ottenuto da Calò sulla Casertana: l’ennesima sortita sulla fascia fu fatale per Canotto, costretto ad un lungo stop.

Stop forzato che arrivava nel momento migliore della stagione dell’esterno. Dopo un’estate trascorsa al centro delle lusinghe di tante squadre, Canotto aveva scelto di restare alla Juve Stabia (con tanto di rinnovo) per tornare in Serie B con la maglia giallobè che lo ha rigenerato dopo l’esperienza in chiaro scuro di Trapani. Il 18 gialloblé domava e saltava gli avversari con la stessa verve di un surfista che cavalca le onde giganti della California, quelle a tratti selvagge ma in grado di dare la massima spinta alla tavola da surf (per questo articolo preferita al consueto..canotto).

Canotto ha quindi stretto i denti, facendo prevalere la prudenza nel recupero sulla sua voglia matta di tornare a surfare le onde gialloblè. La squadra non ha praticamente risentito dell’assenza del suo esterno principe, quello in grado come nessuno di dare lo strappo decisivo anche ai match più complessi, travolgendo al pari di uno tsunami le difese avversarie. L’importanza dell’ex Trapani, non solo in campo, si è vista al suo rientro in campo col Matera: un autentico boato da parte dei tifosi ha accolto il ritorno in campo di Canotto.

La sosta ha aiutato il surfista delle Vespe a riprendere la condizione migliore. Canotto punta nuovamente a padroneggiare le onde di un campionato difficile, in cui tanti squali (Catania, Trapani e Catanzaro in primis) si aggirano minacciosi intorno alla tavola gialloblè. Gigi, insieme alla Juve Stabia, vuole tornare sulla cresta dell’onda.

Raffaele Izzo

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania