Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia - Approfondimenti

FOCUS – Juve Stabia: Jack, il piccolo genio della lampada

I gol da attaccante di razza di Paponi? I miracoli di Branduani? La fantasia del Conte Max? Le scorribande di Canotto? Il dominio fisico di Troest? Il tempismo di Mezavilla? Quale è stato l’uomo decisivo, con le proprie qualità, nella cavalcata verso la B della Juve Stabia? Probabilmente una risposta unica, e che escluda tutte le altre, non esiste ma accanto ai totem appena richiamati si affianca un protagonista inaspettato, ma messosi progressivamente in luce: Giacomo Calò.

Il giovane talento della Juve Stabia, dopo un anno di apprendistato, condito da tanti insegnamenti e lezioni in allenamento ma poche presenze in partite ufficiali, si è conquistato con pieno merito il posto di inamovibile nel disegno tattico di Fabio Caserta. Il fulcro intorno al quale l’intera squadra ha ruotato: una scelta, da parte di tutto l’universo gialloblu, di puntare su Calò, che ha radici lontane.

All’indomani della sconfitta (senza perdere, con due pareggi) nella doppia sfida playoff con la Reggiana del 2018, il D.S. gialloblu Ciro Polito ai nostri microfoni aveva anticipato quale obiettivo della successiva stagione la valorizzazione ed esplosione di Calò, tanto forte quanto non consapevole delle sue qualità immense.

Detto – fatto: a partire dai primi giorni di ritiro a Fiuggi, Fabio Caserta ha posto Jack al centro del villaggio stabiese, rendendolo in poche settimane il piccolo genio della lampada della Juve Stabia. Quella lampada comprata l’anno precedente dalla bottega sampdoriana, grazie all’intuizione del Direttore Sportivo stabiese, è diventata un pezzo unico. Caserta, strofinandola ed eliminando la polvere di una stagione con poco spazio in campo, ha liberato dalla lampada Jack, il genietto gialloblu.

Verticalizzazioni improvvise, lanci millimetrici, caparbietà e ferocia nei contrasti, spirito di sacrificio nella fase di filtro ma, soprattutto, precisione balistica impressionante, hanno permesso a Calò di esaudire tantissimi desideri di compagni, allenatore e tifosi. A sorprendere più del resto, nella crescita del 5 stabiese, la sua personalità schizzata a livelli altissimi: il ragazzo in campo timido e quasi sempre in silenzio si è trasformato in un leader che alza la voce, si confronta con i compagni, li indirizza, senza paura nemmeno dello scontro con gli avversari.

Inevitabile che delle tante magie del genio della lampada gialloblu, due rimangano più impresse negli occhi e nei ricordi dei tifosi della Juve Stabia. La punizione, beffarda ma chirurgica, con cui Calò ha stoppato sul più bello la Casertana nel derby del Menti, e l’arcobaleno direttamente da calcio d’angolo che, sempre al Menti, ha gelato il Rende: una scia magica, difficile anche solo da immaginare, finita di diritto nella compilation delle reti più belle della storia della Juve Stabia.

Obiettivo dell’estate caldissima di Ciro Polito sarà ora, anche, quello di resistere alle tante lusinghe che cercheranno di allontanare la Juve Stabia dal proprio piccolo Pirlo. C’è da scommettere che Fabio Caserta vorrà ancora strofinare la lampada e vedere i suoi desideri realizzati dal piccolo genio gialloblu.

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più