Quantcast

juvestabia - editoriale

EDITORIALE – Juve Stabia, la cabala come alleata

Quasi come se il destino, nella sua ironia, avesse previsto tutto è Piero Braglia ad interrompere la striscia positiva della sua ex Juve Stabia. Le Vespe escono sconfitte dal Menti dopo una gara non brillante. Difficile dire se la sconfitta dei ragazzi di Caserta sia stata meritata o meno, o ancora, se siano stati maggiori i meriti del Cosenza rispetto ai demeriti della Juve Stabia: la certezza è che quella vista ieri non è stata la Juve Stabia dell’ultimo periodo.

A condizionare la gara delle Vespe, non tanto una prestazione opaca, quanto piuttosto ingenuità e disattenzioni dei singoli che da tempo non si vedevano. Ad analizzare bene gli episodi decisivi ai fini del risultato, entrambe le reti del Cosenza sono state “aiutate” da errori grossolani dei gialloblù: nel primo caso è stato Canotto a fare da assistman per la ripartenza dei rossoblu, mentre nella rete dello 0 – 2 di Dermaku è Marzorati a perdere la marcatura sul proprio uomo.

In sostanza il match di ieri conferma come la Juve Stabia, quando la soglia di concentrazione cala, diventi una squadra maggiormente vulnerabile, molto più esposta agli attacchi degli avversari. Certamente, dopo una lunga serie senza sconfitta, una battuta d’arresto è più che comprensibile.

Se ieri, nel nostro “Podio” abbiamo evidenziato come il fattore panchina possa risultare decisivo in positivo, ieri è apparso chiaro come un’altra variante , rischi di essere incisiva in negativo. Stiamo parlando dell’assenza, ormai prolungata ed a tratti misteriosa, di Melara. L’ex Benevento, per mix di qualità ed esperienza, è forse il calciatore più completo nella rosa stabiese, quello in grado di far fare il salto di qualità alla squadra. Il problema muscolare rimediato contro la Sicula Leonzio si sta trascinando ormai da troppo, e porta anche gli esterni rimasti a dover fare gli straordinari: Canotto, pur se funambolico e generoso, è troppo spesso umorale nelle sue prestazioni, e Strefezza, comprensibilmente vista l’età, si prende sovente pause durante le gare. E’ imprescindibile quindi ritrovare Melara, in grado come pochi in tutta la categoria di ricamare calcio, così come Paponi, elemento fondamentale per le sorti della squadra stabiese.

A questo punto, un aiuto alla Juve Stabia lo può dare la cabala. E’ stata proprio una sconfitta casalinga, anche inaspettata, quella con il Bisceglie a dare il via al periodo vincente con cui le Vespe si sono prese di prepotenza la zona playoff. Dopo il passo falso con i pugliesi sono arrivate le vittorie contro Lecce, Sicula, Akragas, Matera, il pareggio di Rende, in attesa del completamento del match col Francavilla.

Le similitudini aumentano anche perché, proprio come dopo la sconfitta col Bisceglie, il calendario offre alla Juve Stabia un big match: quello contro il Catania al Massimino. Non c’è, forse, una gara migliore per rinascere subito dopo un risultato deludente. Sperando anche in un prezioso aiuto della cabala.

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania