Quantcast

Promozione- L'Ischia espugna Quarto con un lampo di Massimo De Luise
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Promozione- L’Ischia espugna Quarto con un lampo di Massimo De Luise

PROMOZIONE – QUARTOGRAD –ISCHIA 0-1: I gialloblu di Bilardi, vincono di misura in trasferta con l’unico tiro in porta della gara

E’ bastato un lampo del neo tesserato Massimo De Luise ( ex Mondo Sport) a far trionfare i gialloblu. Il giovane attaccante è entrato in campo al posto di Muscariello che ha subito un infortunio nella prima frazione di gioco ( si sospetta una lesione al setto nasale). La squadra di mister Bilardi con il minimo sforzo raccoglie i primi tre punti stagionali. Una vittoria che fa ben sperare in vista di mercoledì dove i gialloblù saranno di scena allo “Spinetti” contro il Procida per il ritorno della partita di Coppa,dopo la vittoria ottenuta per 2-1 all’andata.

Simone Vicidomini. Un’Ischia  ben messa in campo raccoglie il massimo del risultato con il minimo degli sforzi.La squadra di Ciro Bilardi, infatti, è riuscita a superare il Quartograd, nel suo “Comunale”, grazie all’unica conclusione della sua partita.I gialloblu, scesi in campo rimaneggiati, sono riusciti a trafiggere la porta di Torino a metà ripresa, dopo aver recuperato palla al limite dell’area.
Una gara brutta e noiosa. Nella prima frazione, le uniche conclusioni sono state da parte della  squadra di casa,se su quella di Amoroso si è fatto trovare pronto Mennella alla deviazione, sulla seconda (un colpo di testa di Fiore dal successivo corner finito di alto di pochissimo) gli isolani sono stati sfortunati. Non pervenuta nell’area avversaria l’Ischia, almeno fino alla sua rete, che  è arrivata più su uno svarione dei partenopei che su una azione manovrata. Tanto nervosismo, da parte del Quartograd che, a parte qualche palla buttata a casaccio in area, non ha mai dato fastidio a Mennella per tutta l’arco della ripresa. I gialloblu incitati da un piccolo gruppo di tifosi presenti al “Comunale” hanno mostrato la giusta grinta e la voglia di crederci fino alla fine,per portare a casa il massimo del risultato a disposizione.

LE FORMAZIONI – L’Ischia deve fare a meno di Gigio Trani, Abbandonato, Conte (infortunati) e Chiaiese (problemi di lavoro), ma può contare sui gemelli De Luise, tesserati venerdì. Ciro Bilardi schiera un 4-4-2 che vede Mennella a difesa della porta e la linea difensiva formata da Calise, De Simone, Del Deo ed Accurso (arrivato in ritardo rispetto ai compagni per motivi lavorativi), più Esposito, Fondicelli, Sirabella e Iacono a centrocampo con Muscariello ed Invernini in avanti.
Il Quartograd di Vincenzo Varchetta replica con un che ha Torino fra i pali e la difesa composta da Isotti, Fiore, Spadera e Saady, con Caputo, Amoroso, Baiano e Parisi a centrocampo più Raia e Capuano in attacco. Gli ultimi arrivati Andrea Serino, Vincenzo Capuano e Marco Di Matteo cominciano sulla panchina.

La gara inizia con un ritmo piuttosto basso. Il Quartograd prova ad imbastire qualche azione ma la formazione ischitana è ben messa in campo e non accusa problemi. Pian piano, però, i padroni di casa hanno aumentato la pressione, ma le conclusioni verso la porta di Mennella hanno latitato. Ci ha provato Baiano, dopo essersi liberato bene, dal limite, ma il suo pericoloso tiro è stato fermato dalla difesa gialloblu prima che lo stesso raggiungesse la prossimità della porta ospite. Al 28’, Capuano ci prova su punizione da lontano, ma la palla arriva debolissima fra le braccia di Mennella. Subito dopo, un lancio lungo becca in area gialloblu Raia, che fra Del Deo e Accurso stoppa ma non riesce a calciare. Se il Quartograd ci prova, l’Ischia praticamente non è mai pervenuta nella sua tre quarti offensiva. Al 36’ i gialloblu vanno sulla destra con Muscariello, che centra basso per Invernini che non interviene in tempo, palla al limite nei piedi Accurso che si vede respingere la conclusione. Quasi allo scadere del tempo, Mennella viene chiamato in causa da una conclusione da fuori di Amoroso e mette in angolo. Proprio dal corner, arriva l’occasione più grossa del match finora:  Fiore può colpire da solo sul secondo palo ma di testa manda incredibilmente alto. Intanto, Muscariello è costretto a lasciare il campo per infortunio, lasciando il posto a Massimo De Luise, che si posiziona al centro dell’attacco.

Il Quartograd inizia la ripresa in avanti: i partenopei ci provano con un paio di conclusioni da fuori .Arriva il primo cambio anche per Varchetta: al 52’, Sorrentino entra al posto di Caputo. Poco prima del quarto d’ora, fa il suo ingresso in campo, nei padroni di casa, anche l’ultimo arrivato Di Matteo, al posto di Raia.

LAMPO DI DE LUISE – Al minuto 65, alla prima fiammata dell’Ischia, la squadra gialloblu va in vantaggio. E’ Massimo De Luise a segnare, dopo essere stato bravo a recuperare una palla persa dal Quartograd e battere Torino quando era solo davanti ad esso. Poco prima, i padroni di casa avevano sostituito Parisi con Capuano.  E’ Capuano a provarci per il Quartograd, dopo essersi liberato al limite al minuto 38, ma la sfera calciata di destro è terminata altissima. All’ 85’, Fondicelli viene chiamato fuori da Bilardi, che inserisce Mazzella per dare ulteriore sostanza al centrocampo gialloblu. Poco prima del 90’, calcione del neo entratoCapuano (che poi lascerà il posto a Pirone) ad Accurso: giallo ( forse rosso) per la nervosa punta di casa. Al 2’ dei 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro, Pirone in pieno recupero ci prova su un calcio di punizione,ma calcio malissimo. E’ l’ultima nota della gara dove si spengono così le speranze del pareggio del Quartograd.

QUARTOGRAD 0
ISCHIA  1

QUARTOGRAD: Torino, Isotti, Saady, Spadera (Gonzales L.), Fiore, Amoroso, Caputo (Sorrentino), Baiano, Capuano (Pirone), Raia (Di Matteo), Parisi (Capuano V.). A disposizione: Gonzales A., Fruttaldo, Serino, Vallefuoco. All.: Vincenzo Varchetta

ISCHIA (4-4-2): Mennella, Calise, Accurso, De Simone, Del Deo, Sirabella, Muscariello (41’ De Luise M.), Iacono, Fondicelli (Mazzella), Esposito, Invernini (Monaco). A disposizione: Tufano, Di Spigna, Mazzella, De Luise V., Napoleone, Trani L.. All.: Ciro Bilardi

Reti: 65’ De Luise M. (IS)

Ammoniti: Amoroso, Capuano (QU); Iacono, Fondicelli (IS)

Calci d’angolo: 3-0

Recupero: 1’ p. t., 5’ s. t.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania