Quantcast
Banner Gori
juvestabia - editoriale

EDITORIALE – Juve Stabia, un mattoncino alla volta…

Prime due gare stagionali e primi due punti portati a casa per la Juve Stabia di Caserta e Ferrara. Dopo le buone indicazioni lasciate dal match contro la Fidelis Andria, anche la gara di Catanzaro conferma come certamente le Vespe debbano crescere, ma che la base su cui costruire è senza dubbio forte. Pareggio meno spettacolare di quello in terra pugliese ma che consente già di notare i progressi rispetto a due settimane fa.

La Juve Stabia ha creato almeno tre nitide palle gol, confermando che, quando gli esterni e le punte sono in vena, la via del gol è a portata di mano delle Vespe. La crescita si registra in difesa, con i gialloblù che passano da 3 a 0 gol subiti contro un avversario altrettanto importante. Buono l’esordio di Branduani, che ha dato sicurezza al reparto, guidato bene i compagni e risposto bene quando chiamato in causa. Ugualmente positive le prestazioni dei quattro difensori che, al netto di qualche errore in fase di appoggio, hanno mostrato attenzione e solidità.

Inevitabile che qualche tifoso possa non essere pienamente soddisfatto delle prime due gare in campionato della Juve Stabia ma lanciarsi in giudizi appare francamente affrettato. Quattro sono le gare stagionali della Juve Stabia (comprese quelle di Tim Cup contro Bassano ed Ascoli) ed il ruolino dei ragazzi di Caserta risulta positivo. Una vittoria, una sconfitta e due pareggi in quattro gare che vanno evidenziate nella loro interezza.

Con il Bassano il 30 luglio è arrivata una vittoria assolutamente convincente; contro l’Ascoli, squadra di categoria superiore, le Vespe sono uscite sconfitte di misura al termine di una gara decisa dagli episodi ed in cui i padroni di casa hanno spesso sofferto Paponi e compagni. L’esordio vittorioso in Tim Cup non è stato poi replicato in campionato, ad Andria, solo a causa dell’eurogol di Minicucci a tempo scaduto e sabato è arrivato un pareggio tutto sommato giusto. Dunque un ruolino di marcia positivo ma che poteva essere sensazionale.

A ciò si aggiunga che, come è giusto che sia, la squadra ed i tecnici hanno ancora bisogno di conoscersi a vicenda, inserendo negli schemi i tanti arrivati negli ultimi giorni di mercato. Una fase della stagione non semplice sempre, a maggior ragione quando si è costretti ad allenarsi ed a preparare le gare lontano dal proprio stadio, non potendo contare appieno su una tifoseria in grado di fare la differenza come quella stabiese. Lecito sperare che la Juve Stabia abbia conservato la prima vittoria in campionato per l’esordio in casa, che sia la casa provvisoria di Caserta o, come si spera, il Romeo Menti.

I primi due mattoncini dell’obiettivo salvezza, mai come quest’anno primario, sono dunque stati messi in due campi ostici. La permanenza in Serie C va inevitabilmente costruita in casa, con il sostegno dei tifosi stabiesi e puntando sulll’armonia tra tutte le componenti. Un mattoncino alla volta, mettendo ora nel mirino l’esordio in casa contro il Trapani.

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più