Quantcast

A LACCO AMENO IL VIA AL PROGETTO "FENIX SCHOOL"
Calcio - Eccellenza campana Ischia

A LACCO AMENO IL VIA AL PROGETTO “FENIX SCHOOL”

La nuova società di calcio a 5 del presidente Vincenzo Agnese firma una convenzione con il comune di Lacco Ameno e con l’Istituto Comprensivo “Vincenzo Mennella”. Lo stesso progetto al via anche nelle scuole elementari di Ischia.

L’ASD Fenix Ischia C5 è lieta di annunciare che è stata ufficialmente sottoscritta una convenzione con l’istituto Comprensivo “Vincenzo Mennella” e con il comune di Lacco Ameno per la realizzazione del progetto “Fenix  School”.  Grazie a questo progetto, i bambini delle classi prime, seconde, terze e quarte avranno la possibilità di svolgere un’ora settimanale di attività motoria sotto la guida di un tutor (laureato in Scienze Motorie o Scienze dell’Educazione) e da un assistente messi a disposizione dalla Fenix Ischia. Pur presentandosi come una realtà appartenente al mondo del calcio a 5 e con tanta voglia di lanciare uno sport non molto diffuso sull’isola tra i giovanissimi (è bene ricordare che il calcio a 5 è uno sport completamente diverso dal calcio a 11 e che soprattutto si pratica indoor), le attività svolte dai tutor della Fenix saranno attività generali di motoria e avviamento allo sport. Scopo dell’Associazione, infatti, è quello di dare un contributo sociale importante collaborando con le Istituzioni Pubbliche (Comune e Scuola), in modo tale da permettere ai bambini della scuola elementare di fare attività motoria seguendo una programmazione ben precisa; il tutto senza alcun costo per le Istituzioni.  Su richiesta del presidente Vincenzo Agnese, una volta illustrato il progetto, sia la scuola – rappresentata dalla dirigente Assunta Barbieri – che il comune di Lacco Ameno – rappresentato dal sindaco Giacomo Pascale e dall’Assessore alla Cultura Cecilia Prota – hanno sin da subito sposato l’idea. Da oggi e fino alla chiusura delle attività scolastiche, la Fenix Ischia accompagnerà dunque i bambini della Scuola Elementare di Lacco Ameno nel loro percorso di Educazione Motoria. Inoltre, il progetto Fenix School non riguarda soltanto l’Istituto Comprensivo di Lacco Ameno. Al di là della convenzione sottoscritta nel comune del Fungo, la società del presidente Agnese ha trovato la disponibilità anche del Circolo Didattico Ischia 1 e del Circolo Didattico Ischia 2 nell’approvazione del medesimo progetto (nei prossimi giorni saranno comunicati ulteriori dettagli). Dunque, il progetto “Fenix School” arriva a coinvolgere oltre 400 bambini.

LE DICHIARAZIONI – Entusiasta il presidente Vincenzo Agnese al momento della firma della convenzione: “Dopo la fondazione della società (avvenuta lo scorso settembre, ndr), siamo riusciti a raggiungere un obiettivo fondamentale che ci eravamo preposti per la realizzazione del nostro progetto. Mesi fa dissi che non ci saremmo limitati solo alla creazione di una prima squadra. Crediamo fortemente nello sport e nell’associazionismo, ritenendoli due componenti fondamentali nell’ambito sociale. Ecco perchè sono veramente contento di aver trovato sin da subito la disponibilità della Dirigente Barbieri e dell’Assessore Prota oltre che del sindaco Pascale. Vuol dire che siamo riusciti a far funzionare l’asse Associazione – Istituzioni. In un periodo di grave crisi economica e soprattutto sociale, non possiamo permetterci di non garantire un’adeguata attività sportiva ai nostri bambini e purtroppo ad oggi la scuola italiana non investe abbastanza nell’educazione motoria. Ecco perchè devono subentrare le Associazioni, fare sport non significa solo vincere campionati, ma significa soprattutto educazione, crescita e non può non esserci collaborazione con la scuola. Voglio quindi ringraziare in modo particolare la Dirigente Barbieri e il comune di Lacco Ameno, ma al tempo stesso e con la medesima gratitudine mi rivolgo anche ai due circoli di Ischia di cui nei prossimi giorni parleremo in maniera ancor più approfondita. Voglio però ringraziare anche tutti i miei dirigenti per il lavoro che stanno facendo e che faranno per portare avanti questo progetto, ma soprattutto i tutor del progetto Anita Agnese, Maria Teresa D’Ambra, Ganluigi Schiano, Vincenzo Calise,  giovani capaci, preparati e con tanta voglia di fare. Insieme a loro ringrazio tutti i ragazzi che stanno dando una mano ai tutor, le maestre stesse e per ultimi (ma dovrebbero essere i primi), ringrazio i nostri sponsor, grazie ai quali possiamo permetterci di portare avanti il nostro progetto che come detto non riguarda solo la prima squadra”.

Chi ha creduto fortemente nel progetto, è stata soprattutto l’Assessore alla Cultura Cecilia Prota che ha commentato così l’inizio delle attività: “Una bella storia quella della Fenix Ischia. I protagonisti si sono presentati a noi con un progetto sportivo per i bambini delle scuole elementari – progetto sottoposto a tutte le scuole isolane – all’interno del quale c’è professionalità, passione e voglia di creare qualcosa di interessante a livello sportivo isolano.  Hanno pensato a tutto e con la loro competenza e le loro forze hanno coperto tutti i costi. A noi è rimasto ben poco da fare, se non ringraziarli ed attivarci, da un punto di vista amministrativo ed in stretta collaborazione con la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo V. Mennella Assunta Barbieri, affinché iniziassero a lavorare.  Lo sport svolge un ruolo determinante nella vita di ognuno di noi, favorisce l’inserimento di un individuo in un gruppo, lo abitua alla convivenza e alla tolleranza sociale, lo spinge a rispettare l’altro considerandolo non come un avversario, ma come un compagno con il quale confrontarsi, misurarsi e migliorare. Tutto ciò è ancor più vero  negli sport di squadra. Da parte della nostra Amministrazione massimo impegno e collaborazione per la buona riuscita del progetto.

“La nostra scuola ha aderito con convinzione al progetto che ci è stato proposto dall’Associazione Fenix Ischia C5 e dal Comune di Lacco Ameno perché lo sport è fondamentale per la crescita di ogni bambino – ha dichiarato, invece, la Dirigente Barbieri – Lo sport educa al rispetto delle regole, al rispetto per l’avversario, alla competizione leale e sana e rappresenta un momento importante per il percorso formativo di ogni studente. I docenti che hanno la possibilità di essere affiancati da professionisti nello svolgimento delle attività di scienze motorie, possono realizzare meglio è completamente gli obiettivi educativi e formativi per ogni bambino. I tutor sono ragazzi competenti e pieni di entusiasmo e i bambini sono stati felicissimi di esercitarsi con loro”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania