Quantcast

Juve Stabia juvestabia - news

ESCLUSIVA – Pasquale Logiudice: Nei prossimi giorni incontrerò il presidente. E sul prossimo tecnico..

Le parole di Pasquale Logiudice in esclusiva a ViViRadioWEB

Nel corso della trasmissione di ViViRadioWeb, Il Pungiglione Stabiese, abbiamo ascoltato il direttore sportivo della Juve Stabia, Pasquale Logiudice.

Di seguito le dichiarazioni di Pasquale Logiudice.

Il campionato è appena andato in archivio, a breve bisognerà programmare la prossima stagione, cosa farà Pasquale Logiudice? Adesso è ancora prematuro, prendiamoci una pausa visto che la stagione è stata impegnativa e travagliata. Anche contro il Foggia abbiamo dovuto far fronte a problemi tecnici, dovendo far fronte alla mancanza di calciatori influenzati. La stagione è iniziata male ed è finita peggio. Quindi sinceramente con calma ci incontreremo con il Presidente e vedremo il da farsi. Vi dico con molta franchezza che abbiamo da chiarire un po’ di cose.

Per quanto riguarda i calciatori in scadenza, si è parlato tanto, ci sono possibilità di rivederli a Castellammare: Qui vorrei chiarire questo dilemma. In giro sono tutti bravi a parlare, tanto che siamo stati accusati di non saper svolgere il nostro lavoro. Avevamo proposto a Nicastro e Contessa il rinnovo di contratto già tempo addietro. È chiaro che questo è il gioco delle parti e ognuno fa le proprie valutazioni. Sapevamo che non avrebbero rinnovato prima del mercato di gennaio, però in quel momento non eravamo nelle condizioni di privarci di entrambi, anche perché non navigavamo in acque tranquille e mancavano adeguati sostituti. A gennaio ci siamo privati di Migliorini e di certo non si poteva rifiutare un’importante proposta economica che è andata in porto con la soddisfazione delle parti. Per il resto non abbiamo ritenuto di cedere altri calciatori pur di non indebolire la rosa e siamo andati avanti così. Sicuramente sia Contessa e stesso dicasi per Nicastro possono ambire tranquillamente ad una categoria superiore.

Con il senno di poi rifarebbe lo scambio Rosania-Vella: Si, lo rifarei visto che comunque a gennaio dovevamo movimentare qualcosa. Vella pure lui era in scadenza di contratto e in quel momento eravamo carenti sulla linea difensiva e abbiamo ritenuto opportuno rinforzarci in quel settore. Molti hanno criticato l’arrivo di Rosania, io ai critici vorrei ricordare che è un difensore di esperienza e vanta pure diverse presenze in serie B appena quattro anni or sono. È chiaro che poi alziamo le mani se andiamo a guardare i risultati e le sue prestazioni. Purtroppo non solo lui ha reso al di sotto delle aspettative, anche altri calciatori, per diversi motivi si sono espressi al di sotto delle loro possibilità.

Restando in tema, a chiusura del mercato di gennaio, quale scelta reputi sia stata migliore: indubbiamente reputo sia stato l’approdo di Lisi. Nessuno lo conosceva e non ci si aspettava molto da questo calciatore, invece credo sia stata una piacevole sorpresa per tutti. Non dimentichiamo che lo scorso campionato prendemmo diversi calciatori con un passato non felice, e alla fine tutti furono protagonisti di quel campionato esaltante. Quindi in tutto questo, reputo che ognuno di noi debba farsi un esame di coscienza e puntare su un calciatore che si è ben distinto appena un anno prima, non è detto che poi possa ripetere la realtà dei fatti.

Mister Zavettieri, ha annunciato il suo addio: Si, è stata una sua spontanea decisione. Il tecnico va ringraziato visto che ci ha dato una mano in un momento particolare. Ognuno di noi sicuramente dovrà fare una propria autocritica, per quanto mi riguarda l’ho fatta l’anno scorso al culmine di un buon campionato, di certo non ho problemi quest’anno, senza andare alla ricerca di attenuanti tirando in ballo infortuni e diverse situazioni.

Sabato in tribuna si è rivisto mister Pancaro, potrebbe rivelarsi un possibile ritorno: Il mister ha parenti qui in zona e aveva deciso di venire allo stadio ad assistere la partita. Non abbiamo parlato di lavoro, ci siamo solo salutati.

In settimana ci sono stati contatti con l’ex calciatore Jimmi Fontana, sarà lui il prossimo allenatore: Al momento ci siamo fatti solo due chiacchiere. Nei prossimi giorni eventualmente ci incontreremo visto che dobbiamo ancora parlare e chiarire diversi aspetti. Si, può darsi che sia lui il nuovo allenatore se il tutto convergera’, ad oggi è ancora prematuro poter dire che sarà lui la nostra scelta.

Quindi ci è parso di capire che lei già sta iniziando a programmare: Premetto che da contratto ho pieni poteri. Svolgo il mio mestiere con grande piacere, per filosofia di vita dico che bisogna sempre lavorare per non farsi trovare impreparati. Non ho nessun problema a rimanere, bisogna però sempre vedere poi diversi aspetti. Quest’anno ci sono state situazioni negative, e positive con l’esordio in prima squadra di diversi ragazzi, senza dimenticare la cessione di Migliorini che ha fruttato un grande ritorno economico. Purtroppo in Italia vige questa cattiva abitudine di valutare il lavoro solo guardando i risultati. Non reputo che sia giusto, poi è ovvio che bisogna sempre guardare avanti e analizzare gli errori commessi.

È stata un annata particolare, lei cosa si porta con sé in tema di esperienza personale: Tante cose, a volte non si mette tutto in preventivo, forse neanche il 50% di ciò che poi accade. Invece la realtà insegna che le tutto può succedere e quindi bisogna mettere tutto in preventivo, e farti trovare pronto a gestire tali situazioni. Con molta sincerità, nella prima parte della stagione, al di là della qualità tecnica in attacco, ci siamo trovati a far conti con l’assenza di una punta centrale. Poi con tutta sincerità non immaginavamo di subire tanti infortuni, l’anno scorso perdemmo il solo Bacchetti, e allora anche quest’anno pensavamo di scivolare alla stessa maniera. Questo dimostra che ogni campionato è diverso dai precedenti, e comunque sono contento che la salvezza sia andata in porto al di là di tutte le avversità del caso. Adesso spediamo di poter contare anche sul fattore Menti, dovrà essere un punto di partenza visto che il manto erboso ci ha comportato infortuni vari con la perdita di diversi calciatori sotto il profilo tecnico ed economico.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania