Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia
juvestabia - editoriale

Juve Stabia , la quiete prima della tempesta – EDITORIALE

Juve Stabia di nuovo bella e vincente: lo Spezia cade al Menti sotto i colpi di Calò, Forte e Bifulco

La Juve Stabia torna al successo nel momento forse più delicato della stagione, per motivi calcistici e non. Contro lo Spezia i gialloblu legittimano la vittoria con una prestazione dai ritmi costantemente alti ed in cui il successo è stato per pochi minuti, nella ripresa, in discussione. La squadra di Caserta è stata più forte anche dello scenario desolante del Menti vuoto, fattore maggiormente pericoloso che avrebbe potuto condizionare l’approccio alla gara dei gialloblu.

Surreale è stato in particolare l’ingresso in campo delle squadre, accolte dal consueto sottofondo musicale grintoso e nulla più: gli attimi che hanno preceduto il calcio d’inizio sono stati a tutti gli effetti la quiete prima della tempesta. Se infatti calmo, fin troppo, è stato il pre gara, i 90 minuti regolamentari sono stati durissimi per lo Spezia, su cui si è abbattuta la tempesta stabiese.

I ragazzi di Caserta non hanno sbagliato nulla, mostrando maturità nella gestione della gara come nelle scelte tecnico tattiche dell’ultimo passaggio o della conclusione. Imbrigliati Nzola e Ricci, la Juve Stabia ha iniziato a costruire gioco contando sulle solide fondamenta della coppia Calvano – Calò, i cui componenti hanno brillato individualmente e collettivamente. Il cuore pulsante, per posizione in campo e spirito, della squadra ha esaltato tutta la manovra, apprezzabile per velocità e qualità.

La maturità, paradossalmente, è stata tanta soprattutto dopo che lo Spezia ha accorciato dagli undici metri le distanze, aumentando progressivamente la pressione. Inevitabile per le Vespe indietreggiare il baricentro e concedere spazi ai liguri ma senza mai dare la sensazione di poter concretamente capitolare. Probabilmente una squadra non serena avrebbe perso i giusti equilibri ma non la Juve Stabia, caparbia nel resistere per poi colpire di nuovo.

Nell’ultimo quarto di gara, dopo la pioggia fine effettivamente caduta sul Menti, è infatti comparso il definitivo arcobaleno a tinte gialloblu grazie al sigillo di Bifulco, che ha fatto partire la silenziosa festa stabiese. Vittoria meritata che restituisce serenità alla squadra in attesa delle decisioni che il momento complesso richiede.

Sperando che la tempesta che preoccupa tutti noi passi, la tempesta Juve Stabia fa sorridere i tifosi stabiesi.

Print Friendly, PDF & Email
loading...

In merito all'autore

Redazione Sportiva

Redazione Sportiva

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat