Quantcast

juvestabia - editoriale

EDITORIALE – Juve Stabia, Caro Babbo Natale…niente, a posto così!

La Juve Stabia si regala il proprio pranzo natalizio nel match interno con il Matera. Vittoria in scioltezza per i ragazzi di Caserta, che sbrogliano in un quarto d’ora la matassa lucana, per poi regalare spettacolo ad un Menti entusiasta. Quattro le reti rifilate alla squadra di Imbimbo, trafitta da Vitiello, Viola, Carlini ed El Ouazni. Natale quindi di assoluta serenità (lo sarebbe stato anche con un risultato diverso nella gara di ieri) per la Juve Stabia, che può preparare nel clima migliore la trasferta contro il Francavilla del 26 dicembre.

Un Natale proiettato nel lavoro per la Juve Stabia, che però ha ben poco da chiedere a Babbo Natale, alla luce di una prima metà di stagione che nemmeno con tutto l’ottimismo del mondo sarebbe stata così bella ed a tratti perfetta. 13 vittorie, 4 pareggi nelle prime 17 gare di campionato, stagione in cui le Vespe fanno registrare numeri impressionanti, che la rendono anche miglior attacco e miglior difesa. Probabilmente, mai come in questo campionato, era scesa in campo una Juve Stabia completa come quella 2018/19.

Allora cosa chiedere a Babbo Natale? Lungi da noi non essere pervasi dallo spirito natalizio, ma probabilmente l’albero di Natale gialloblu non ha bisogno del passaggio di Santa Claus. Già tantissimi sono infatti i regali che i tifosi della Juve Stabia hanno scartato e sperano di godersi anche nei prossimi mesi: una difesa inossidabile, un centrocampo che miscela quantità e qualità e meccanismi offensivi, diretti alla perfezione dal capocannoniere Paponi, che porta al gol quasi tutti gli effettivi che scendono in campo.

A rendere graditissimi i regali della Juve Stabia, la coesione e l’armonia, miste alla “cazzimma” che dominano nello spogliatoio della Juve Stabia. A sottolineare ancora una volta il carattere della sua squadra è stato ancora Mister Caserta, che ha confessato come vedere i suoi ragazzi fuori dal campo dia ancora più soddisfazione che ammirarli muoversi alla perfezione sul rettangolo verde.

Tra l’altro, le feste natalizie sono tempo di rientri e di ritorni ed anche il Natale gialloblè non sfugge a questa regola. Proprio a poche ore del Natale è tornato in campo uno degli attori protagonisti dello spettacolo gialloblù: Luigi Canotto. L’esterno calabrese si candida quindi ad essere il colpo di mercato invernale della Juve Stabia con la sua voglia matta di recuperare il tempo perso. Anche ieri, solo un pizzico di frenesia ed un ottimo Ferroni hanno negato la rete natalizia al 18 delle Vespe.

Il regalo più bello ed importante, a ben vedere, la Juve Stabia lo ha sperò scartato in estate. Dopo anni di appelli andati a vuoto, la Juve Stabia ha infatti trovato nuova solidità societaria, con il duo Felice Ciccone – Giovanni Palma ad affiancarsi all’indomito Patron Manniello. Con loro è tornato a vestirsi di gialloblè anche Gianni Improta, sinonimo di competenza e serietà, divenuto ancora rappresentante di una squadra ed una società che vogliono crescere, in campo con le vittorie, e fuori dal campo con importanti iniziative e sponsorizzazioni tutte da scoprire.

Allora, per non essere egoisti, in casa Juve Stabia non c’è nulla da chiedere a Babbo Natale, anzi magari due cose: che il mercato di gennaio intacchi il meno possibile, anche negli elementi di contorno, il meraviglioso giocattolo stabiese, e che, magari, dal prossimo anno Babbo Natale si faccia chiamare a Castellammare “BaBBo Natale”.

Auguri a tutti!

Raffaele Izzo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania