La Rinascita Ischia continua a volare,asfaltata anche l'Interpianurese 4-0
Calcio - Eccellenza campana Ischia

La Rinascita Ischia continua a volare,asfaltata anche l’Interpianurese 4-0

I gialloblu sbloccano la gara con Muscariello. Nella ripresa raddoppiano con Valli che mette a segno anche una doppietta,e con Gigio Trani che chiude il match. Nel finale di primo tempo espulso Del Deo,salterà la trasferta di Chiaiano

A cura di Simone Vicidomini

La Rinascita Ischia Isolaverde continua la sua rincorsa alle prime posizioni,distanti ancora 9 lunghezze. I gialloblu,hanno nettamente asfaltato al “Mazzella” l’Interpianurese con ben quatto reti. Dopo il recupero contro il Real Frattaminore (la farsa) danno continuità alla loro striscia di risultati positivi,condito dalla terza vittoria consecutiva. Una partita mai stata in discussione per i padroni di casa,visto che dopo pochi minuti hanno sbloccato la gara con il gol di Muscariello. Gli ospiti hanno provato a imbastire qualche trama di gioco,ma Tufano non è mai stato chiamato seriamente in causa. L’unico momento di appannamento che ha vissuto la squadra gialloblu,è stato alla mezz’ora di gioco del primo tempo,quando si è fatta prendere troppo dalla frenesia nel cercare a tutti i costi il gol del raddoppio,sbagliando qualche passaggio di troppo. Nel finale di primo tempo si è scatenato un vero parapiglia,dove a farne le spese è stato il capitano Del Deo che è stato espulso (ingiustamente),che salterà quindi il big match in casa del Chiaiano. Oltre al difensore isolano,sono stati espulsi anche due giocatori tra le file degli ospiti. A siglare il gol del raddoppio ci ha pensato Valli subentrato al posto di Muscariello,segnando anche la sua prima doppietta in maglia gialloblu. A segno è andato anche Gigio Trani,bravo a finalizzare un’azione imbastita dalla retroguardia isolana. La Rinascita Ischia Isolverde, dimostra di non essere inferiore alle dirette concorrenti che al momento la superano in classifica,ma sopratutto ha dimostrato di godere di un ottima condizione fisica,che quasi certamente potrà risultare importante nel rush finale del campionato. Nel prossimo turno,la squadra isolana fa visita al Plajanum Chiaiano,un vero big match che potrà valere tanto per il prosieguo del campionato.

LE FORMAZIONI – Tutti abili ed arruolabili per mister Isidoro Di Meglio, che manda la Rinascita Ischia in campo con un 4-3-3 che vede Tufano fra i pali e la linea difensiva formata da Del Deo, Ciccarone, Trani A. e Fondicelli, mentre a centrocampo ci sono Di Spigna, Varchetta e Paradiso, con Muscariello assistito da Matarese e Trani L. in attacco.

L’Interpianurese è messa sul terreno di gioco dal suo tecnico Longobardi senza il bomber Lago (in panchina) e con Ramaglietta a difesa della porta più Falivene, D’Amore, Dente, Cotela, Patruco, Vacca, Pieri, Rizzo, Guarino e Biscardi.

MUSCARIELLO LA SBLOCCA– La gara inizia con un brivido per la Rinascita Ischia: Tufano è costretto a chiudere in uscita su Guarino, incuneatosi bene in area. Al 7’, glialloblu in vantaggio grazie a Muscariello: Fondicelli sere sula verticale sinistra Trani L., che crossa per Matarese che in corsa appoggia per il numero 9 isolano che mette in rete da poco più di 5 metri. Al minuto 17′ Muscariello sfiora il raddoppio dopo aver anticipato di testa i due difensori avversari su assist di Trani L.. Al 20’ ci prova Matarese dai 20 metri, ma il suo calcio è debole non impensierisce Ramaglietta. I gialloblu iniziano a sbagliare molti appoggi facili. Al minuto 36’ Patruco trattiene vistosamente Trani L. lanciato a rete la l’arbitro incredibilmente non sanziona l’intervento, che poteva essere da rosso diretto.

PARAPIGLIA IN CAMPO, E ARBITRO NON PRONTO – La direzione di gara davvero pessima (tante le decisioni cervellotiche su ambo i fronti) di Mauro di Martino ha la sua apoteosi di nel chilometrico recupero della prima frazione. Infatti, quando si è già ben oltre il 45’, l’arbitro espelle un uomo sulla panchina dell’Interpianurese (presumibilmente Ambra) che, però, non vuole uscire dal terreno di gioco. Il direttore di gara minaccia di sospendere la gara se l’ospite non avesse lasciato il campo, si accende un gigantesco parapiglia ed al termine dello stesso vengono espulsi l’ischitano del Deo (abbastanza inspiegabilmente) e Guarino (che aveva spintonato il difensore gialloblu).

 Ad inizio ripresa, Valli fa il suo esordio al Mazzella rilevando Muscariello e dopo soli 2 minuti e mezzo lascia la sua zampata sul match: servito da Trani L., la punta venezuelana batte sul primo pali Ramaglietta e raddoppia mettendo in ghiaccio il risultato. La Rinascita Ischia da l’impressione di poter segnare quando vuole ed, infatti, arriva anche la terza rete. Al minuto 69, bel lancio di Valli per Paradiso, che scatta sulla destra sul filo del fuorigioco, il centrocampista evita l’uscita del portiere e serve Trani L. che appoggi in rete a porta vuota per il 3-0.

VALLI TROVA LA PRIMA DOPPIETTA– Al 70’, il neo entrato ospite, Carbone, colpisce Gigio Trani a gioco fermo e si becca – giustamente – il terzo cartellino rosso della partita. Interpianurese in 9. Isidoro Di Meglio toglie Trani dal campo e si apre una serie quasi infinita di cambi che portano in campo anche Mazzella, Ferrandino e Buono e Migliaccio Intanto, Paradiso fallisce una clamorosa occasione calciando su Ramaglietta quando è a tu per tu con lo stesso estremo. Al minuto 81’, Mazzella calcia una punizione dai 22 metri e colpisce la traversa, sulla respinta Valli è pigro e si lascia anticipare. Nel finale, su assist perfetto di Matarese, Valli da due passi mette in rete la quarta isolana e la sua doppietta.

RIN. ISCHIA ISOLAVERDE  4

INTERPIANURESE               0

RINASCITA ISCHIA ISOLAVERDE: Tufano, Del Deo, Fondicelli, Varchetta (77’ Ferrandino), Restituto, Trani A., Paradiso (80’ Buono), Di Spigna (84’ Migliaccio), Muscariello (48’ Valli), Matarese, Trani L. (70’ Mazzella). A disposizione: Arcamone, Ciccarone. All.: Isidoro Di Meglio

INTERPIANURESE: Ramaglietta, Falivene, D’Amore (71’ Romano), Dente, Cotela (71’ Esposito), Patruco, Vacca (73’ Chiaiese), Pieri, Rizzo (65’ Carbone), Guarino, Biscardi (61’ Lago). A disposizione: Maesi, Ambra. All.: Vincenzo Longobardi

Arbitro: Mauro Di Martino della sez. di Castellammare di Stabia

Reti: 7’ Muscariello (RI), 51’ e 87’ Valli (RI), 69’ Trani L. (RI)

Ammoniti: Trani A. (RI); Pieri, Guarino, Falivene (IN)

Espulsi al 45’ +3  Del Deo (RI) e Guarino (IN) per reciproche scorrettezze, al 70’ Carbone (IN) per gioco scorretto

Calci d’angolo: 3-3

Recupero: 8’ p.t., 0’ s.t.

Spettatori 150 circa

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania