Quantcast
Promozione- Il Real Poggiormarino batte per 2-0 una brutta Ischia
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Promozione- Il Real Poggiormarino batte per 2-0 una brutta Ischia

PROMOZIONE – ISCHIA – REAL POGGIOMARINO 0-2: Prima sconfitta stagionale per i gialloblu, che pagano il maggior tasso tecnico tattico dell’avversaria

I gialloblu, bruttissimi nel primo tempo, vengono puniti dalla reti dell’ex Arcobelli e di Cangianiello. Nella ripresa, isolani più vivaci (anche per via dei cambi): Gigio Trani prima colpisce una traversa e poi si fa parare un calcio di rigore nel finale


Simone Vicidomini– L’Ischia rimedia la prima sconfitta in campionato. Per quanto visto al Mazzella, non si può dire che il Real Poggiomarino non abbia vinto meritatamente. I gialloblu hanno disputato un primo tempo da dimenticare. Il Poggomarino passa su calcio d’angolo con Arcobelli, l’ex di turno (che non esulta). Ischia in bambola e Cangianiello, su uno schema tipico della squadra di Teta – già proposto anche nella passata stagione – mette il raddoppio ospite nella rete.
Nella ripresa, la musica cambia, grazie ai cambi di Bilardi (che in avvio aveva perso Esposito per infortunio). Entra Sirabella per dare finalmente la spinta che Calise non ha nelle corde e – fra gli altri – Massimo De Luise per l’ombra di Liccardi (ri-bocciato nuovamente). Ischia sicuramente più veloce e volitiva, ma in campo regna la confusione. Gigio Trani scheggia la traversa su un bel cross di Vittorio De Luise, poi una mano ai gialloblu sembra darla Teta, che troppo presto abbassa i suoi. Poi ci prova anche l’arbitro, che assegna un rigore ai gialloblu per un fallo – che non sembra esserci – su Invernini. Gigio Trani calcia male il penalty (secondo errore di fila dagli 11 metri) e Prete ringrazia respingendo. Le speranze di rimonta dei gialloblu si infrangono sulla parata dell’estremo poggiomarinese. Battura d’arresto, dunque, per l’Ischia di mister Bilardi, che forse ci sta se si considera le velleità di promozione del Poggiomarino, ma non ci sta per nulla se si bada a come la squadra gialloblu si è presentata in campo nel primo tempo.

LE FORMAZIONI – L’Ischia non può disporre ancora di Gianni Conte (rientrerà martedì agli allenamenti) ed ha De Simone a mezzo servizio. Ciro Bilardi manda i suoi in campo con un 4-3-3 che vede fra i pali Mennella, sulla linea difensiva Calise, Del Deo, Accurso e De Lusie V., con a centrocampo Iacono, Di Spigna ed Esposito più Gigio Trani, Liccardi ed Abbandonato in avanti.
Il Real Poggiomarino viene schierato da mister Angelo Teta con un 4-3-3 che ha visto Prete a difesa della porta, con Nunziata, Parlato, Cangianiello e De Rosa a comporre la difesa, con Agnello, Marigliano e Lepre a centrocampo, più Di Ruocco, Arcobelli e Lucarelli in attacco.

La Partita– La prima azione degna di nota è degli ospiti che con Lucarelli calciano di poco oltre la traversa dal limite: la punta poggiomarinese ha raccolto la respinta della barriera su un suo calcio di punizione. Poco dopo è Di Ruocco che si accentra dalla sinistra e spara dai 16 metri, ma la palla va alta. Esposito si infortuna ed è costretto ad uscire: entra Di Maio. E’ sempre il Poggiomarino a farsi vedere dalla parti di Mennella, ma il calcio da fuori di Lucarelli è telefonato. Al minuto 25, una bellissima azione manovrata dei poggiomarinesi porta Lucarelli a stoppar palla a due passi da Mennella, ma un prodigio di De Luise V. senta in corner la minaccia.

ARCOBELLI-CANGIANIELLO – Al 36’, sugli sviluppi di un corner dalla destra, Arcobelli colpisce a botta sicura ma Mennella respinge d’istinto in maniera proficua. Poggiomarino vicino al gol anche al minuto 38, quando un cross di Lucarelli taglia tutta l’area gialloblu senza che Di Ruocco intervenga. Il gol è nell’area e, su azione d’angolo, è Arcobelli a colpire di testa e battere Mennella sotto la traversa. Al 43’ il raddoppio del Real Poggiomarino: punizione dalla destra, perfetto schema e Cangianiello mette in rete sul secondo palo lasciando immobile un incolpevole Mennella. Al 45’ proprio Mennella salva i gialloblu: Di Ruocco lancia Arcobelli che da due passi calcia e trova il miracolo del portiere isolano.

TRANI, SOLO TRAVERSA – La ripresa inizia con un cambio nelle fila gialloblu: entra Sirabella per Calise. Una Ischia più coraggiosa può avvalersi dell’estro di Chiaiese, che entra a posto di Iacono al 53’. Intanto, il Real Poggiomarino ha fallito una grossa occasione con Marigliano. Addirittura, Bilardi toglie pure Liccardi: la punta, davvero orribile la sua prestazione, lascia il posto a Massimo De Luise. Al minuto 57’, l’Ischia va vicina al gol: cross di Abbandonato e colpo di testa da due passi di Gigio Trani che scheggia la traversa (i due si sono anche scambiati le fasce). Al 62’ ci prova De Luise M. ma il suo bel sinistro è troppo centrale. Intanto, con l’uscita di Di Ruocco, il Poggiomarino è passato al 4-4-2.

RIGORE NO, RIGORE SI – Al 78’, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla tre quarti, vistoso mani in area di un difensore del Poggiomarino, ma l’arbitro lascia correre. Il rigore arriva al minuto 82, quando Invernini cade ina rea su un contrasto e il direttore di gara assegna un penalty forse generoso. Comunque, Gigio Trani lo batte male e Prete respinge tenendo i suoi sul doppio vantaggio. Poco dopo Chiaiese ha una buona opportunità dal limite, ma il suo tiro è deviato in angolo. La gara finisce, praticamente, qui.

ISCHIA CALCIO  0
REAL POGGIOMARINO 2

ISCHIA CALCIO (4-3-3): Mennella, Calise (46’ Sirabella), De Luise V., Accurso, Del Deo, Iacono (53’ Chiaiese), Abbandonato (69’ Invernini), Di Spigna, Liccardi (55’ De Luise M.), Trani L., Esposito (12’ Di Maio). A disposizione: Balestrieri, Mazzella, Sorrentino, De Simone. All.: Ciro Bilardi

REAL POGGIOMARINO (4-3-3): Prete, Nunziata, De Rosa (75’ Amita), Marigliano, Parlato, Cangianiello, Lepre, Agnello, Arcobelli (64’ Crisantemo), Di Ruocco (60’ Aufiero), Lucarelli (73’ Ferrara). A disposizione: Coticelli, Desiderato, Pallonetto, Perone, Nappo. All.: Angelo Teta

Arbitro: Mattia Maresca della sezione di Napoli (Ass.: Pasquale Di Matteo ed Alfonso Morra di Napoli)

Reti: 40’ Arcobelli (RP), Cangianiello (RP)

Ammoniti: Trani L., Accurso, Del Deo, De Luise V. (IC); Lepre, Aufiero, De Rosa, Amita (RP)

Calci d’angolo: 5-6

Recupero: 2’ p. t.; 6’ s.t.

Spettatori: 350 circa

Note: Al minuto 80, Trani L. sbaglia un calcio di rigore (parato)

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania