Quantcast

Real Forio, Mister Di Meglio: "Dobbiamo fare 15 punti per tirarci fuori"
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Real Forio- Mister Di Meglio: “Sono contento del secondo tempo”

QUI REAL FORIO – Il commento del tecnico biancoverde

Le mie dimissioni? E’ inutile nascondere che un momento di scoramento da parte mia c’era stato. Dopo sei sconfitte consecutive ci sta,ma anche per un senso di responsabilità verso la mia società che ho a che fare con delle persone eccezionali che mi mettono in condizione di lavorare nel migliore dei modi possibili e mi hanno fatto sentire il loro calore e il loro apporto in ogni momento della stagione

Al termine della gara che il Real Forio ha vinto contro il Barano per 2-0, l’allenatore della squadra biancoverde,Isidoro Di Meglio, è intervenuto ai nostri microfoni. Ecco le sue parole:

“ Dispiace che sia andata così perché sia loro che noi siamo implicati nella corsa alla salvezza. Purtroppo in queste partite non si parla di Isidoro contro Gianni ma, Barano contro Real Forio. Oggi è andata bene a noi,vanno bene i tre punti e continuiamo ad andare avanti. Buon primo tempo del Barano però la partita ha avuto la svolta nella ripresa? Si, nel primo tempo il Barano ha fatto molto meglio di noi e meritava sicuramente qualcosa in più. Nel secondo tempo la mia squadra ha ritrovato un po’ il suo equilibrio. Siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco. Credo che sia stata una partita aperta ad ogni risultato. Noi però siamo stati bravi a farci trovare pronti sotto porta. La partita l’avevamo preparata così. Nel primo tempo abbiamo fatto fatica perché non riuscivamo ad accorciare su di loro. Nel secondo tempo,quando abbiamo preso le giuste misure i ragazzi si sono sbloccati anche a livello psicologico perché riuscivano a giocare con più serenità,rispetto alla prima frazione di gioco. Lombardi? Si, è arrivato durante la settimana. E’ un ragazzo che ha dei colpi importanti che ha giocato sempre in queste categorie. Noi avevamo bisogno di un giocatore con delle caratteristiche diverse che potesse arricchire la qualità della rosa. Perché D’Errico e non Sollo? Io ho la fortuna di avere due ottimi portieri e di poter scegliere per cui durante la settimana ho visto D’Errico in po’ più pronto rispetto a Sollo ed ho fatto una scelta. Ringrazio la società che mi da la possibilità di scegliere,fino adesso si sono alternati e così sarà fino alla fine della stagione. Il derby,la partita della svolta dopo sei sconfitte ? Se sia la svolta o meno questo non lo so. Sicuramente noi dovevamo fare punti,per cui o con il Barano o qualsiasi altra squadra ci saremo trovata contro,l’importante era fare i tre punti. Sappiamo che per salvarci dovremmo lottare fino alla fine del campionato. Mi auguro di raggiungere l’obbiettivo prefissato alla trentesima giornata. Le mie dimissioni? E’ inutile nascondere che un momento di scoramento da parte mia c’era stato. Dopo sei sconfitte consecutive ci sta,ma anche per un senso di responsabilità verso la mia società che ho a che fare con delle persone eccezionali che mi mettono in condizione di lavorare nel migliore dei modi possibili e mi hanno fatto sentire il loro calore e il loro apporto in ogni momento della stagione. Per cui mi sento di ringraziare la mia società,perché senza di loro forse avrei mollato. Ho cercato nei miei giocatori una svolta, è così è stato. Abbiamo fatto un ottimo risultato. Adesso io devo ritrovare la mia squadra,quella che era continua nei risultati. Già dalla settimana prossima aspetteremo l’Afro Napoli con il coltello tra i denti.

A cura di Simone Vicidomini

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania