Quantcast

Ischia Calcio - news

ISCHIA E’ NOTTE FONDA! IL LECCE CALA IL TRIS

Brutta sconfitta per la squadra isolana al “Mazzella” contro il Lecce. I salentini vincono con il minimo sforzo, grazie anche ad una doppietta di Moscardelli. La salvezza diretta per i gialloblu di mister Di Costanzo incomincia ad essere sempre più un miraggio. Gli isolani incassano la terza sconfitta consecutiva,dopo Akragas e Melfi.

Una squadra che contro i salentini ha dimostrato di avere grossi limiti ma soprattutto ancora una volta di peccare su degli errori difensivi. I gialloblu devono fare i conti con le assenze di Filosa,Sirigu,Spezzani e Armeno con quest’ultimo che è stato costretto a dare forfait prima dell’inizio del match,per affaticamento muscolare. Mister Di Costanzo conferma il 4-4-2: linea difensiva composta da Florio e Bruno laterali con Moracci e Savi centrali, in mediana Acampora e Di Vicino con Pepe e Porcino esterni, in avanti Gomes e Kanoute.

La sintesi.

Rispetto alla gara di Melfi, l’approccio degli isolani è totalmente opposto. I salentini faticano a rendersi pericolosi anche a causa dell’organizzazione difensiva dei gialloblù che a loro volta collezionano calci d’angoli. Già a metà primo tempo, Di Costanzo è costretto al primo cambio con Florio che abbandona il terreno di gioco per un colpo subito alla caviglia, al suo posto entra Blasi che va a ricoprire il ruolo di terzino sinistro. Un ruolo che spesso ha ricoperto di quando giocava nella Juventus di Capello. Al 27’, prima azione pericolosa dei pugliesi: scambio tra Surraco e Lepore che appena entrato in area di rigore con un tiro in diagonale impegna Iuliano che si rifugia in angolo. Dal corner, i salentini si divorano la rete del vantaggio con Alcibiade che da buona posizione con un colpo di testa grazia Iuliano che para centralmente. Al 32’ il Lecce passa in vantaggio: liscio clamoroso di Savi che spiana la strada a Moscardelli  permettendogli  di involarsi verso la porta che con un diagonale beffa Iuliano. Il primo tempo si conclude sullo 0-1,decisivo l’errore di Savi. Una partita che fin’ora era stata molto equilibrata. Ad inizio ripresa, primo cambio nel Lecce con Doumbia che prende il posto di Sowe. Ci si aspetta una reazione dalla formazione isolana,ed invece il Lecce mette di nuovo la freccia. Al 47’, Moscardelli trova nuovamente la via della rete con una conclusione dai venti metri che sorprende Iuliano,e doppietta personale per l’esperto attaccante. I gialloblù tentano la reazione: al 55’, Gomes imbeccato da Acampora si fa anticipare in uscita bassa da Bleve. Passano quattro minuti e Kanoute sfiora la rete con un tiro che si spegne di poco dal palo sinistro di Bleve. L’Ischia non riesce ad avere la giusta reazione. Una squadra senza un’idea di gioco. Al 68’, il Lecce mette il definitivo punto al match: Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Lepore,la difesa isolana si addormenta e Papini tutto solo con un colpo di testa mette la palla alle spalle del colpevole Iuliano. A pochi minuti dal termine,c’è il debutto per l’attaccante Moreira Barbosa soprannominato Cavani,il quale su uno scontro aereo con Cosenza nel tentativo di recuperare palla colpisce il difensore con una gomitata e viene espulso per condotta violenta. Finisce qui. Un sabato da dimenticare,e con una prestazione al di sotto dello zero. La squadra esce tra i fischi del “Mazzella” con forti contestazioni e frasi rivolte al tecnico Di Costanzo. La salvezza per l’Ischia incomincia ad essere un miraggio.

ISCHIA ISOLAVERDE-LECCE 0-3

ISCHIA ISOLAVERDE: Iuliano, Bruno, Porcino, Florio (23’pt Blasi), Moracci, Savi (26’st Guarino), Kanoute (32’st Moreira Barbosa), Acampora, Gomes Aldaje, Di Vicino, Pepe. 

A disp. Modesti, Guarino, Pistola, De Clemente, Manna,Di Donato. Allenatore: Nello Di Costanzo.

LECCE: Bleve, Alcibiade, Legittimo, Papini (32’st Lo Sicco), Cosenza, Abruzzese, Lepore, Salvi, Moscardelli (15’st Curiale), Surraco, Sowe (1’st Doumbia). A disp. Benassi, Liviero, Camisa, De Feudis, Carrozza, Caturano, Vecsei, Beduschi. All. Piero Braglia.

ARBITRO: Antonio Giua di Pisa (Ass.Marco Pancioni di Arezzo e Federico Granci di Città di Castello)

MARCATORI: 33’pt, 2’st Moscardelli (L), 23’st Papini (L).

NOTE: Spettatori 691 (quota abbonati 196) per un incasso di € 3,563,65.

Ammonito: Alcibiade (L), Savi (I), Porcino (I), Di Vicino (I). Espulsi: al 43’st Moreira Barbosa (I) per condotta violenta. Angoli: 7-5 per l’Ischia. Recupero: 2’pt-5’st

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania