Quantcast

Promozione,Ischia-Vico Equense 1-1, Borrelli risponde a Gigio Trani
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Promozione,Ischia-Vico Equense 1-1, Borrelli risponde a Gigio Trani

PROMOZIONE – ISCHIA – VICO EQUENSE 1-1: Pareggio sostanzialmente giusto fra gialloblu e vicani, che perdono l’occasione di restare a punteggio pieno

Simone Vicidomini-Finisce in parità il confronto del “Mazzella” fra Ischia e Vico Equense. I gialloblu di Bilardi ed i biancorossi di Spano non sono riuscite ad andare oltre l’1-1 – risultato che fotografa perfettamente l’andamento della gara – fallendo la possibilità di restare a punteggio pieno insieme a Procida e Torrese. Più di marca ischitana il primo tempo, anche se gli ospiti hanno provato fin da subito ad imporre la legge della maggior caratura tecnica. Col passare del tempo, Fondicelli & co hanno preso campo e, trascinati da un ottimo Gigio Trani (all’esordio stagionale) si sono portati in vantaggio: il folletto isolano si è conquistato ed ha trasformato un calcio di rigore proprio allo scadere.
La ripresa, invece, è stata ad appannaggio del Vico Equense. Spano ha modificato il suo assetto iniziale, portando Borriello più vicino a Borrelli per sfruttarne le sponde ed i risultati si sono visti. E’ stato proprio il bomber ex Villa Literno (a lungo cercato dal Barano) a sorprendere da fuori area Mennella ed a portare in parità il match. Sorpresa, grande, che ha destato un po’ in tutto il “Mazzella” anche Domenico Mascolo della sezione di Castellammare di Stabia, l’arbitro del match, quando a metà ripresa ha assegnato un calcio di rigore per un contatto (se c’è stato) fra De Simone e Staiano. Per fortuna di tutti (anche del direttore di gara), Inserra ha spedito direttamente nei pressi degli spogliatoi il pallone dagli 11 metri. Discreta (fino a che le gambe hanno tenuto), nell’Ischia, la prova dell’ultimo arrivato Liccardi. Il calo fisico avuto dai gialloblu nel secondo tempo, però, ha rischiato di compromette quanto di buono anche a livello tattico era stato fatto in precedenza. Nel Vico Equense, candidata sulla carta almeno ai primi 5 posti della graduatoria finale, bene Borrelli ed Arenella.

LE FORMAZIONI – L’Ischia deve fare a meno degli infortunati Muscariello, Conte ed Invernini, ma può contare di nuovo su Mennella, Gigio Trani e soprattutto sull’ultimo arrivato Marco Liccardi. Tutti, nell’11 scelto da Ciro Bilardi, sono in campo dall’inizio. Ecco il 4-4-2 (che in fase offensiva assomiglia più ad un 4-2-3-1) del tecnico isolano: Mennella fra i pali e la difesa formata da Calise, De Simone, Del Deo ed Accurso, con Abbandonato (che non figurava fra i convocati e pare sia stato precettato poche ore prima), Iacono, Fondicelli ed Esposito, più Gigio Trani e Liccardi in avanti.
Il Vico Equense ha aggregato anche gli ultimi arrivati Gargiulo e Borrelli e viene messo in campo dal mister Tommaso Spano con questo 4-3-3 che ha visto Navarra a difesa della porta e la linea difensiva formata da Savarese, Raganati, Gargiulo e Staiano, con a centrocampo Arenella, Inserra e Coppola, più Borrelli, Borriello e Imperato in avanti.

La partita-La prima azione pericola del match e del Vico Equense: Coppola si ritrova a pochi metri da Mennella, ma il suo destro è centrale ed il portiere isolano devia in calcio d’angolo. Si deve attendere il 12’ per un’altra incursione dei vicani, che giungono nei pressi dell’area gialloblu con Arenella che crossa troppo forte per Borrelli che non riesce a concludere. Passano meno di 60 secondi e Fondicelli si becca un ingenuo giallo per una entrata poco ortodossa su un avversario. Al 14’, arriva la prima conclusione di Liccardi in maglia gialloblu: lunga azione degli uomini di Bilardi che viene conclusa dall’ex San Vito Positano troppo debolmente.

LA SBLOCCA GIGIO TRANI – Al minuto 18, Gigio Trani lavora un ottimo pallone sulla sinistra, ma il suo cross è troppo alto per tutti. 20’: Borriello si libera ai 20 metri e calcia troppo centrale, Mennella para. Alla mezz’ora, indecisione difensiva del Vico Equense, si inserisce Gigio Trani che calcia dal limite e manda fuori di poco, ma ha subìto fallo. Al minuto 35, Imperato entra in a ea ma il suo cross basso viene allontanato da Del Deo. Al 39’, occasione per l’Ischia, che prima cincischia troppo con Liccardi (che si fa anticipare) e poi cicca per un nulla la conclusione da due passi con Fondicelli, servito da Abbandonato. Al minuto 43’, su calcio di punizione dalla tre quarti, Del Deo colpisce di testa da due passi e Navarra compie un autentico miracolo e respinge di piede. Sul prosieguo dell’azione, un colpo di testa di Liccadi è troppo centrale. Un minuto dopo, Gigio Trani si rende protagonista di una splendida azione sulla sinistra, entra in area e viene atterrato: è calcio di rigore per l’Ischia. Sul discetto si presenta lo stesso 10, che spiazza Navarra e porta in vantaggio i gialloblu.

LAMPO DI BORRELLI – La ripresa si apre con un cambio nell’Ischia (Abbandonato lascia il posto a Monaco) e con una variazione tattica nel Vico Equense (Spano passa al 4-4-2 avvicinando Borriello a Borrelli) . Al 48’, combinazione Borrelli-Inserra, il secondo calcia di sinistro e Mennella deve distendersi sulla sua sinistra per deviare. 50’: cross di Fondicelli per Liccardi, che sotto porta fallisce la più facile delle deviazioni. Al minuto 55, Borrelli lavora (anche con un po’ di fortuna) un pallone ai 25 metri, elude un paio di avversari e lascia partire un esterno destro che si infila nella porta dell’Ischia, forse sorprendendo Mennella. L’estremo difensore ischitano, poi, risponde presente al 60’, quando devia in corner una conclusione ravvicinata sempre della punta vicana. Intanto, Bilardi richiama in panchina Fondicelli, un po’ spento nella ripresa, e manda nella mischia Di Spigna. La squadra di Spano insiste ed al 65’ un colpo di testa di Borrelli su cross di Savarese termina alto. Al minuto 66, l’arbitro decreta un dubbio calcio di rigore per il Vico Equense (presunto fallo di De Simone, anche ammonito, su Staiano): sul dischetto si presenta Inserra, che manda clamorosamente fuori. Due minuti dopo, BIlardi toglie dal campo Liccardi ed inserisce Massimo De Luise. I gialloblu si fanno vedere con una bella ripartenza, conclusa con un cross di Gigio Trani di poco troppo lungo. Entrano anche Sirabella per Accurso e Correale F. per Savarese. Al 39’ ci prova Arenella dal limite, ma Mennella blocca. Poco dopo tocca a Del Deo, sugli sviluppi di un corner a provarci, ma Navarra è attento. Poi non accade più nulla.

 

ISCHIA  1
VICO EQUENSE 1

ISCHIA: Mennella, Calise, Accurso (73’ Sirabella), Del Deo, De Simone, Iacono, Abbandonato (48’ Monaco), Esposito (88’ Di Maio), Liccardi (70’ De Luise M.), Trani L., Fondicelli (63’ Di Spigna). A disposizione: Tufano, Mazzella, De Luise V., Trani L. (II). All.: Ciro Bilardi

VICO EQUENSE: Navarra, Savarese (73’ Correale F), Staiano, Arenella (85’ Granato), Raganati, Gargiulo, Imperato, Inserra, Borrelli, Borriello (62’ Daddio), Coppola. A disposizione: Mosca, Mozzillo, Correale C., Del Franco. All.: Tommaso Spano

Arbitro: Domenico Mascolo della sez. di Castellammare di Stabia (Ass.: Mariano Chimenti ed Andrea Minopoli di Napoli)

Reti: 45’ Trani L. (IS), 55’ Borrelli (VE)

Al 67’ Inserra (VE) calcia fuori un calcio di rigore

Ammoniti: Fondicelli, De Simone, De Luise M. (IS); Gargiulo, Raganati, Savarese (VE)

Calci d’angolo: 2-2

Recupero: 1’ p. t., 5’ s. t.

Spettatori 300 circa

 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania