Quantcast
Banner Gori
BERRETTI Juve Stabia Livorno
Juve Stabia - Berretti

Play OFF BERRETTI: La Juve Stabia fa la voce grossa! In trasferta batte il Livorno

Grande prova quest’oggi da parte della formazione Berretti della Juve Stabia che al Campo E. Priami
Località Stagno- Collesalvetti (Li) era attesa dalla formazione allenata da Marco Nappi per l’andata dei quarti dei Play Off di categoria.

Le vespette sempre in controllo della partita subiscono solo un tiro nel primo tempo che si stampa sulla traversa. Al cospetto di una squadra dalle nobili origini, la Juve Stabia gioca con autorità e con il bomber Chirullo passa in vantaggio alla mezz’ora del secondo tempo.

Ora il 2 giugno ci sarà la gara di ritorno per accedere alle semifinali. Ad Andria nel turno precedente le Vespette sono state accolte da un vero fortino con centinaia di tifosi che hanno incitato la formazione locale, considerata la giornata di festa e l’ingresso gratuito, si spera che anche Castellammare sia vicina a questa squadra, che comunque sta portando in alto il nome della città.

L’ingresso è gratuito per cui non ci sono scusanti economiche che giustifichino l’assenza dei cittadini di Castellammare, questi ragazzi meritano tutto l’affetto e la stima possibile per quello che stanno realizzando quest’anno.

Al termine della gara a parlare con noi, in sostituzione dello squalificato Panico, è stato Mister Alfonso Belmonte (allenatore della formazione Under 15) che ha diretto quest’oggi la Berretti:

“L’approccio alla gara è stato perfetto al cospetto di una grande squadra che è un pò simile alla nostra. I ragazzi hanno interpretato la partita nel modo giusto. Il Livorno è una squadra ostica e molto aggressiva che ha giocato con palla lunga e accorciando subito le distanze tra i reparti, non risultando quindi lunga. Noi nei primi 15 minuti abbiamo avuto l’opportunità di sbloccarla con Sorrentino, Chirullo e Vecchione mentre loro solo in un’occasione sono andati vicini al gol con una conclusione che, per fortuna nostra, è finita sulla traversa.

Nel secondo tempo siamo stati più in partita senza rischiare nulla. Abbiamo realizzato la rete del vantaggio e potevamo andare anche al raddoppio. Oggi tutti i ragazzi sono meritevoli di essere menzionati per quello che hanno fatto in campo, ma se dovessi fare un solo nome dico Chirullo. Al di là del gol ha fatto reparto da solo e ha mantenuto palla in alcune occasioni per far respirare i compagni.

Per la gara di ritorno sarà importante mantenere alta la concentrazione perchè il risultato di oggi non ti mette a riparo da sorprese possibili. Bisogna mettere la stessa determinazione di oggi contro una squadra, il Livorno, che in campionato ha ottenuto risultati importanti soprattutto in trasferta. Considerando le loro caratteristiche, bravissimi nelle ripartenze, non bisognerà concedergli spazi, ma sono sicuro che in settimana la partita sarà preparata bene.

I nostri calciatori fisicamente stanno tutti bene e visto che non ci sono stati episodi traumatici in campo, penso e spero che non ci saranno problemi venerdì. ad averli tutti a disposizione E’ ovvio che quelli che hanno giocato oggi, visto il caldo e il campo in erba naturale (più pesante del sintetico) dovranno recuperare le energie spese, ma non c’è da segnalare niente di particolare.

Per me è stato un onore dirigere questi ragazzi che conosco da due anni, da quando era il loro allenatore ai tempi degli Allievi (Under 17). Quell’anno siamo stati eliminati ai quarti dalla Cremonese, per cui la vittoria di oggi è una sorta di rivincita che ci siamo presi, io e i ragazzi, a distanza di anni. Penso che la scelta da parte del Direttore Turi, di affidarmi oggi questo ruolo sia stato dettato proprio dal rapporto che ho con i ’98 del gruppo. Non penso di avere qualcosa di più rispetto agli altri mister del settore che sono tutti di ottimo livello. Oggi ho provato comunque una forte emozione a sedermi su questa panchina durante questa importante, mi sono fatto trasportare emotivamente.

A distanza di anni ho trovato i ragazzi molto cresciuti, sono dei veri e propri atleti. Il lavoro negli anni precedenti abbinato all’ottimo lavoro di Mimmo Panico di quest’anno, ha forgiato dei veri e propri calciatori a cui auguro un futuro importante nei prossimi anni, cioè quando non faranno più parte del settore giovanile della Juve Stabia.”

LIVORNO – Romboli, Raimo, Santini, Bartolini (Bozhanaj 38 s.t.), Lischi, Angioli, Folegnani, Diolaiti, Canessa Al., Cortopassi (Bardini 18′ s.t.), Nigiotti (Pallecchi 29 s.t.)

A disposizione Puccini, Vittorini, Di Batte, De Wit, Carlucci, Canessa Ax.

Allenatore: Marco Nappi

JUVE STABIA – Riccio, Strianese, Elefante, Mauro, Bisceglia, Borrelli E., Scognamiglio, Vecchione, Chirullo, Sorrentino (Casella 43′ s.t.), Procida (Del Prete 18′ s.t.).

A disposizione. Borrelli F., Rubino, Langella, Spavone, Servillo, Matassa.

Allenatore: Alfonso Belmonte (Mimmo Panico squalificato)

Arbitro: Sig. Guarneri di Empoli

Assistenti: Mariottini Nicola di Arezzo e Baldelli Davide di Reggio Emilia

Marcatori: 30′ del s.t. Chirullo

Ammonizioni: Elefante (12 p.t.) Vecchione (9 s.t.)

© RIPRODUZIONE DEL TESTO, TOTALE O PARZIALE, CONSENTITA ESCLUSIVAMENTE CITANDO LA FONTE– Qualunque violazione del diritto di copyright sarà perseguita a norma di legge.

I nostri sponsor:



 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più