Calcio - Eccellenza campana Ischia

Monte Di Procida,Mister Ambrosino:”I play-off per noi devono essere un punto di partenza”

 

 

 

 

 

 

 

 

Di Simone Vicidomini

Domenica 14 maggio ore 16:30 il Monte Di Procida ospiterà allo stadio “Vezzuto Marasco”la Nuova Ischia per la finale dei play-off validi per l’Eccellenza. Gli isolani nel primo turno hanno affrontato allo stadio “Mazzella” l’Afro Napoli,passando il turno nonostante la gara sia terminata sul risultato di parità anche dopo i tempi supplementari,in virtù del terzo posto in classifica raggiunto al termine del campionato. Ad assistere alla gara tra le due formazioni domenica sull’isola era presente in tribuna il tecnico Ambrosino,il quale ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano locale “Il Dispari”, in merito alla partita e proprio sulla Nuova Ischia,prossimo avversario che affronterà la sua squadra. “Quando la Nuova Ischia venne a Monte di Procida noi eravamo in un momento particolare. Venivamo dalla gara della settimana prima contro la Sibilla, nella quale ci giocavamo tutto. La squadra, quindi, fu un pochino destabilizzata da quell’evento e praticamente regalammo il primo tempo ai gialloblu, chiudendolo sotto di due reti. La Nuova Ischia fu però molto cattiva, convinta e determinata. Mi fece sicuramente una ottima impressione. Ovviamente, quelle dei play off sono gare particolari, in cui gli episodi possono fare la differenza, in quanto – benché noi abbiamo il vantaggio di giocare in casa – l’aspetto psicologico può avere un peso fondamentale nell’economia della gara. Non si deve sbagliare assolutamente nulla. Inoltre, ho visto che oltre la metà delle gare di play off disputate si è chiusa solo dopo i tempi supplementari. Quindi questo dimostra che il fattore campo è abbastanza relativo”.

A proposito della finale di domenica, in cosa la Nuova Ischia troverà diverso il Mons Prochyta…Sarà più convinto, più cattivo ed attento ?

“Il Mons Prochyta sicuramente non dovrà fare gli stessi errori fatti due mesi fa. Quella di domenica sarà una partita in cui la tensione e la carica agonistica la faranno da padrone. Come è un po’ successo domenica scorsa fra Nuova Ischia ed Afro Napoli, difficilmente la gara sarà bella. Però, sicuramente, noi non snatureremo quelle che sono le nostre caratteristiche e peculiarità, perché non siamo abituati. Cercheremo sicuramente di fare gioco e di mettere in campo una buona prestazione, perché attraverso le prestazioni si possono raggiungere i risultati. In questi giorni la squadra si è allenata con grande abnegazione, con grande sacrificio, non perdendo di vista quello che deve essere il nostro obiettivo in questo momento, perché i play off credo che siano per noi – come per tutti – un punto di partenza e non di arrivo. Se si pensa che siano un punto di arrivo diventa tutto più complicato perché a partire dai play off si azzera tutto quello che è stato fatto in stagione. Tutto viene cancellato per ripartire da zero, quindi la squadra che avrà più motivazioni e voglia di vincere potrà avere la meglio sulle altre”.

E’ previsto per domenica allo stadio “Vezzuto-Marasco”  una rappresentanza di tifosi ischitani. Cosa si augura in quella giornata?

“Sicuramente mi auguro che innanzitutto, al di la della competitività e dell’agonismo, domenica sia una giornata di festa per tutti. Per noi del Mons Prochyta è stato un campionato storico per punteggio e per tanti motivi. Siamo partiti senza grandi ambizioni, senza sbandierare ai quatto venti tutte questi risultati fatti. Siamo andati avanti con grande umiltà, con grande dedizione e ci vogliamo credere. I Di Meglio sono persone squisite e perbene, che io rispetto tantissimo, quindi mi auguro che sia una sfida in cui prevarrà il migliore, come sempre”.

 

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale