Quantcast

Roberto Tegoni - Reggiana
juvestabia - il pungiglione

Juve Stabia – Tegoni (Radio Reggio): Gara non scontata, mi aspetto una Juve Stabia arrembante

Nell’ultima puntata de “Il Pungiglione Stabiese”, il collega di Radio Reggio, Roberto Tegoni ha presentato il match di ritorno in chiave playoff tra Reggiana e Juve Stabia.

Queste le sue parole:

Credo che la Reggiana ha giocato al Menti con l’ottica dei 180 minuti, con una differente da quella dells corsa stagione, quando ci fu un assedio da parte della Juve Stabia. Gli emiliani sono stati accorti, ovviamente guardando anche alla seconda gara in casa ma il discorso passaggio del turno resta aperto: vincere fuori casa è tutt’altro che impossibile.

Mi auguro che la gara di domani della Reggiana possa essere profondamente diversa, sia da quella di domenica, che da quella dello scorso anno sempre con le Vespe al Mapei Stadium. Tra l’altro, se si guarda anche al primo turno playoff giocato dagli emiliani, col Bassano, ci si aspetta una prestazione differente e decisamente più gagliarda. Inevitabilmente entrambe le squadre punteranno con maggior vigore, rispetto a domenica, alla vittoria; bisognerà capire chi delle due si scoprirà prima, penso la Juve Stabia.

La Reggiana domenica mi ha sorpreso per l’organizzazione difensiva mostrata al Menti, soprattutto alla luce dell’ultimo periodo, in cui in difesa le certezze sono spesso venute meno; se si considerà che mancavano elementi importanti come Spanò e Crocchianti, l’organizzazione della retroguardia emiliana è sorprendente. Contro elementi rapidi e di qualità come gli esterni stabiesi, non era scontato reggere così bene; l’unico errore è stato forse quello di Ghiringhelli sul palo di Paponi.

Per ciò che riguarda l’approccio, forse non battagliero, non credo che l’atmosfera calda del Menti possa aver intimorito la Reggiana, fatta da calciatori di esperienza ed importanti per la categoria. Ferma restando la verve della Curva Sud e del pubblico stabiese, non penso che il fattore tifo possa aver inciso. Venendo a domani, la Reggiana dovrà stare attenta ai primi minuti, immagino arrembanti, da parte della Juve Stabia.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania