Quantcast

Promozione-L'Ischia non sa più vincere,altro pareggio con la Neapolis
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Promozione-L’Ischia non sa più vincere,altro pareggio con la Neapolis

Promozione-Ischia-Neapolis: i gialloblu offrono una prestazione davvero opaca per circa 75′ di gioco,alla fine arriva il secondo pareggio ad occhiali 

Simone Vicidomini- L’Ischia non riesce più a vincere. La squadra di Bilardi trova il secondo 0-0 con la Neapolis ,al termine di una partita in cui si è vista una squadra scialba e con poche idee di gioco. I gialloblu scesi in campo non si sono mai resi pericolosi verso lo specchio della porta avversaria,frutto anche della poca cattiveria con un attacco a tratti lento e molto lezioso. La gara inizia a buon ritmo, ma solo nella fase centrale del primo tempo l’Ischia sembra poter prenderne decisamente le redini in mano. L’organizzazione della squadra di Peluso ha spesso irretito la manovra gialloblu sulla propria tre quarti difensiva. A fine primo tempo, Ciro Bilardi viene contestato da qualcuno: il tecnico pare replicare rivolgendosi verso la tribuna mentre si avvia negli spogliatoi. Nella ripresa, il mister isolano prima inverte gli esterni offensivi, poi manda in campo Gigio Trani (invocato da un po’) ed Abbandonato per passare al 4-2-3-1.. La Neapolis cede fisicamente e prova ad interrompere la crescita dei gialloblu anche con i falli.Arriva il secondo pareggio consecutivo, quindi, che porta probabilmente l’Ischia alla sua dimensione reale di classifica, che oggi non è certamente quella delle primissime posizioni. Nel prossimo turno l’Ischia sarà di scena in quel di Pimonte.

LE FORMAZIONI – L’Ischia ha dovuto fare a meno di Conte e Ciro Bilardi l’ha messa in campo con un 4-3-3 che ha visto Mennella a difesa della porta, la linea difensiva formata da Calise, Del Deo, De Simone e Accurso, il centrocampo da Iacono, Di Spigna ed Esposito, mentre l’attacco vede Massimo De Luise supportato da Fondicelli ed Invernini.
La Neapolis è stata mandata in campo da mister Peluso con un 4-4-2 che prevedeva Giordano fra i pali più Leone, Cerqua, Esposito A., Mollo, Zingone S., Ferrante, Guerra, Catena, Scuotto e Giorgio.

La Partita– Il primo squillo è gialloblu: al 10’, Invernini serve Massimo De Luise in corridoio, ma l’attaccante isolano spara di sinistro sul corpo di Giordano in uscita. Subito dopo, solo un brivido per l’Ischia su un corner battuto dalla sinistra dalla Neapolis. Al minuto 16, ci prova Fondicelli da fuori, ma il suo bellissimo sinistro si spegne di poco alto. Succede poco altro, benché l’Ischia ci provi, fino alla mezz’ora. Al 32’, azione volante, anche fortunosa degli ospiti, che però non arrivano alla conclusione. Si deve arrivare al minuto 44, per vedere un’altra conclusione, un sinistro a giro di Fondicelli che Giordano ha bloccato con facilità. Sul filo del 45’ è De Simone a provarci di testa su punizione dai 30 metri battuta da Di Spigna, ma tutto è innocuo.

L’Ischia inizia la ripresa con gli esterni offensivi, Fondicelli ed Invernini, che si scambiano la fascia. Al 51’, su cross di Accurso, proprio i due succitati si ostacolano e la palla sfila dall’area del Neapolis senza procurarle danni. Bilardi muove anche gli esterni che ha in panchina: Gigio Trani ed Abbandonato iniziano a scaldarsi. Si arriva al 65’ ed Invernini lascia il campo ad Abbandonato, under per under. Due minuti dopo è il turno di Gigio Trani, per Iacono: Bilardi passa al 4-2-3-1. La Neapolis mostra i primi segni di stanchezza e Peluso fa alzare anche un paio dei suoi dalla panchina. Ecco anche Liccardi al posto di Massimo De Luise. Al minuto 81’, serpentina di Gigio Trani, che dopo aver superato in dribbling più avversari, calcia alto da ottima posizione. 4 minuti dopo, Fondicelli riceve palla in area, si allarga ma calcia di sinistro di molto a lato. Poco prima, un nervoso Bilardi si fa espellere dopo un battibecco duro con un calciatore avversario. Nel finale, assedio dell’Ischia all’area partenopea, ma il risultato non cambia.

ISCHIA 0
NEAPOLIS 0

ISCHIA (4-3-3): Mennella, Calise, Accurso, Del Deo, De Simone, Iacono (67’ Trani L.), Invernini (65’ Abbandonato), Di Spigna, De Luise M. (75’ Liccardi), Fondicelli, Esposito (87’ Di Maio). A disposizione: Tufano, Sirabella, Mazzella, De Luise V., Chiaiese. All.: Ciro Bilardi

NEAPOLIS (4-4-2): Giordano, Leone, Cerqua, Esposito A., Mollo, Zingone S., Ferrante (79’ Esposito T.), Guerra, Catena (90’+2 Orteca), Scuotto, Giorgio (84’ Corace). A disposizione: Cozzolino, Amirante, Penza, Riccio, Polverino, Zingone F.. All.: Giovanni Peluso

Arbitro: Roberto Coscarelli della sez. di Salerno (Ass.: Francesco Vinciprova di Napoli e Davide Adinolfi di Salerno)

Reti: Nessuna

Ammoniti: Fondicelli (I), Cerqua, Ferrante, Esposito A. (N)

Espulso all’83’ l’allenatore dell’Ischia, Ciro Bilardi, per atteggiamento scorretto

Calci d’angolo: 2-4

Recupero: 0’ p.t., 5’ s.t.

Spettatori: 250 circa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania